giovedì 6 agosto 2009

Compagnie aeree nel caos tra overbooking (Alitalia) e cancellazioni voli (Ryanair)

E' un'estate di grande caos per le compagnie aeree. In questo periodo i voli sono circa il 30% in più ed anche questo influisce sui numerosi problemi che si verificano quasi ogni giorno... di pochi giorni fa la notizia della mole di bagagli smarriti negli aeroporti (dato che cresce nei mesi estivi).
Con l'Alitalia è tornato alla ribalta uno dei rischi dei voli d'estate, l'overbooking. Gli aeroporti sono pieni e soprattutto sono strapieni gli aerei e qualche compagnia - confidando che qualcuno non si presenti al check-in - "arraffa" il più possibile prendendo prenotazioni anche per velivoli già al completo... La scorsa domenica i malcapitati sono stati 140, tutti passeggeri dell'Alitalia, una delle compagnie che ha sempre avuto questa cattiva abitudine (e con il nuovo corso non è cambiata). I passeggeri dei voli verso Atene, Istanbul, Helsinki e le altre destinazioni fino a 1500 km avranno diritto a 250 euro di rimborso per tratta mentre saranno 400 gli euro per altre tratte intracomunitarie e quelle tra 1500 e 3500 km, e 600 euro per tratte superiori a 3500 km. Questi i diritti del passeggero... che ha inoltre diritto ad un volo alternativo il prima possibile, oppure al rimborso del biglietto non utilizzato.
Chi prende un volo Alitalia da o per Roma ha inoltre una discreta possibilità che la valigia venga smarrita... A Fiumicino infatti Az service, la società che gestisce l’handling per la compagnia di bandiera, perde per strada circa tremila bagagli al giorno. Senza considerare i ritardi. Le cifre del maggio scorso indicano che la puntualità media di Alitalia è del 70% rispetto all’86% di Klm e all’84% dei partner di Air France. Dati destinati a scendere per l'estate...
Insomma: overbooking, ritardi e smarrimenti, nuova Alitalia con vecchi difetti...

Ieri invece all'aeroporto Galileo Galilei di Pisa un migliaio di passeggeri sono stati lasciati a terra dalla Ryanair. Soppressi i voli da e per Amburgo, Bournemouth, Ibiza, Palermo e Lamezia Terme. Sul sito ci sono i moduli per il rimborso ed il link per effettuare la prenotazione gratuita, ma a causa dei voli mai partiti per molti è stata una giornata d'inferno... e questo mentre la compagnia Low Cost irlandese annunciava due nuovi basi, Trieste e Brindisi, operative dal 1° ottobre 2009.

Per segnalare problemi e disagi chiamate il Telefono Blu, andate sul suo sito oppure mandate una mail a telefonoblu@tin.it con filmati o fotografie delle vostre vacanze rovinate.

Leggi anche:
Posta un commento