martedì 23 marzo 2010

A Madrid per la festa di San Isidro!

Si avvicinano le festività pasquali e chi ha intenzione di trascorrere qualche giorno di vacanza sta setacciando la rete (se non l'ha già fatto) in cerca di qualche buona offerta di viaggio. Se avete in mente di andare in Spagna per la Settimana Santa (la Semana Santa) forse è un po' tardi, anche se si trovano sempre dei pacchetti last minute. Un'ottima idea invece potrebbe essere quella di prendersi 3/4 giorni di ferie e cercare un volo con destinazione Madrid per andare alla Fiesta de San Isidro!

Il 15 maggio si celebra la festa più sentita dai madrileni, quella in cui tutta la città onora il suo santo patrono. Due giorni la spettacolare sfilata dei Gigantes e Cabezudos (giganti e teste enormi) fa da preludio al pregòn, il discorso pronunciato ogni anno da un personaggio di spicco della città, ed hanno inizio ai festeggiamenti che durano per un'intera settimana con un ricco programma di eventi culturali, processioni (nei quali si ammirano i costumi tipici), spettacoli, danze (tra queste il chotis), la musica delle bande che suona nei Jardines de la Vistillas, i fuochi artificiali, concerti, mostre e molto altro.

Il giorno della festa di San Isidro è tradizione per i madrileni vestirsi del tipico castizo, attraversare il Puente de San Isidro per raggiungere la cappella intitolata al patrono, sull'altra sponda del Manzanares e trascorrere sui prati circostanti la giornata facendo un picnic. Un'abitudine che dura da secoli ed è stata immortalata anche da un quadro di Francisco Goya (foto) del 1776! Con qualche grattacielo in più e un po' di verde in meno... ma l'atmosfera di festa rimane sempre la stessa.

Un'altra tradizione è rappresentata dai dolci che si preparano il 15 maggio, le rosquillas de San Isidro. Sono delle ciambelle con sopra il bianco d'uovo che si mangiano dopo aver fatto omaggio alle reliquie del santo nella cappella, aver baciato le sue spoglie e bevuto l'acqua della sua fonte.

Nell'ambito delle fiestas de San Isidro comincia anche la stagione delle corride, la Feria, in Plaza de Toros Monumental de Las Ventas, che durerà per 4 settimane. Si tratta del Festival taurino più prestigioso del Paese ed anche se detestate la tauromachia vale la pena almeno visitare l'arena più bella di tutta la Spagna e la più grande al mondo.

Per la prenotazione del biglietto aereo la soluzione senz'altro più economica e comoda è rappresentata dai voli della Ryanair: l'aeroporto di Madrid-Barajas si trova a soli 13 km a nord-est del centro della città! Madrid si raggiunge facilmente con la metropolitana (linea 8) in 15-20 minuti al costo di 2 €.

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook o via Feed!

Posta un commento