sabato 26 giugno 2010

Le grotte di Altamira di nuovo aperte al pubblico?

Prima della fine dell'anno i graffiti preistorici sulle pareti delle Grotte di Altamira in Spagna saranno molto probabilmente di nuovo visibili. La chiusura al pubblico dei famosi dipinti paleolitici di oltre 14.000 anni fa che raffigurano bisonti, cervi e cavalli (e anche uomini con teste di animali e mani), avvenne nel 2002 per preservare queste preziose opere di arte rupestre dai possibili danni che l'eccessivo afflusso di turisti poteva recare. Ma il grande successo della fedele riproduzione che è stata allestita nelle vicinanze (più di 2,5 milioni di visitatori) ha spinto il consiglio di amministrazione del museo e del centro di ricerche delle caverne di Santillana del Mar a riaprire la cosidetta "Cappella Sistina della Preistoria" nonostante l'allarmismo di molti ricercatori ed esperti che temono che l'aumento di microrganismi sulle pitture rupestri.

Le grotte si sviluppano in una serie di passaggi e camere per una lunghezza di 270 metri e un'altezza del cunicolo principale che varia da 2 a 6 metri. Si trovano nel comune di Santillana del Mar, a 30 km da Santander, e dal 1985 fanno parte del Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco.
Posta un commento