mercoledì 7 ottobre 2009

Al varo la nave da crociera più grande del mondo: l'Oasis of the Seas

Si chiama "Oasi dei mari", Oasis of the Seas, e viste le dimensioni non si fatica a capire il perchè... è l'ultima nata, e la più grande di tutte le navi da crociera esistenti al mondo, della Royal Caribbean, il secondo gruppo al mondo (dopo Carnival) per quanto nel settore delle crociere.
Come suggerisce il nome della compagnia, l'Oasis solcherà i mari dei Caraibi e lo farà dal prossimo dicembre "togliendo" il titolo di nave da crociera più grande del mondo alla sorella Indipendent of the Seas (leggi qui); il 12 dicembre è prevista l'entrata in servizio con il viaggio inaugurale a cui parteciperanno 5.400 passeggeri che alloggeranno in 2.700 camere distribuite su 16 ponti.
Impressionanti i numeri dell'Ottava meraviglia del mondo, costruita nei cantieri finlandesi della Aker a Turku: 360 metri di lunghezza, 47 metri di larghezza e 225.000 tonnellate di stazza; costo complessivo 1 miliardo e 242 milioni di dollari...
Dai disegni realizzati con l'ausilio di rendering in computer-graphics, ci si rende conto che oltre ad essere la più grande sarà anche la più innovativa e moderna. Si distinguono varie aeree, tra cui:
  • il Central Park, che si presenta come un immenso parco con giardini e spazi per la lettura, ma soprattutto vista sull'oceano, Caffè e Ristoranti, il tutto coperto da un soffitto trasparente;
  • il Boardwalk, un'area pubblica da passeggio all'aperto, anch'essa con Caffè e Ristoranti e l'anfiteatro "Aquatheater" dove si svolgeranno spettacoli "acquatici";
  • la Royal Promenade, una sorta di via principale dello shopping su cui si affacciano negozi con griffe di lusso o per meglio dire un centro commerciale dislocato su 3 ponti con un particolare ascensore all'interno del quale si trova lo sliding-bar;
  • l'area sportiva, che presenta un campo sportivo, uno da golf, una pista da corsa, due simulatori di onde per il surf, e due pareti per arrampicate;
  • l'area piscine dove si trova la piscina sportiva, quella turistica, l'H2o Zone dedicata ai bambini, la Beach Pool che imita una spiaggia e varie vasche idromassaggio più piccole oltre a un solarium, tutto sotto un tetto di vetro;
  • l'area spettacoli, una serie di spazi tra cui ci sono il teatro Opal Theater, il casinò Casino Royal e la pista di pattinaggio Studio B;
  • la Youth Zone, un settore dedicato ai bambini dove si svolgeranno attività di intrattenimento e a cui si accede dalla Kids Avenue;
  • infine un centro benessere e un centro sportivo, sui due ponti più alti a prua, dove ci si può rilassare o fare sport e al contempo avere una bella vista sull'oceano.
Leggi anche La nave da corciera Queen Elisabeth II si trasforma in hotel
Posta un commento