martedì 27 luglio 2010

Piccola guida sul bagaglio a mano delle compagnie aeree: costi e regole

Il modo di viaggiare in aereo negli ultimi anni sta subendo una radicale trasformazione e sono sempre di più i passeggeri che preferiscono portarsi dietro solo un bagaglio a mano leggero piuttosto che mandare in stiva una valigiona... I motivi sono molto semplici:
  • le compagnie aeree (specialmente quelle low cost) applicano delle tariffe piuttosto salate per il bagaglio in eccesso e spesso fanno pagare il check-in all'aeroporto (indispensabile se si vogliono imbarcare delle valigie)
  • si evita il rischio dei bagagli smarriti (e di fare code interminabili al nastro scorrevole di gomma una volta giunti a destinazione)
Affidarsi al solo "hand luggage" significa essere più leggeri, anche psicologicamente... ma bisogna prestare attenzione alle regole - diverse per ciascuna compagnia in quanto non esiste una regolamentazione unica a livello mondiale o europeo - per non avere delle spiacevole sorprese.
Un articolo comparso ieri sul Corriere della Sera mostrava dei dati interessanti relativi ad alcune delle compagnie aeree più utilizzate: l'unica cosa che le accomuna tutte è la somma delle dimensioni del bagaglio a mano che non deve superare i 115 cm. Per il resto... è una giungla!
Il peso massimo consentito va da un minimo di 5 kg ad un massimo di 18 kg, ma c'è chi addirittura chi non si cura dei chili... la prima compagnia aerea low cost degli Stati Uniti, la Spirit, fa pagare 45 dollari per l'hand luggage, indipendentemente dal peso!
Sperando che non venga seguita da altri, queste sono le tariffe e le regole adottate da alcune compagnie:
  • Alitalia: il bagaglio a mano può pesare fino a 8 kg (fino a poco tempo fa erano 5) e può comprendere anche un pc portatile, un cappotto, una borsa da donna (?) e un ombrello, ma tassativamente il peso totale deve rimanere sotto gli 8 kg o il "collo" più grosso va in stiva (e per ogni kg in eccesso alla franchigia il prezzo è di 10€ e 20€ al kg a seconda che sia un viaggio nazionale o internazionale)
  • Airberlin: 5 kg che diventano 7 kg in presenza di un pc portatile o di uno strumento musicale (di dimensioni massime di 30x117x38, quelle di una chitarra)
  • AirFrance: 12 kg (18 Kg in premium class)
  • British Airways: nessun vincolo di peso ma di dimensioni (56x45x25 cm); inoltre il passeggero deve essere in grado di sistemare da solo il bagaglio nell'apposito vano sopra il sedile senza chiedere l'aiuto del personale di bordo
  • Easyjet: come la British...
  • Iberia: 10 kg per la fascia più economica (le altre due sono 15 kg e 18 kg)
  • Lufthansa: 8 kg (ma in business class si possono portare 2 bagagli)
  • Ryanair: 10 kg che devono includere tutto all'interno di un solo bagaglio (55x40x20 cm), sia esso un cappotto che delle bottiglie d'acqua o degli acquisti fatti al duty free... è una delle compagnie più severe e fiscali, occhio! Il bagaglio in stiva costa 35 € e il personale ha la facoltà di rifiutarvi l'imbarco...
  • Transavia: 5 kg
  • Vueling: stesse regole della Ryanair
Posta un commento