lunedì 22 febbraio 2010

Quando si entra gratis nei musei italiani e stranieri

Per San Valentino con "Innamorati dell'arte" ogni coppia poteva accedere ai musei, ai monumenti e ai siti archeologici pagando un solo biglietto (2X1), lo scorso 28 novembre alcuni dei principali musei di Roma sono stati aperti gratuitamente fino alla mezzanotte per "Musei in Musica".
Sono solo alcune delle iniziative che durante l'anno permettono di entrare nei luoghi d'arte senza pagare il biglietto. La prossima sarà la settimana della cultura (dal 16 al 20 aprile 2010) e tutti i luoghi statali saranno aperti gratuitamente per la promozione del patrimonio culturale nazionale.
Delle eccezioni alla regola che ribaltano la concezione che hanno all'estero della fruizione della cultura... in Gran Bretagna generalmente le gallerie, sia pubbliche che private, fanno pagare solo le mostre temporanee ed in altri Paesi europei e negli Stati Uniti in quasi tutti i musei per un giorno al mese l'ingresso è gratuito.
E' il caso di tantissimi musei di Londra dove è possibile ammirare i Girasoli di Van Gogh alla National Gallery, le opere bizzarre della Tate Gallery, gli scheletri dei Triceratops al Museo di Storia Naturale o il milione e mezzo di opere del British Museum (solo per citarne alcuni...) senza tirare fuori un penny...
Negli USA si entra gratis al MoMa (foto in alto) ogni venerdi dalle 16 in poi mentre lo Smithsonian Institution di Washington, il più grande complesso espositivo del mondo - che tra la sua ventina di musei ospita quello dello Spazio, di Storia Naturale e il National Portrait Gallery - è sempre aperto gratuitamente. "Free admittance" anche al Getty Center di Los Angeles e al Villa Getty di Malibù.
In Europa sono molti i musei a pagamento che una volta al mese o alla settimana aprono liberamente al pubblico: al Louvre di Parigi la prima domenica del mese, all'Hermitage di San Pietroburgo, il più grande museo del mondo, ogni primo giovedi del mese, mentre al Prado di Madrid si entra gratis dalle 18 in poi tra martedi e sabato e dalle 17 alla domenica.
Ci sono poi le notti bianche dei musei... la prossima sarà quella di Stoccarda, il 20 marzo.

Posta un commento