giovedì 10 giugno 2010

Come sarà la prossima estate? Il clima in Italia nei mesi di giugno, luglio e agosto

Sarà davvero un'estate breve e fredda? Le previsioni dei massimi esperti sono al momento indirizzate verso questa conclusione: la bella stagione non sarà caldissima nè lineare.
Intanto oggi è arrivata la prima ondata di calore in tutta Italia con temperature oltre i 30° pressochè dappertutto, picchi di caldo al Sud e umidità alta al Nord.
Un anticipo d'estate - visto che siamo ancora in primavera per altri 10 giorni - che durerà almeno una settimana. E dopo? Secondo molti metereologici i prossimi mesi saranno più freschi della media. Una buona notizia per quelli come me che temono le temperature torride di 40° raggiunte qualche anno fa. Tenendo presente che la metereologia è una scienza tutt'altro che esatta specialmente con così tanto anticipo, ecco la previsione di due famosi esperti:
  • secondo Andrea Giuliacci (climatologo delle reti Mediaset) l'estate 2010 sarebbe anomala in quanto nonostante il Nino (la corrente del Golfo del Messico che di solito garantisce alte temperature in Europa) le grandi precipitazioni invernali e primaverili faranno evaporare l'umidità accumulata nel terreno che andrà a limitare il surriscaldamento dell'atmosfera. Senza considerare che da 4 anni il sole emette un pò meno calore che in precedenza;
  • Giampiero Maracchi, ordinario di climatologia all'Università di Firenze, parla di un andamento a singhiozzo dove a questo primo ingresso di aria tropicale seguirà un altro con aria atlantica e temperature più basse e poi di nuovo caldo asfissiante.
Alcuni metereologici fanno arditi paragoni addirittura con l'estate del 1826 quando nevicò... l'analogia con quello che passò alla storia come "l'anno senza estate" è dovuta all'eruzione di un vulcano (il Tambora) che sollevò una nube di ceneri che offusco i cieli di mezza Europa.
Comunque sia, temperature a parte, su una cosa sembrano non esserci dubbi. Lo afferma l'entomologo prof. Vincenzo Girolami: avremo un luglio particolarmente caldo con presenza massiccia di zanzare...
Posta un commento