mercoledì 20 ottobre 2010

Idee, innovazioni e provocazioni in piazza al Festival della Creatività di Firenze

Da un paio di giorni nelle principali piazze di Firenze campeggiano strani container rossi e degli strani igloo bianchi... sono i doni dei capoluoghi di provincia della Toscana per la 5^ edizione del FESTIVAL DELLA CREATIVITA'!
T-box del peso di oltre 30 tonnellate provenienti da Arezzo, Livorno e Pisa sono presenti in S.Maria Novella, quelli di Prato e Grosseto sono in Largo Annigoni e quelli di Siena e Lucca in piazza S.Croce mentre i container di Pistoia e Massa "alloggiano" in via Martelli.

Cosa contengono? Innovazioni tecnologiche, idee, provocazioni... come quella lanciata da Pistoia "100 anni di rifiuti" che vuol far riflettere sulla società consumistica e produttrice di spazzatura. Da Siena è invece arrivata una "discoteca silenziosa"; da Livorno una fotografia e il particolare di un affresco che proviene da una chiesa sconsacrata del 1440, da Livorno una radio, da Lucca un "distanziometro" che misura la distanza tra noi e il prossimo, a significare la difficoltà nella comunicazione emotiva.
Queste sono solo alcune delle iniziative previste per il Festival che si svolgerà dal 21 al 25 ottobre in ben 33 location di Firenze che ospiteranno incontri, laboratori, performance, spettacoli e tanto altro. La differenza principale dalle precedenti edizioni è che si esce dalle mura della Fortezza da Basso per espandersi nei meandri della città, dalle Murate dove la Scuola Internazionale di Comics organizza un workshop gratuito di animazione e fumetto a Largo Annigoni con Momenti d'autore in Tour (viaggio itinerante della Negroni) e De Gustibooks (incontri tra cibo e libri) all'Accademia della Crusca a Castello dove si può assistere a un concerto di musica da camera.

Tra gli eventi principali in programma ci sono anche il W&FF (Wine & Fashion Florence), un progetto di marketing territoriale atto a promuovere i prodotti e le eccellenze della Toscana e l'anteprima di Autumnia 2010.
Stasera alle 21 con ingresso gratuito una gustosa anteprima alla Loggia dei Lanzi (che vedrà esibirsi in concerto Cristina Donà venerdi 22 vari artisti tra cui Manuel degli Afterhours sabato 23 alle 22) con Erasmus 500, l'elogio della follia 500 anni dopo, rivisitazione dell'opera di Erasmo da Rotterdam ad opera Stefano Massini con la lettura di Gioele Dix accompagnato da musiche e video.

E negli igloo cosa si nasconde?.... Le 4 strutture a forma semisferica poste dietro al Duomo (2), in Largo Annigoni e piazza Onnissanti ospiteranno spettacoli ed incontri ma soprattutto illumineranno la notte di Firenze con sofisticati impianti di illumazione che irradieranno fasci di luce e creeranno effetti ottici.
Posta un commento