lunedì 23 febbraio 2009

Ripuliamo i sentieri abbandonati!

Domenica 1 marzo l'associazione "La Boscaglia" organizza per la seconda volta la Giornata dei sentieri dimenticati per la salvaguardia e il ripristino dei tracciati particolarmente deteriorati.
Nata 15 anni fa, La Boscaglia si propone di promuovere la cultura del camminare, viaggiare a ritmi naturali e antichi così come facevano i viandanti ed i pellegrini... perchè "Camminare è vita... speranza e vita".
Sul loro sito si trovano gite organizzate (accompagnate dai professionisti dell'Associazione Nazionale Guide Ambientali Escursionistiche) in parchi selvaggi e incontaminati o in visita ad antichi borghi.

Domenica prossima invece sarà una giornata diversa: ai partecipanti (anche non iscritti) verranno forniti guanti ed attrezzi da lavoro per liberare dalle sterpaglie, dall'erba alta e da ogni tipo di ostacolo alcuni sentieri che non se la passano troppo bene...
Tantissimi sono i tracciati che univano paese a paese, le mulattiere percorse da asini, i tratturi per la transumanza e le strade per pellegrinaggi che fanno parte di una grande rete di sentieri che NON sono affidati alla manutenzione del Club Alpino e che quindi versano in cattive condizioni, rischiando di scomparire nella macchia, di franare, o peggio essere invasi da rifiuti.

Queste le iniziative:
  • nella valle di Gombola (provincia di Modena) ripulitura della mulattiera che va dall'antico castello all'asineria;
  • nel Pratomagno (provincia di Arezzo) ripulitura dell'antico percorso che collega la Badia medioevale di Soffena con l'eremo di Gastra
  • in provincia di Ragusa, rivitalizzare il parco urbano ed il sentiero della Cava di Santa Domenica. Il percorso è è l'accesso ideale per Ragusa Ibla, lo splendido borgo barocco, che costituisce la parte più vecchia della città.
Per iscriversi telefonare a:
LA BOSCAGLIA
sede San Lazzaro di Savena (Bologna)
fax 055.71880359 tel 0823.465961 / lun-ven (9-13) (14-18)
info@boscaglia.it

blog: www.camminarelento.it
sito: www.boscaglia.it


Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e su Twitter!

Posta un commento