venerdì 5 giugno 2009

Il giardino dei Tarocchi, il parco maremmano ispirato a Gaudì

C'è un parco in Maremma che fa sognare grandi e piccini ma non sto parlando di quello naturalistico dell'Uccellina. E' di tutt'altro genere... Si trova sulle colline di Garavicchio nel comune di Capalbio (Grosseto), molto noto come località balneare frequentata da personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo.
La fiaba si materializza in opera nel "giardino dei Tarocchi" e chi conosce lo stile architettonico del catalano Gaudì collega immediatamente le sculture della francese Niki de Saint Phalle con quelle del suo maestro ispiratore.
Il parco, realizzato tra il 1986 e il 1997, è uno dei più importanti esempi d'arte ambientale d'Italia e contiene 22 grandi sculture (alte fino a 15 metri) che rappresentano le carte dei Tarocchi e sono ricoperte di mosaici di specchi, vetri di Murano e ceramiche sullo stile dell'architetto spagnolo.
Questo è il sito del parco: www.nikidesaintphalle.com mentre qui potete vedere la galleria completa delle opere in esposizione con annesso il significato di ciascuno dei Tarocchi.

Il giardino dei Tarocchi è visitabile nei mesi più caldi dal 1° aprile al 15 ottobre dalle 14:30 alle 19:30 (prezzo d'ingresso per adulti 10,50 € - tel. 0564.895122) e nel restante periodo dell'anno solo il primo sabato del mese dalle 9 alle 13 ad ingresso gratuito.

Ti potrebbero anche interessare:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e su Twitter!

Posta un commento