martedì 2 febbraio 2010

2 febbraio, è il giorno della marmotta! E della Candelora...

Oggi è la CANDELORA, così chiamata perchè vengono benedette le candele, simbolo di Cristo "luce per illuminare le genti", come venne chiamato il piccolo Gesù dal vecchio Simeone quando fu il momento della presentazione al Tempio di Gerusalemme, come prescriveva la Legge Giudaica per i primogeniti maschi.
In Toscana si dice "Se nevica o gragnola, dell'inverno siamo fora. Se c'è sole o solicello, siamo ancora a mezzo inverno. Se c'è sole o sole tutto, dell'inverno resta il brutto". Ogni regione ha il suo detto ma il concetto è sempre il medesimo: il tempo brutto in questa giornata è considerato un buon presagio al contrario di una bella giornata di sole... quello che non tutti sanno è che una tradizione simile esiste anche negli Stati Uniti e in Canada!

Si chiama "Groundhog day", il GIORNO DELLA MARMOTTA, e viene celebrato il 2 febbraio con un rito che risale al 1887. Secondo la tradizione si osserva una marmotta uscire dal rifugio: se torna indietro perchè non vedeva la sua ombra, allora l'inverno durerà per poco mentre se la giornata è bella e l'animaletto riesce a vedere a propria ombra significa che la stagione invernale durerà ancora per 6 settimane...
A Punxsutawney in Pennsylvania (Stati Uniti) centinaia di persone si raccolgono per la celebrazione di questo rito ed aspettano trepidanti la "sentenza" della marmotta Phil.
Come succedeva nel divertente film "Ricomincio da capo" (titolo inglese "Groundhog day", per l'appunto) in cui il protagonista interpretato da Bill Murray viene inviato in questo paesino per l'evento ed si ritrova costretto a rivivere sempre la stessa giornata...

Il rito si ripete allo stesso modo dal 1888 (anche la marmotta dicono che sia la stessa...) con gli insider che bussano alla porta della tana e aspettano la reazione della bestiola!

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook o via Feed!
Posta un commento