venerdì 17 settembre 2010

I voli in piedi diventano realtà grazie a un'azienda italiana. La Ryanair ci sta pensando...

Riadattando il testo d'inizio di alcuni film o libri si potrebbe dire: da un'idea strampalata di Mr O'Leary... ecco a voi i sedili per i passeggeri in piedi! Già si comincia con una contraddizione in termini... sedili per non star seduti, mah!
Skyriders, sedili per volare in piediSembrava una delle tante trovate del funambolico amministratore delegato della compagnia irlandese Ryanair, al pari del prezzo del biglietto in base al peso, della toilette a pagamento o dell'ultissima, esilarante, di fare a meno del secondo pilota affidandosi nell'emergenza ad hostess addestrate o al computer di bordo (oppure a qualcuno che ci protegga dall'alto, aggiungo io...). Invece qualcuno ha preso sul serio questa proposta e ha realizzato gli Skyriders, dei sedili-sella con cinture di sicurezza adatti proprio per stare "quasi in piedi" durante il volo... "quasi" perchè in realtà l'European Aviation Safety Agency che si occupa della sicurezza dei voli ha vietato questa possibilità. Ed allora la ditta produttrice, l'italiana Aviointeriors specializzata nell’arredamento degli aerei, ha ben pensato di progettare dei sedili che facessero stare il passeggero in una posizione semi-seduta, risparmiando così 18 cm tra una poltrona e quella antistante.

Vediamo adesso se davvero O'Leary passerà ai fatti e manterrà la promessa di far volare gratis coloro che accetteranno di fare il viaggio in piedi...

Posta un commento