giovedì 2 settembre 2010

Le arti figurative al centro della Giornata Ebraica Europea 2010

diversamente dagli anni precedenti 
la Giornata Europea della Cultura Ebraica 
non si svolgerà la prima domenica di settembre 
ma il 29 settembre 2013
La Giornata Europea della Cultura Ebraica viene celebrata da alcuni anni la prima domenica di settembre in diverse città italiane con mostre, conferenze, spettacoli e incontri che ruotano intorno ad un tema comune. Quello del prossimo appuntamento sarà il rapporto tra l'Ebraismo e le arti figurative e avrà come simbolo il dipinto di Corrado Cagli "La battaglia di San Martino", capolavoro esposto alla Galleria degli Uffizi che raffigura un episodio bellico del 1859 purtroppo dimenticato dai libri di scuola dove persero la vita numerosi soldati italiani nello scontro con l'esercito austriaco.

Dello stesso autore è in mostra a Firenze, nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio, una collezione di opere mentre al Gabinetto Viesseux sono esposti le creazioni di Andrea Pincherle. La giornata inizierà a Firenze alle 10:30 con il discorso del rabbino capo Joseph Levi alla sinagoga (foto in alto) e proseguirà nella mattinata con le tradizionali visite guidate e degustazioni di piatti ebraici e nel pomeriggio con le conferenze.

Nelle altre città toscane, oltre alle visite commentate da esperti sono previste la mostra "Amedeo Modigliani e i suoi amici da Livorno a Parigi"nella città labronica, con particolare attenzione al rapporto tra l'artista livornese con Picasso e Max Jacob, a Monte San Savino (AR) delle mostre e conversazioni dedicate allo scrittore Amos Moz e a Siena un dibattito sull'arte di Kandinsky.

Su www.ucei.it/giornatadellacultura trovate i programmi delle città che aderiscono all'iniziativa per far conoscere il patrimonio e la cultura ebraica.

Leggi anche il post dello scorso anno.

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento