venerdì 22 ottobre 2010

"Firenze insolita", 4 percorsi alla scoperta della città nascosta

Quanto sia sconosciuta una città ai propri abitanti lo scopro ogni volta che ci avventuriamo per le stradine del centro di Firenze e ci allontaniamo dai soliti percorsi che ci conducono ai nostri posticini preferiti. Non vivendo proprio "in centro" avrò magari meno opportunità di conoscerlo a fondo ma ho notato che anche i fiorentini di San Frediano o di Santa Croce hanno talvolta gli stessi miei stupori quando entriamo nei meandi più reconditi della nostra Fiorenza... ci sono angoli deliziosi che trasudano storia che sono altrettanto affascinanti di quelli più noti (e affollati spesso di turisti).

Un'ottima occasione per scoprire alcuni luoghi semi-sconosciuti nel centro storico di Firenze è fornita dall'iniziativa organizzata dal Quartiere 1 (senza alcun contributo del Comune, ci tengono a sottoineare) che dal 23 ottobre al 1° dicembre proporrà delle visite guidate gratuite lontane dagli itinerari più classici.

Si chiama Firenze Insolita e prevede 4 differenti percorsi conditi con assaggi gastronomici e concerti:

LA FIRENZE DELLO SPIRITO


Incontri tra le comunità religiose con visita alla Sinagoga, al museo di arte e storia ebraica, alla chiesa episcopale americana e al cimitero degli inglesi.

LA FIRENZE ARTIGIANA


Tra le botteghe del centro e i laboratori di restauro per entrare in contatto con i lavori che stanno scomparendo (l'orologiaio, la bottega che vende le lanterne in stile antico...)

LA FIRENZE GOLIARDICA


Girovagando tra i luoghi, le mescite e i punti di ristoro più veraci per respirare la fiorentinità e gustare i sapori di una volta (in programma c'è ad esempio una sosta da L'antico vinaio in via de' Nenni).

LA FIRENZE DI IERI E DI OGGI


Per incrociare il passato, il presente e il futuro (questo francamente non ho capito cosa voglia dire... di più non sono riuscito a raccogliere! :-))
 Tutti le visite (ripeto) sono gratuite!

Qui il programma (in pdf)

Per ulteriori informazioni scrivete a comunefirenze@comune.fi.it



Posta un commento