giovedì 25 febbraio 2010

MAXXI, il museo d'arte del XXI secolo di Roma

Qualche mese fa c'è stata l'inaugurazione, adesso c'è la data dell'apertura del nuovo museo di Roma, il MAXXI: 30 maggio 2010. "MAXXI" sta per Museo delle Arti del XXI secolo (quello in corso...) ed è di per sè un'opera d'arte contemporanea. Disegnato dall'architetto irachena Zaha Hadid, si ispira chiaramente ai due Guggenheim, quello di New York di FrankLloyd Wright, il primo "contenitore d'arte" ad essere esso stesso "arte" e quello del 1997 a Bilbao di Frank Gehry). Lo hanno definito una via di mezzo tra Blade Runner e le incisioni di Escher (l'artista le cui opere hanno numerosi punti di osservazione... celebre il groviglio della Casa di scale dove non si riesce a capire dove sia l'inizio e dove la fine) e non sono mancate le critiche ma senza dubbio farà parlare ancora di sè per il grande spirito innovativo e creativo.
Quello che colpisce dalle fotografie è l'imponenza della costruzione, deducibile anche dai suoi numeri: altezza 20 metri, "peso" 51.000 tonnellate, superficie occupata 30.000 metri quadrati, superficie espositiva 10.000 mq tutti in acciao e cemento armato.
Per l'apertura straordinaria di novembre l'architetto pose la condizione che l'edificio fosse completamente vuoto, per poterlo apprezzare come entità separata dalle opere che avrebbe ospitato in futuro.
L'apertura al pubblico sarà preceduta da tre giorni di inaugurazione-bis che vedranno 5 mostre in esposizione: "L'immortale", “Kutlug Ataman. Mesopotamian Dramaturgies”, ”Geografie italiane”, “Luigi Moretti, 1907-1973" e “Spazio” che esporrà un'ootantina di opere della collezione permanente del Maxxi.
Adesso anche l'Italia ha il suo Tate Modern (il museo d'arte contemporanea più visitato al mondo con 4 milioni di persone l'anno che si trova a Londra).

Il sito del museo: www.maxxi.beniculturali.it
Posta un commento