mercoledì 5 maggio 2010

Tour dei parchi divertimento: Il ritorno del Luna Park newyorkese di Coney Island, il primo della storia

Il prossimo 29 maggio riapre il Luna Park di Coney Island, la piccola penisola ad ovest di Manhattan che sorge nella parte meridionale del quartiere (borough) di Brooklyn, New York. Il parco dei divertimenti dell'isola dei "conigli" - questa sembra l'ipotesi più verosimile sul significato di "coney", dall'olandese Konjn cioè coniglio, in quanto nel 1600 in questa terra abitata dai coloni olandesi vivevano grandi quantità di questi simpatici roditori - fu il primo al mondo ad essere costruito nel 1895 (*) e gli venne dato il nome di "Luna", all'origine del termine Luna Park adottato anche da noi.
Dopo lo splendore dei primi decenni che vide la costruzione di alberghi, saloon, ippodromi e casinò a Coney Island, il parco iniziò un lento declino che portò ad un crescente degrado ed alla chiusura nel 2006. Adesso, grazie ad un'opera di ristrutturazione e valorizzazione del parco con l'apertura anche di un museo, il Luna Park per eccellenza riapre!

Non voglio dire che meriti prendere un volo per New York solamente per andare al parco giochi, ma se avete in progetto un viaggio nella Grande Mela, almeno una mezza giornata la potreste dedicare a Coney Island
Ad appena un'ora di metropolitana da Manhattan, il Luna Park è una vera icona anche del cinema: nel corso degli anni numerosi registi non hanno saputo resistere al fascino delle luci di Coney Island e vi hanno girato scene per i loro film Woody Allen, Spike Lee, Steven Spielberg che nel suo A.I. ambientò lì le sequenze del pagliaccio tra la folla e molti altri (tra i film più famosi "I guerrieri della notte").

Se vi piacciono i parchi a tema, un'idea originale potrebbe essere comparare il primo Luna Park della storia con quelli moderni della Disney: con uno dei voli Alitalia ad esempio arrivate al JFK o a Newark per 5/6 giorni da trascorrere a New York, poi ripartite per Orlando in Florida, dove trova Disneyworld o per Los Angeles per Disneyland. Per completare il tour dei parchi di divertimento, potreste tornare in Europa con uno dei voli internazionali ed andare all'Eurodisney di Parigi.

In questo giro potrebbero esserci delle sorprese... non solo trovereste a Coney Island i primi edifici costruiti a NY, un clima un pò retrò garantito dalle centinaia di bancarelle e negozietti stagionali rimasti immutati nel tempo e le classiche giostre (ancora funzionanti nonostante il passare degli anni) come l'ottovolante Cyclone e la ruota panoramica Wonderwheel, ma scoprireste che tra le tracce del passato splendore si sono inserite delle novità. 
L'azienda italiana di Altavilla vicentina, di proprietà di Alberto Zamperla, che lavora dal 1960 in 60 Paesi nel mondo (anche con la Disney e il parco tematico Neverland voluto da Michael Jackson) si è infatti occupata non solo dell'aggiornamento delle vecchie attrazioni ma anche dell'installazione di 22 nuove di zecca, tra cui il Tickler, delle montagne russe per famiglie, e l'Air Race, un Roller coaster decisamente più spericolato ed emozionante.

Il sito del Luna Park: www.coneyisland.com.
La guida al parco: www.coneyislandfunguide.com.

(*)  da altre parti ho letto nel 1903.

Leggi anche:
(foto tratte dall'album di Uncle Buddha su Flickr)

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento