martedì 19 ottobre 2010

Cibo di qualità al Salone Internazionale del Gusto di Torino

La prossima edizione si terrà dal 23 al 27 ottobre 2014.
salone gusto torino
Il Lingotto Fiere di Torino sta per aprire i battenti il Salone internazionale del gusto, la manifestazione biennale che presenta le eccellenze del mondo agroalimentare artigianale a livello mondiale. Stavolta non ci sarà la suddivisione per aree tematiche ma per Paesi e regioni: i 200 stand (con formaggi, ortaggi, pane, salumi, dolci ed altri prodotti tutelati da Slow Food) saranno contrassegnati dalle aree geografiche di produzione e tra questi troveranno posto i 42 nuovi Presidi di Slow Food (di cui 12 italiani, tutti riconoscibili grazie alle insegne arancioni),organizzatrice dell'evento insieme alla regione Piemonte e alla Città di Torino.

Il tema è "cibo e territori", il legame tra i produttori e la propria terra, al fine di trasmettere ai consumatori l'importanza del rapporto cibo-territorio e stimolarmi a combattere lo spreco. Un solo dato (impressionante!) che fa capire quanto sia importante questa battaglia: ogni giorno in Italia finiscono nella spazzatura ben 4000 tonnellate di cibo!!! Una dimostrazione di come sia possibile riutilizzare i resti della cucina sarà data da alcuni importanti chef nell'ultima giornata (domenica 25) alla "Cena degli avanzi", la cena conclusiva realizzata con quel che è rimasto nelle cucine dei vari stand.

Al padiglione 1 ci sarà uno spazio dedicato agli espositori stranieri dove tra l'altro sarà presente un pub anglosassone e un'area dedicata alle birre (anzi, 2, uno americano e uno inglese) e la novità assoluta della Sala Slow Wine, una enorme enoteca dedicata alla degustazione di oltre 300 etichette d'annata e 2000 vini della Banca del Vino e della selezione della nuova guida dei Vini Slow della Slow Food. I padiglioni 2 e 3 invece ospiteranno il meglio della cucina italiana.

Poi 128 Laboratori del Gusto (al padiglione Oval) dove fare degustazioni guidate (prezzo dai 15 ai 50€), 12 Incontri con gli autori, 14 Teatri del Gusto (25€ il costo) dove gli chef cucineranno davanti al pubblico alcuni loro piatti spiegandoli passo per passo, Mercati della Terra (incontro tra agricoltori, artigiani e produttori), 50 attività didattiche e 27 percorsi per bambini...Inoltre per la 4^ volta si terrà l'incontro con la rete della comunità del cibo, Madre Terra.

Orario di apertura: 11-23 (ultimo giorno fino alle 22)
Prezzo d'ingresso: 20€ (1 giorno), 60€ (5 giorni), 12€ (>65 e <12 anni), 10€ (per i bambini tra i 10 e i 12 anni), gratis (bambini sotto i 10 anni).

PER CHI ARRIVA IN TRENO
  • dalla Stazione Torino Lingotto: servizio navetta gratuito ogni 20 minuti circa;
  • dalla Stazione Porta Nuova: bus 1 o 35 con partenza dall'uscita principale.
Per coloro che non sapessero cosa sono i Presidi Slow Food: sono progetti concreti che si basano su un modello di agricoltura fondato sulla qualità, il recupero della cucina tradizionale e la sostenibilità.

Altre info su www.salonedelgusto.it.

(Foto in alto di mcx83 su Flickr)

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e su Twitter!

Posta un commento