martedì 15 giugno 2010

Vacanze 2010 più care per gli italiani: aumenti per gli hotel e gli appartamenti, stabili i campeggi

Da un'indagine di Federconsumatori pubblicata un paio di settimane fa e presentata venerdi scorso alla stampa emerge tutto il peso della crisi sulle finanze degli italiani. L'estate 2010 vedrà una diminuzione dal 43% a meno del 40% della popolazione che potrà permettersi una vacanza (secondo l'Adoc addirittura il 31%...). Inoltre si ricorrerà sempre più al cosiddetto turismo "mordi e fuggi", consolidando una tendenza che è in atto da diversi anni, cioè i soggiorni saranno più brevi (massimo una settimana), si cercherà di ridurre i costi (lo scambio casa e l'ospitalità da amici e parenti sono in rialzo) e ci si affiderà più spesso a offerte last minute e formule roulette. Tutto per risparmiare il più possibile...
Dall'indagine (la quarta effettuata a livello nazionale sui prezzi rilevati nei siti internet di 1516 hotel e strutture turistiche a 2,3 e 4 stelle nelle località balneari italiane) risalta un dato su tutti: mediamente le strutture alberghiere hanno aumentato i loro prezzi del 3,3%.

Gli hotel ma anche gli appartamenti in affitto per i mesi estivi saranno più cari soprattutto al Nord dove l'aumento è del 4% ma è al Sud e nelle isole dove i prezzi rimangono più alti, specialmente in Sardegna. La costa romagnola si conferma invece la più economica.

Un esempio: a ferragosto in Sardegna si paga mediamente 166 € a persona per una camera doppia e trattamento di pensione completa, in Sicilia 140 € e in Emilia Romagna 71 € per una media nazionale di 102 € a persona; solo 4 anni fa il prezzo medio nello stesso periodo era di 83 €...
Diverso il discorso per i campeggi dove invece sostanzialmente i prezzi sono rimasti invariati (solo piccoli aumenti in media) mentre gli appartamenti hanno registrato un innalzamento del 5,6%!

Un'altra tendenza è quella di organizzarsi la vacanza da soli... lo fa il 25% di quelli che vanno in vacanza... che si rivolge a siti come Girovagate - Idee di Viaggio per qualche spunto :-)

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento