martedì 9 novembre 2010

Il 12 novembre i musei di Milano e Genova sono aperti e gratuiti per "Porte Chiuse, Luci Accese sulla Cultura"

Per protestare contro i pesanti tagli alla Cultura previsti dalla manovra finanziaria recentemente varata del governo, venerdi 12 novembre molti musei italiani, biblioteche, parchi, riserve naturali, siti archeologici e luoghi di cultura saranno chiusi e spettacoli ed eventi saranno sospesi L'iniziativa è promossa da Federculture (Federazione delle aziende dei servizi pubblici locali per la cultura) e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) ed è stata battezzata “12 novembre 2010: Porte chiuse, luci accese sulla cultura" e vi aderirà anche il FAI (Fondo per l'Ambiente Italiano).
Non tutti però sono d'accordo con la serrata dei musei, anzi... Milano e Genova sostengono la Cultura e l'accesso alla conoscenza come impulso per il progresso sociale ed economico del Paese MA per la giornata del 12 novembre terranno tutti i musei comunali aperti e ad accesso gratuito.
A Milano saranno aperti musei e mostre e grazie a 400 volontari saranno aperte anche le chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore e di Sant’Antonio Abate, la cripta di San Giovanni in Conca, il parco dell’Anfiteatro romano, la Casa museo Boschi Di Stefano, il Museo studio dello scultore Francesco Messina, Palazzo Litta e i resti del Mausoleo Imperiale di San Vittore al Corpo. 
A Genova i Musei di Strada Nuova (Palazzo Bianco Rosso Tursi) chiuderanno il giorno per aprire la sera dalle 19 alle 23 a ingresso gratuito. Gratis tutti gli altri musei civici che saranno aperti regolarmente.

Posta un commento