domenica 31 agosto 2008

Con la RyanAir si prenota solo attraverso il suo sito

Novità nel campo delle prenotazioni dei voli aerei di una delle massime compagnie Low Cost europee. Dall''11 agosto la compagnia irlandese Ryanair ha deciso di annullare tutte le prenotazioni fatte su siti Internet diversi dal proprio per i voli in partenza dal 25 agosto in poi.

Ryanair ha motivato la cancellazione spiegando che i siti su cui sono stati venduti i biglietti avrebbero applicato dei rincari eccessivi rispetto ai prezzi originali. In pratica, secondo la compagnia, i siti Bravofly.com, Edreams.com, Volagratis.com e Wegolo.com avrebbero gonfiato il prezzo del biglietto fino al 200-300% mentre la politica della Ryan è di mantenere le tariffe piu' basse.
La repliche di Bravofly e Volagratis non si sono fatte aspettare definendo le accuse "infondate e offensive" e affermando di non essere 'bagarini on line' ma società che offrono un supporto ai propri clienti per la prenotazione di oltre 300 compagnie aeree applicando un corrispettivo per il proprio servizio di 8 euro a segmento, chiaramente indicato separatamente dal prezzo del biglietti.

Al di là delle buone ragioni o meno della Ryan, sicuramente la prenotazione diretta sul sito di qualsiasi compagnia aerea è generalmente (salvo rarissime eccezioni) più vantaggiosa economicamente per cui se si vuol risparmiare qualche soldo conviene guardare un pò dappertutto tra i vari motori di ricerca ma poi prenotare sui siti ufficiali delle compagnie.

(nella foto l'amministratore delegato della RyanAir Michael O'Leary)

ISCRIVITI AL BLOG DI GIROVAGATE PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO!!!

girovagate

sabato 30 agosto 2008

Vacanze (finite) per molti ma non per tutti

Di ritorno da un viaggio cerco sempre di fare presente a me stesso che comunque sono molto fortunato a poter ancora fare delle vacanze. InItalia si stima che ci sia una larghissima fetta della popolazione che non se lo può permettere e l'andamento (il trend come dicono quelli che "parlano bene") è crescente. La situazione del Belpaese non è più tanto rosea.
Visti i costi sempre più alti, c'è una buona parte che decide di partire nel mese di settembre quando i prezzi sono più bassi e le minori presenze nei luoghi di villeggiatura non dispiacciono di certo. Secondo il Telefono Blu, nel prossimo mese ci saranno addirittura 6/7 milioni di italiani che partiranno in vacanza. Le mete più gettonate? Le capitali europee, i Caraibi, il Messico, il Mar Rosso e le isole del Mediterrano come Ibiza e Formentera...

Per i vacanzieri dell'ultimo minuto segnalo le offerte Low Cost attualmente in corso:

Easyjet fa il 20% di sconto su ogni posto, ogni tratta, ogni giorno sui voli dall'1 ottobre al 17 dicembre. Prenotazioni entro la mezzanotte del 2 settembre.

La Vueling vende 300.000 biglietti da 35€ tutto incluso verso molte destinazioni europee. Prenotazioni entro il 3 settembre per volare dal 4 settembre al 18 dicembre.

Wizz Air vende voli a partire da 19,99 € sola andata verso Bucarest, Budapest, Cracovia, Sofia, Timisoara, Varsavia con partenza da Milano, Roma Fiumicino e Ciampino, Venezia-Treviso.
Prenotazioni entro l'8 settembre per volare dal 1 ottobre al 28 marzo 2009.

La Meridiana vende 7000 posti a 76€ a tratta per volare tra Roma Fiumicino-Milano Linate e ritorno. Offerta valida dal 22 settembre al 15 dicembre.

Infine non poteva mancare la Ryanair che offre 1 milione di posti ad 1€ sola andata per viaggiare a settembre e ottobre. Le prenotazioni però in questo caso sono iniziate da un pò e il tempo residuo è poco... solo fino alla mezzanotte del 31 agosto.

ISCRIVITI AL BLOG DI GIROVAGATE PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO!!!

girovagate

domenica 10 agosto 2008

Quanto conosci il mondo?

Il blog si prende una pausa,
arrivederci a fine agosto!
Nel frattempo chi volesse può mettersi alla prova
giocando a "Travel IQ Challenge"
Buon divertimento!

ISCRIVITI AL BLOG DI GIROVAGATE PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO!!!

girovagate

sabato 9 agosto 2008

Eventi nella Notte di San Lorenzo

Ecco alcune delle manifestazioni organizzate su e giù per la Penisola per non perdersi nemmeno una stella cadente (e nemmeno un desiderio!).

Il 10 agosto, nei centri storici di tante città italiane, da Sondrio a Napoli, da Bolzano ad Avellino, ad Arezzo, ma anche in tanti, tantissimi centri minori, paesi, tenute, cantine, ritorna il tradizionale appuntamento estivo ideato dal Movimento Turismo del Vino che, inneggiando a Bacco, offre ai turisti la possibilità di godersi “la pioggia di lacrime di San Lorenzo” in compagnia di vino di qualità. Gli enoturisti appassionati del buon bere, potranno degustare i migliori vini delle cantine associate abbinati ai prodotti tipici di qualità, espressione del patrimonio locale di ogni regione che ospita l’evento. E mentre si sorseggia un ottimo vino guardando le stelle, si potrà godere di concerti di musica jazz e classica, cortei storici, performance teatrali.

Bardonecchia Sotto le Stelle: cena in Telecabina
Conta di più il cibo o il panorama? Perché scegliere se si possono avere tutte e due: in montagna, poi, il cielo è più vicino e sembrerà quasi di toccare le stelle con un dito. Appuntamento alle 19 a Bardonecchia, in Piemonte, presso la partenza della telecabina dello Jafferau (Località Biowej): aperitivo di benvenuto, e poi tutti in telecabina, allestita come un'elegante sala da pranzo con un tavolo da 4 posti, messa in funzione a velocità ridotta per permettere a tutti di godere del panorama. L'iniziativa è organizzata in collaborazione con il ristorante interno dell'Hotel Rivè il "Faggio Rosso", il ristorante dell'Hotel Jafferau e la pasticceria Ugetti: saranno loro i garanti del gusto. Tra le proposte più golose, il "carpaccio di branzino allo zenzero e misticanza di asparagi" e il "Risotto piemontese alla finanziera di fagiano e fiori di zucchina in pastella".

Notte Bianca di Champoluc (Aosta)
Per chi vuole trascorrere la notte di San Lorenzo senza chiudere occhio, Champoluc a partire dalle 21 inaugurerà la seconda edizione della Notte Bianca in Val d’Ayas. Nel corso della notte, mentre le stelle cadenti attraversano il cielo, i negozi resteranno aperti fino a tardi e lungo la via principale “Route Ramey” i partecipanti potranno fare shopping e degustare prodotti tipici locali, mentre i più piccoli godranno di un intrattenimento ad hoc. Ma in Val D'Aosta l’osservazione del cielo prosegue anche nei giorni successivi alla notte di San Lorenzo: l’Osservatorio Astronomico di Saint Barthelemy propone due serate tra scienza e tradizione, lunedì 11 e martedì 12 agosto 2008. Allietato da un gradevole sottofondo musicale, il pubblico scoprirà nomi e disegni delle principali costellazioni del periodo estivo e qual è la reale natura delle Perseidi, lo sciame di stelle cadenti che la tradizione popolare chiama “lacrime di San Lorenzo”.

Tour notturno tra le pievi romaniche
Come per voler restare sveglie anche loro a guardar le stelle, nella notte di San Lorenzo le 28 pievi romaniche del parmense apriranno le loro porte contemporaneamente a partire dalle 21, con ingresso gratuito. Si potranno visitare una dopo l'altra, a scelta, accompagnati da guide turistiche e poi da musica e canti medievali. Oltre alle visite guidate, alle 22 ogni chiesa si animerà con canti e rievocazioni medievali eseguiti spesso da artisti in costumi d'epoca.

Notte in riva al mare a Cervia
Secondo la tradizione romagnola, il giorno di San Lorenzo ci si deve immergere sette volte in mare, per purificarsi e per attirare a sé fortuna e felicità. Stelle, magia e mistero fanno da filo conduttore alla festa del 10 agosto, una giornata speciale che sfocia in una cascata di fuochi d'artificio sulla spiaggia libera di Cervia (Ravenna). Si comincia a festeggiare già nel pomeriggio, con la tradizionale tombolata e la banda. La "notte bianca" di Cervia è condita da musica, delizie del palato, bancarelle e zucchero filato.

Notte delle stelle nell'Adventure Park Cimone di Sestola (Modena)
Maxi grigliata, pic nic, e tante ore in più per potersi scatenare. Non si va a nanna presto, la notte di San Lorenzo, almeno all'Adventure Park Cimone, a oltre 1.400 metri di altitudine nel bosco nell'alto Appennino tosco-emiliano. Il mega parco di divertimenti del Monte Cimone festeggia la ''notte delle stelle'' con l'apertura straordinaria fino a tarda notte. Un'occasione unica per scivolare lungo i pendii della montagna a bordo della slittinovia o volando sospesi tra gli alberi, nel percorso aereo più lungo dell'Emilia Romagna. Con caschetto e lampada frontale, ai bambini sembrerà tutto più magico (e anche agli adulti...).

Notte alla malga sulle Piccole Dolomiti
Silenzio, parlano le stelle: appuntamento sui pascoli del Boffetal, nelle Piccole Dolomiti al confine tra il territorio vicentino e trentino. Qui il Rifugio Campogrosso (Vinceza) propone, dalle 20:30 alle 23:30, un'escursione inseguendo le stelle cadenti (percorso facile con guida naturalistica).

ISCRIVITI AL BLOG DI GIROVAGATE PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO!!!


girovagate

venerdì 8 agosto 2008

La notte di San Lorenzo: come e quando vedere le stelle cadenti

San Lorenzo, io lo so perché tanto
di stelle per l'aria tranquilla
arde e cade, perché si gran pianto
nel concavo cielo sfavilla.
Ritornava una rondine al tetto:
l'uccisero: cadde tra i spini;
ella aveva nel becco un insetto:
la cena dei suoi rondinini.

Ora è là, come in croce, che tende
quel verme a quel cielo lontano;
e il suo nido è nell'ombra, che attende,
che pigola sempre più piano.

Anche un uomo tornava al suo nido:
l'uccisero: disse: Perdono;
e restò negli aperti occhi un grido:
portava due bambole in dono.

Ora là, nella casa romita,
lo aspettano, aspettano in vano:
egli immobile, attonito, addita
le bambole al cielo lontano.

E tu, Cielo, dall'alto dei mondi
sereni, infinito, immortale,
oh! d'un pianto di stelle lo inondi
quest'atomo opaco del Male!

(X AGOSTO di Giovanni Pascoli)

San Lorenzo è la notte delle stelle, la notte più romantica dell'anno, la notte delle meteore...
In realtà non è esattamente la notte in cui questo fenomeno è maggiormente visibile. Leggete l'articolo di Franco Foresta Martin (tratto da Corriere.it, che riporto qui sotto quasi per intero) per scoprire tutto quello che di essenziale c'è da sapere sulle Lacrime di San Lorenzo!

"Chi le chiama «st
elle cadenti dei desideri», chi «lacrime di San Lorenzo»: per gli astronomi sono rigorosamente le Perseidi, cioè le meteore che sembrano provenire dalla costellazione di Perseo.
Quest’anno le Perseidi si potranno vedere, con la massima frequenza di apparizioni, nelle due notti fra l’11 e il 12 e fra il 12 e il 13.

Ma la presenza dell’ultimo quarto di Luna, che sorgerà a tarda sera, inondando il cielo di luce, disturberà l’osservazione, rendendo impossibile la percezione delle meteore meno luminose. In pratica le ore di maggiore oscurità, e quindi più favorevoli, saranno comprese le 21,30 e le 00,30.

Tutto sommato, un osservatore assiduo, in condizioni favorevoli, cioè lontano dal forte inquinamento luminoso delle città,potrà aspettarsi di vedere qualche meteora ogni minuto. Inutile promettere valanghe di decine o centinaia di meteore al minuto, come si esagera, talvolta, nei titoli dei giornali: si otterrebbe solo lo scopo di deludere gli occasionali spettatori.

Le meteore d’agosto non sono le stelle che cadono e neppure le lacrime di San Lorenzo che, come immaginava il poeta Giovanni Pascoli, piange per le malvagità del mondo. Sono piccoli detriti, di dimensioni variabili da un granello di sabbia a un sassolino, che la cometa Swift-Tuttle (dal nome dei due astronomi che la scoprirono nella metà dell’800) si lascia dietro di se, lungo la sua orbita attorno al Sole.

Una volta l’anno, verso il 10 agosto, la Terra ne incrocia l’orbita e, anche se la cometa è ben lontana, urta contro i suoi detriti che penetrano nell’atmosfera a velocità di decine di km al secondo, incendiandosi e diventando visibili come meteore. I detriti più piccoli generano meteore appena percettibili, quelli di medie dimensioni tracce ben visibili a occhio nudo, i sassolini più grandi danno vita a dei veri e propri bolidi. Raramente qualche frammento solido arriva al suolo sotto forma di un meteorite.
Il maggior numero di meteore si vede proprio quando la Terra attraversa la parte più densa dei detriti della cometa (quest’anno il 12 agosto). Ma, sia pure con una frequenza più bassa, le Perseidi compaiano anche qualche giorno prima e dopo il picco massimo.

Se si segnano con la penna, su una cartina del cielo, i segmenti delle meteore osservate e poi si prolungano dal lato della provenienza, si vede che tutte le tracce convergono verso un punto origine che gli astronomi chiamano ‘radiante’.

Esso rappresenta la proiezione sulla volta celeste della zona di ingresso delle particelle nell’atmosfera. Per le meteore d’agosto il radiante coincide con la costellazione di Perseo, ben visibile in agosto a notte avanzata, sotto Cassiopea, verso Nord-Est.

Ma non commettiamo l’errore di guardare direttamente la costellazione di Perseo, nella speranza di vedere più meteore: quello è solo il punto di origine geometrico! Di lì le meteore si irradiano in tutte le direzioni. In realtà le migliori condizioni di osservazione si realizzano stendendosi su una sdraio e guardando verso lo zenit (il punto più alto del cielo), in modo da coprire col nostro sguardo il maggior campo visibile.
Gli appassionati di astronomia registrano minuziosamente le caratteristiche di ciascuna meteora osservata (ora, direzione della traccia, aspetto) e le comunicano a apposite organizzazioni che elaborano statistiche sull’intensità delle piogge di meteore, allo scopo di studiare la distribuzione dei detriti della cometa progenitrice. In Italia il centro di raccolta dati è la sezione meteore dell’Uai: http://www.uai.it/sez_met/

Per gli appassionati della fotografia: è possibile anche ottenere eccellenti immagini, con macchine fotografiche fissate su cavalletto, pellicole a elevata sensibilità e tempi di posa di qualche minuto. Se dopo cinque minuti di posa si vede che non è passata alcuna meteora nel campo ottico dell’apparecchio, meglio passare al fotogramma successivo, altrimenti l’immagine si satura di luce di fondo e perde contrasto.

Le Perseidi non sono le sole piogge di meteore visibili nel corso dell’anno. Due fra le piogge più abbondanti sono le Leonidi, che hanno il loro massimo fra il 17 e il 18 novembre, e le Geminidi, fra il 12 e il 14 dicembre. Non tutte le meteore appartengono a una pioggia, ve ne sono anche di ‘sporadiche’, figlie dei tanti frammenti di varia provenienza che riempiono lo spazio interplanetario."

ISCRIVITI AL BLOG DI GIROVAGATE PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO!!!

girovagate

Voli in offerta da settembre a dicembre

Le offerte per questo mese di agosto sono un miraggio; fioccano invece le promozioni per volare dal mese di settembre in poi... ne segnalo 2:

Ryanair promuove 1 milione di posti a partire da 5€ per volare a settembre.
Si prenota entro la mezzanotte di domenica 10 agosto.

SkyEurope vende 88.000 biglietti a 8€ sola andata tutto incluso verso tutte le destinazioni per volare dall'1 ottobre al 17 dicembre.
Le prenotazioni vanno effettuate entro le 9 di lunedì 11 agosto.

ISCRIVITI AL BLOG DI GIROVAGATE PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO!!!

girovagate

Oasi e riserve LIPU aperte la notte del 10 agosto per ammirare le stelle cadenti

Domenica 10 agosto, la notte di San Lorenzo, 12 tra Oasi e Riserve LIPU ospiteranno l’evento “La notte delle stelle”, il tradizionale appuntamento che la LIPU (Lega Italiana Protezione Uccelli) organizza tutti gli anni per ammirare le stelle cadenti.

L’evento, che prevede visite guidate a partire dalle ore 22, si svolgerà in alcune tra le più belle Oasi e Riserve gestite dall’associazione, aree ancora integre dal punto di vista naturalistico e lontane dall’inquinamento luminoso delle aree urbane, sperando che il canto degli uccelli notturni sia accompagnato dallo spettacolo del cielo notturno e non ci si mettano di mezzo le nubi ad oscurarlo...

Il fenomeno delle stelle cadenti si verifica ogni anno tra la fine di luglio e l’inizio di agosto, con un picco dal 10 agosto, quando i detriti della cometa Swift-Tuttle entrano nell’atmosfera terrestre alla velocità di 40 chilometri al secondo e si incendiano, dando luogo a quelle strisce luminose chiamate “stelle cadenti” .

Dalla Riserva Naturale di Crava Morozzo, in Piemonte, alle scogliere a picco sul mare dell’Oasi LIPU Carloforte, nell’Isola di San Pietro, in provincia di Carbonia Iglesias: il programma della notte delle stelle cadenti è fitto di appuntamenti e si arricchisce con gli eventi alla Valle dei Filosofi, in provincia di Varese (organizzato da Riserva Naturale – Oasi LIPU Palude Brabbia), alla Riserva Naturale Monte Roccarandagia – Oasi LIPU Campocatino (LU), all’Oasi Cave di Gaggio (Marcon – VE), alla Riserva Naturale Lago di Montepulciano (SI), all’Oasi LIPU Casacalenda (CB), alla Riserva Naturale Saline di Priolo (SR) e all’Oasi LIPU Ca’ Roman, nella Laguna di Venezia.

Programmi un po’ speciali all’Oasi LIPU Bianello (RE), con visita al castello, alla Riserva del Chiarone - Oasi LIPU Massaciuccoli (LU), con cena ed escursione in barca sul lago, alla Riserva Naturale Lago di Santa Luce (PI), con uno spuntino rinfrescante, nei canyon dell’Oasi LIPU Gravina di Laterza, in provincia di Taranto, dove si terrà una cena con prodotti tipici in compagnia dell’astrofila Mimma Colella.

Per informazioni contattare la sede nazionale LIPU, tel. 0521.273043

I LUOGHI LIPU DELLA NOTTE DELLE STELLE 2008 (tel. /e-mail sul sito www.lipu.it)
Valle dei filosofi – Vegonno (Azzate) - (organizzato da Riserva Naturale Palude Brabbia - Varese)
RITROVO ORE 21 – Chiesetta di Vegonno (Azzate)
Nell’incantevole Valle di Vegonno, detta anche “Valle dei filosofi”, dal 2005 eletta dal FAI (Fondo italiano per l’ambiente) tra i “luoghi del cuore” d’Italia, l’Oasi LIPU Palude Brabbia e l’associazione Valbossa Astrofili, organizzano una serata di osservazione delle stelle cadenti.
In compagnia di due telescopi e della luna piena non mancheranno le sorprese!.
Informazioni e prenotazioni entro l’8 agosto, via mail oasi.brabbia@lipu.it – tel. 347-9748910
Riserva Naturale Crava Morozzo (Riserva Naturale - Rocca de’ Baldi - Cuneo) - Tel. 0174.587393
Oasi LIPU Bianello (Quattrocastella - Reggio Emilia) Tel. 0522.887904
Oasi LIPU Ca’ Roman (Laguna meridionale di Venezia) Tel. 340-6192175
Oasi LIPU Cave di Gaggio (Venezia)- 333.6939660
Riserva naturale del Chiarone - Oasi Massaciuccoli (Riserva del Chiarone, Parco Migliarino S.Rossore Massaciuccoli - Lucca) - “Il parco delle stelle” (cena, musica e osservazioni) - Tel. 338-3662909 – 335-7008565
Riserva Naturale Lago Santa Luce (Pisa) - “Spuntino sotto le stelle” – Ore 20,30 Cena sul lago ed escursione notturna lungo i sentieri della Riserva - Tel. 0586.580376
Riserva Naturale Lago Montepulciano (Siena) - Tel. 0578/767343
Riserva Saline di Priolo (Siracusa) - Tel. 0931-735026
Oasi LIPU Gravina di Laterza (Laterza - Taranto) (inizio ore 22, dalle 24 degustazione prodotti tipici)
L’oasi LIPU Gravina di Laterza del Parco Naturale Regionale “Terra delle Gravine”, con il patrocinio della Provincia di Taranto e del Comune di Laterza, in collaborazione con la Pro loco di Laterza, ha organizzato alcune serate dedicate alla conoscenza delle stelle, delle costellazioni e dei corpi celesti.
Una breve e facile escursione accessibile a tutti, anche ai disabili, ci condurrà dal centro visite dell'oasi sul bordo della gravina in un sito dedicato all'osservazione dei corpi celesti.
L’astrofila Mimma Colella, ci introdurrà, con chiarezza, simpatia e competenza nell’affascinante e complesso mondo delle stelle, raccontandoci fatti scientifici e mitologici dei corpi celesti e delle costellazioni che da sempre hanno interessato i popoli di tutto il mondo.
Al termine della serata, grazie alla Pro Loco di Laterza, sarà possibile degustare prodotti tipici laertini, come latticini, carne cotta al fornello, focacce etc.
Programma:
Ore 22,00: Appuntamento presso il centro visite dell’ Oasi LIPU Gravina di Laterza , c.d a selva San Vito a Laterza(TA).Registrazione dei partecipanti.
Ore 22,15: Trasferimento a piedi per raggiungere il sito delle “stelle”( breve escursione)
Ore 22,30: Le stelle e le costellazioni raccontate dall’ astrofila Mimma Colella
Ore 00,00 : rientro al centro visite dell’Oasi e degustazione prodotti locali
L'eventi si ripeterà il 2, 9 e 30 agosto 2008.
Per partecipare all’evento è obbligatoria la prenotazione telefonica al n. 339 .3311947. Ricordiamo che per motivi di sicurezza la partecipazione all’evento è a numero chiuso, si consiglia pertanto DI PRENOTARE QUALCHE GIORNO PRIMA LA DATA DELL'EVENTO.
Si consiglia di indossare scarpe con suola in gomma e di munirsi di una torcia elettrica e di una stuoia per sedersi.
Oasi LIPU Casacalenda (Bosco Casale - Campobasso) - 347-6255345
Oasi LIPU Carloforte (Isola S.Pietro – Carbonia Iglesias) Tel. 338.2776307

ISCRIVITI AL BLOG DI GIROVAGATE PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO!!!

girovagate

giovedì 7 agosto 2008

Favignana, dove il mare è turchese: le spiagge più belle

Dicono che l'acqua di Cala Rossa sia talmente turchese e trasparente da far impallidire i lidi caraibici. Leggendo il post di Sara e guardando le immagini c'è da crederci!
Favignana cala rossa Egadi
Sulla costa nord-est dell'isola di Favignana, la maggiore delle Egadi (provincia di Trapani) si trova questa baia incastonata tra pareti a picco sul mare di pietra calcarea, che gli isolani hanno utilizzato per secoli come cava di pietra da costruzione.

lunedì 4 agosto 2008

Musei siciliani aperti anche di notte

Dal 7 agosto al 13 settembre prossimi i musei della Sicilia rimarranno aperti anche di notte!
E' quanto deciso dall'assessore regionale ai Beni culturali, Ambientali e Pubblica Istruzione. Gli uffici dell'assessorato hanno gia' contattato alcuni comuni che hanno risposto favorevolmente all'iniziativa e chiesto di allocare spettacoli estivi presso i loro musei. Gli stessi enti locali predisporranno servizi supplementari di supporto anche per quanto riguarda la mobilità. Con questa iniziativa i visitatori potranno godere, durante il periodo estivo, delle bellezze artistiche della Sicilia.

(Fonte: ITALPRESS)

ISCRIVITI AL BLOG DI GIROVAGATE PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO!!!

girovagate

venerdì 1 agosto 2008

Le magnifiche (e poco conosciute) cascate di Kravica

Che meraviglia vero? Non sarà conosciuta da molti, ma questa cascata non si trova poi così lontano dai nostri confini... nel territorio della Bosnia-Erzegovina, a poche decine di chilometri dalla Croazia (da Dubrovnik sono circa un centinaio) si trovano le imponenti cascate di Kravica.

Voli Low Cost, ma per settembre....

Due buone offerte per volare a settembre:

La Ryanair offre 250.000 posti a partire da 1€ sola andata e tasse incluse a chi prenota entro lunedì 4 agosto.

Easyjet invece fa il 20% di sconto su ogni posto, ogni tratta, ogni giorno (e nessun ricarico carburante, aggiungono loro..) per volare dall'1 settembre al 30 novembre.
Prenotazioni entro la mezzanotte del 5 agosto.

ISCRIVITI AL BLOG DI GIROVAGATE PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO!!!

girovagate