martedì 23 marzo 2010

In treno verso Germania ed Austria a 29 € e altre promo per Pasqua con le ferrovie austro-tedesche

Le nuove Ferrovie tedesche ed austriache che operano in Italia (DB Bahn e OBB) che insieme alle Ferrovie del Nord dal 13 dicembre 2009 sono in servizio sulla linea del Brennero, hanno lanciato la loro promozione pasquale: i bambini sotto i 15 anni viaggeranno gratuitamente verso la Germania e l'Austria. Inoltre continuano le offerte a 9 € per le tratte Trento-Bologna e Trento-Milano a 9 € e Trento-Monaco di Baviera a 29 €!
Di questa concorrenza alle nostre Ferrovie dello Stato nessuno parla (o in pochi... ne avevo già parlato nel post "l'alternativa a Trenitalia c'è, ma nessuno la conosce...") ma da oltre tre mesi le città di Monaco di Baviera, Innsbruck, Trento, Verona, Milano e Bologna sono collegate da 10 treni sempre puntuali, puliti ed efficienti!
Sulla La Repubblica di oggi si legge che ancora le carrozze sono semivuote e di informazioni per questi treni non se ne trovano nelle stazioni dove fanno servizio, ma questo mi sembra ovvio dato che Trenitalia non può certo fare pubblicità alla concorrenza... altrettanto ovvio è che vengano date informazioni agli sportelli e al Call Center delle FFSS. Per averne occorre andare sui loro siti, al Call Center o nelle agenzie convenzionate.
Se si prenota con almeno 3 giorni di anticipo ci sono ottime probabilità di trovare i prezzi low cost pubblicizzati, altrimenti è possibile acquistare i biglietti anche sul treno ma a questo punto la convenienza va a farsi benedire :-)
Tanto per dare un esempio degli orari e dei costi, vengono raffrontate alcune tratte percorse dalle due compagnie:
  • Trento->Milano
FFSS partenza ore 17:33 arrivo ore 20:25, prezzo 23,35 €
DB+OBB partenza ore 18:10 arrivo ore 21:35 a Porta Garibaldi, prezzo 9 €
  • Trento->Monaco di Baviera
FFSS partenza ore 22:04 arrivo ore 6:03, prezzo 75,20 €
DB+OBB partenza ore 8:04 arrivo ore 12:25 prezzo 59,90 €

Entro il 2010 i treni austro-tedeschi dovrebbero arrivare fino a Firenze e Venezia mentre nei prossimi anni si dovrebbero spingere fino a Roma.

Leggi anche:
Posta un commento