mercoledì 29 settembre 2010

Il Battista di Leonardo da Vinci e quello del Rustici riuniti al Bargello di Firenze

Il Giovanni Battista di Leonardo e quello del Rustici sono per la prima volta uno accanto all'altro. Entrambi indicano con l'indice della mano destro il cielo e sono raffigurati insieme nel bel collage della locandina della mostra I GRANDI BRONZI DEL BATTISTERO, RUSTICI E LEONARDO al museo nazionale del Bargello di Firenze fino al 10 gennaio 2011.
Il "San Giovanni Battista" fu dipinto da Leonardo (1452-1519) tra il 1507 e il 1508 a Firenze e poi prese la strada per Parigi dove venne esposto al Louvre; adesso, dopo quasi mezzo millennio torna a casa, in prestito, dopo essere stato esposto nei mesi precedenti al Palazzo Marino di Milano e a Palazzo Venezia di Roma dove ha riscosso un grande successo di pubblico.
Il capolavoro leonardesco, che qualcuno ha paragonato addirittura alla Gioconda per la tecnica utilizzata dello sfumato, è al centro della mostra e sopra di esso è stata collocata "La Predica del Battista" di Giovanfrancesco Rustici (1475-1554) alla quale si dice mise mano anche Leonardo. Si tratta quindi di un'occasione unica per confrontare l'opera del maestro e quella del suo allievo e pupillo prediletto.
Il gruppo della Predica del Battista consiste in tre grandiose figure in bronzo che vennero poste fin dal 1511 sopra la Porta Nord del Battistero fiorentino; dopo il restauro ultimato nel 2008 ed un breve ritorno alla sua posizione originaria, l'opera principale del Rustici è stata prestata ai musei di Los Angeles ed Atlanta prima di fare ritorno a Firenze nella mostra del Bargello al termine della quale andrà a posizionarsi in un primo momento al Battistero e poi al museo dell'Opera del Duomo dove vi rimarrà definitivamente.
Della mostra fanno parte anche altre opere del Rustici, si può dire anzi che questa sia la prima rassegna completa dei suoi lavori (bronzi, dipinti, terrecotte, marmi e invetriati). Delle 38 opere esposte ben 15 sono giunte in prestito, tra queste le due Zuffa di cavalli e cavalieri entrambe in terracotta (una del Rustici e l'altra di Leonardo) provenienti dal Louvre di Parigi, l'olio su tavola Battaglia di Anghiari di Leonardo dalla Galleria degli Uffizi di Firenze e la Conversione di San Paolo del Rustici dal Victoria & Albert Museum di Londra.

I grandi bronzi del Battistero, Rustici e Leonardo
dal 10 settembre 2010 al 10 gennaio 2011
Orario: 8:15 -17 (dal 2 novembre 8,15 -14), chiuso il 2° e 4° lunedì del mese
ingresso € 7
info: 055.2388606
Posta un commento