mercoledì 20 maggio 2009

Castelli della Loira: lo Chateau di Chambord di Leonardo

La Vale della Loira è famosa soprattutto per i magnifici castelli rinascimentali che sorgono nella vicinanza del fiume. Il più grande e uno dei più belli è certamente lo Chateau de Chambord, una grande scacchiera di torri ed edifici di varie forme progettato molto probabilmente dal grande genio di Leonardo da Vinci (a tal proposito leggi: lo Chateau du Clos-Lucè, l'ultima dimora di Leonardo).

Fu nel 1519 che il giovane re Francesco I ordinò la demolizione dell'edificio originale e la costruzione del grande castello, i cui lavori terminarono nel 1537 grazie al contributo di 1800 uomini. L'anno successivo Francesco I fece costruire un padiglione reale privato nell'angolo nord-est collegato al castello da una galleria a due piani.


Negli anni a venire il figlio Enrico II continuò l'ala occidentale con la cappella e infine nel 1685 Luigi XIV lo fece completare dandogli la forma definitiva che ha anche oggi, con lo splendido profilo composto dalle numerose torri dalle forme diverse.


Il castello è imponente: 440 stanze, 365 comignoli, 14 grandi scaloni, 70 scale di servizio... Le mura di cinta del parco di caccia di Chambord sono lunghe quasi 32 km e alte 2,5 metri (è il muro più lungo della Francia).



Fu anche pensato di deviare la Loira per riempire il fossato ma poi fu deciso di deviare il corso del più vicino fiume Closson.
Il periodo di maggiore sfarzo il castello lo visse fino al 1725. Nella grande tenuta si svolgevano continue battute di caccia reale (con i bracchi o con la falconeria a seconda della moda del momento) mentre a corte si tenevano balli, commedia di Molierè e balletti.

Da non perdere nella visita al castello, il grande scalone con le due rampe di scale che salgono intrecciandosi tra loro (l'escalier double helice, opera di Leonardo), la camera da letto di Francesco I e di Luigi XIV (il re Sole aveva gli appartamenti più grandi di Chambord) e lo scalone esterno di Francesco I a forma di spirale, aggiunto nel cortile a nord-ovest alla stessa epoca delle gallerie (a partire dal 1538).

Testo di Mr Joshua.

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e adesso anche su Twitter!
Posta un commento