giovedì 25 marzo 2010

25 marzo, Pisa entra nel 2011.... è il capodanno pisano

Come nel resto del Granducato di Toscana (leggi anche il post sul capodanno fiorentino) anche a Pisa l'uso del calendario gregoriano entrò in vigore solo dal 1750, con il decreto del novembre 1749 del granduca Francesco II di Lorena.
Dal 1200 fino al 1749 i pisani facevano coincidere l'inizio del nuovo anno le ore 12 del 25 marzo, quando un raggio di sole filtrando dalla tonda vetrata della Cappella di San Ranieri andava a illuminare un ovulo di marmo posto sopra il Pergamo di Giovanni il Pisano. Da quel momento iniziavano i festeggiamenti del CAPODANNO PISANO che si ripetono anche quest'anno con un corteo storico che arriva in piazza dei Miracoli nella Cattedrale dove avviene la proclamazione del nuovo anno e viene officiata la messa.

(Foto tratta dall'album di Giovanni V. su Flickr)

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook o via Feed!

Posta un commento