mercoledì 30 settembre 2009

La gola di Gorroppu, il Gran Canyon della Sardegna

La Sardegna non offre solamente un mare cristallino e le spiagge più belle del mondo. Se si esplora l'interno si trovano degli scenari inaspettati... come la Gola di Gorroppu (o Gorropu) in provincia di Nuoro, scavata dal fiume Rio Flumineddu tra Orgosolo e Urzulei.
La sua lunghezza è di ben 14 km e in alcuni punti le pareti calcaree raggiungono anche i 450 metri.
Il canyon, uno dei più grandi d'Europa, si può percorrere insieme alle guide di L'Altra Sardegna opportunamente attrezzati con la muta ed il casco.

La più facile via d'accesso alla spettacolare faglia tettonica che si estende dal golfo di Orosei ai Supramonti, è quella nei pressi di Dorgali in località Oddoene.


Il percorso (di 14 km per un dislivello in discesa di 800 metri circa) si snoda in parte su antiche mulattiere e a parte l'interno della gola, su una comoda carrareccia chiusa da un lato dalle imponenti pareti del Monte Oddeu e dall'altro dal Rio Flumineddu ricoperto lungo il suo corso da una rigogliosa galleria di ontani che nei periodi caldi invita a ripetute soste.
"Costeggiando il fiume è difficile immaginare che quelle acque che ora scorrono pacifiche possano essere le artefici del monumentale spettacolo che si presenta di lì a poco... Due enormi lecci, posti a guardia come colonne, annunciano l'ingresso nella gola. "Quale meraviglia, quale emozione è difficile narrare, strette e altissime pareti verticali volano lassù in alto che a mala pena filtra la luce, si arriva ad una grotta che richiama mistero, proseguiamo aggirando ora una pozza ora enormi e candidi massi, siamo nel cuore della gola. L'acqua invisibile, scorre sotto di noi, ogni tanto riemerge formando smeraldi laghetti, ruscelli e di nuovo scompare, ma basta un temporale un po' più forte del solito ed ecco che il lavorio millenario riprende a plasmare quest'angolo di pura natura, poi di nuovo tutto si placa rimane un fruscio di vento delle gocce che cadono e poi solo un magico silenzio." (dal sito www.laltrasardegna.com)

(foto by Flickr voyager7000)

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e adesso anche su Twitter!

Posta un commento