venerdì 30 aprile 2010

Musei ad 1 euro per l'1 maggio

Il primo maggio alcuni musei statali nazionali sono aperti con biglietto di ingresso pari a 1 euro! Fa piacere notare come negli ultimi tempi ci siano maggiori iniziative che vengono coinvolti i luoghi d'arte italiani specialmente se si pensa che non molto tempo fa il primo maggio - ad esempio - non sono non c'erano prezzi speciali ma addirittura molti musei rimanevano chiusi!

I Musei fiorentini a 1 euro e gli eventi in giro per la Toscana per il primo maggio

Quest'anno ci hanno "rubato" due feste e per la verità mi girano un pò però cerchiamo di consolarci con qualche programmino bellino :-) In Toscana è previsto bel tempo per sabato primo maggio e qualcuno forse verrà voglia di fare un primo tuffo in mare, ma il tempo dovrebbe peggiorare già nella serata e domenica le nuvole potrebbero togliere ogni velleità.

I Cento anni del Trenino rosso del Bernina

Il Trenino Rosso del Bernina Express compie 100 anni! La linea ferroviaria più ripida d'Europa che collega Tirano (SO) nella Valtellina alla svizzera Sankt Moritz nell'Engadina fece la prima corsa nel 1910 ed ancora oggi porta i suoi clienti fino ad un'altezza massima di 2253 metri tra stupende montagne, pendenze starordinarie per un mezzo ferroviario e panorami mozzafiato.

Cosa vedere a Milano: un giro nel centro storico

Offerte Hotel MilanoLontana dall'immagine stereotipata che ancora molti hanno di lei, Milano può stupire per le opere d'arte e di architettura, senza considerare le tante proposte culturali che affollano i suoi palazzi come la mostra che sta attualmente svolgendosi a Palazzo Reale "Goya e il mondo moderno" o "I due Imperi" che mette a confronto l'impero romano con le contemporanee dinastie cinesi.

10 appuntamenti da non perdere della Notte Bianca fiorentina 2010

Stasera Firenze festeggia la NOTTE BIANCA con un vasto programma di iniziative. Chi vuole fare le ore piccole non avrà difficoltà a trovare qualcosa che possa piacergli: ci sono spettacoli, mostre, musei aperti, concerti e anche molti eventi particolari. Oltre a quelli di cui ho parlato nel post di qualche giorno fa ("Il 30 aprile Firenze non dorme.... Notte Bianca 2010") segnalo 10 appuntamenti secondo il mio modesto avviso meritevoli di una visitina (fonte: Il Corriere Fiorentino):
  1. Si inizia da Palazzo Vecchio che eccezionalmente rimane aperto dalle 19 alle 6 del mattino. Alle 18 c'è la lezione pubblica del sociologo francese Michel Maffesoli al Salone de' Cinquecento. Dalle 19 alle 6 su uno schermo in sale d'Arme verrà proiettato "Storie della notte in tempo reale", una rielaborazione dei filmati ripresi da 6 esploratori in giro per la città. Dalle 21 alle 24 nel Salone de' Cinquecento si tiene il concerto dell'Ensamble Semperconsort "Evocazioni medicee". Dalle 22 alle 1 in Sala Udienze il musicista Luigi Attandemo esegue la "Ciaccona" di Bach nell'ambito del Music Box Project all'interno di una struttura in plexiglass. Alle 5 del mattino il critico eno-gastronomico Leonardo Romanelli si esibisce nel monologo "Volevo diventare pasticcere" al cui termine (verso le 6) verranno offerti cornetti e cappuccini.
  2. Palazzo Medici Riccardi sarà aperto dalle 20 alle 1 e la sua facciata illuminata. Sono accessibili le due mostre "Firenze Scienza. Le collezioni, i luoghi e i personaggi dell'Ottocento" e "La realtà esiste ancora" di Carlo Bastiani. Escluse invece le visite alla Sala Giordano e l'itinerario alla Cappella dei Magi di Benozzo Gozzoli.
  3. Nella Casa di Dante dalle 19 alle 6 andranno in scena spettacoli itineranti. Alle 22:30 ci sarà "Giovanna che immaginò Dio" e alle 0:30 "Il bagatto".
  4. La Galleria degli Uffizi sarà aperta eccezionalmente fino alla mezzanotte. Sulla Terrazza (accessibile dal bar) i 6 ballerini del Kaos Caravaggio si esibiranno in una danza in anteprima assoluta alle 21 (con replica alle 22 e 23). Gli Apparati Effimeri proporranno il loro video in movimento "Effimero permanente" che verrà ripetuto fino alle 4 del mattino mentre il progetto di Architectural Mapping in 3D cercherà di far riflettere sulla funzione dell'edificio come contenitore di memorie e improvvisazioni meravigliose.
  5. Al cinema Odeon si comincia alle 15:30 e si prosegue fino alle 5. In programma i film Iron Man e Iron Man 2 in lingua originale con sottotitoli in italiano ed in anteprima nazionale Crows Zero di Takashi Miike. Enrico Ghezzi e Pippo Delbono saranno presenti per la proiezione del meglio di Blob, il loro programma che pesca dalla Tv e dal cinema.
  6. In Oltrarno ogni 20 minuti partiranno delle visite guidate organizzate dall'Associazione Guide Turistiche Reading con raduno in piazza della Passera e piazza Santo Spirito.
  7. Al Teatro Nicolini ci sarà un omaggio all'Accademia degli Infuocati con la rievocazione di un piatto tipico fiorentino, il Peposo, che venne portato a Firenze dalle manovalanze dell'Impruneta durante la costruzione della cupola del Duomo e veniva cotto nelle stesse fornaci utilizzati per la cottura dei mattoni. Ad accompagnare la serata ci sarà l'esibizione di Mangiofuoco mentre dalle 20 si svolgono le visite con appuntamento all'ingresso.
  8. Alle Oblate ricco programma fino alle 6. Alle 19:30 aperitivo "Verso Oriente" dedicato al Festival del Maggio. Alle 21 presentazione del libro di Paolo Ciampi "Una famiglia". Dalle 22 "Notte Bianca a Fumetti" con l'incontro con la protagonista della serie a fumetti ambientata a Firenze, "L'insonne", Desdemona Mateus. Dalle 23 Antonella Landi rileggerà in chiave ironica la letteratura italiana nel suo "Storia parecchio alternativa..." con due ripetizioni della performance mentre alle 23:30 ci sarà "La notte bianca", esecuzione del Notturno di Chopin e dei Nachtsuck di Schumann.
  9. In San Niccolò dalle 19 alle 2 ci saranno performance artistiche e culturali e l'apertura straordinaria del museo Casa Siviero fino alle 24. Danze, mimi e acrobazie sotto la Torre dalle 21 alle 24 e al n° 18r mostra di Stefano Arienti aperta per tutta la notte nell'ambito di "Progetti per l'arte".
  10. Al Palagio di Parte Guelfa si esibiscono i musici in canzoni internazionali e della musica fiorentina. Dalle 15 alle 23 "Pecha Kucha Night", format giapponese con designer e creativi (organizzato da Isia).

giovedì 29 aprile 2010

Apertura a Dubai del 1° Armani Hotel

Della mega-inaugurazione del grattacielo più alto del mondo, a Dubai (Emirati Arabi Uniti), vi avevo parlato qualche settimana (leggi il post) con qualche accenno alle svariate attività che si sarebbero svolte all'interno della gigantesca costruzione. Una di queste ha aperto qualche giorno fa: tra giochi d'acqua, di luce ed una sfilata che ovviamente non poteva mancare è stato inaugurato il 1°'Hotel Armani.

mercoledì 28 aprile 2010

1 milione di biglietti a 8 € per volare con la Ryanair a maggio e giugno

Tornano i voli a 8 € con la Ryanair ma stavolta le offerte si estendono fino a giugno:
1 milione di biglietti a 8 € (tutto compreso) per volare nei mesi di maggio e giugno.
Si prenota fino alla mezzanotte di lunedi 3 maggio.

Queste le offerte con partenza da Pisa:
Alghero / Alicante / Amburgo-Lubecca / Bari / Billund / Brindisi / Bruxelles (Charleroi) / Cagliari / Costanza / Cracovia / Dublino / Edinburgo / Fez / Francoforte-Hahn / Fuerteventura / Girona (Barcelona) / Glasgow (Prestwick) / Goteborg / Ibiza / Londra-Stansted / Maastricht / Madrid / Malaga / Malta / Marrakesh / Memmingen (Munich West) / Oslo (Torp) / Parigi Beauvais / Porto / Reus (Barcelona) / Rodi / Santander / Siviglia / Trapani / Valencia

Qui tutte le offerte con partenza dagli aeroporti italiani.

E' il danese Noma il miglior ristorante del 2010. Il primo italiano è 6°

Avete riconosciuto chi è l'uomo che compare nella foto a sinistra? No? Niente di grave, è lo chef Renè Redzepi del ristorante Noma di Copenaghen che si è aggiudicato il titolo di miglior ristorante dell'anno assegnato (per la 28^ volta) dalla rivista britannica Restaurant Magazine e sponsorizzato dalla San Pellegrino.
A convincere i critici, gli chef, i ristoratori e i gourmet che facevano parte della giuria che fosse un meritevole vincitore del World’s Best Restaurants 2010 sono stati questi tre piatti: le capesante secche con noci di faggio, il tartufo di Gotland su pelle di latte e l’orzo cotto con lo sciroppo di betulla.
Nessuna amatriciana o tagliata quindi, come era facile immaginarsi... dal terzo posto della scorsa edizione (leggi il post) è balzato al primo detronizzando il ristorante spagnolo El Bulli che per 4 anni aveva vinto il premio.
Per la classifica completa vi rimando ai link in conclusione del post, vi anticipo solo che nei primi 10 ci sono 4 ristoranti spagnoli e 3 statunitensi mentre il primo italiano è al 6° posto (lo scorso anno era 13°) ed è l'Osteria Francescana di Massimo Bottura a Modena. Gli altri quattro presenti nei primi 50 sono Le Calandre di Rubano (PD) (20°), Combal Zero di Rivoli (35°), Dal Pescatore di Milano (36°) e Il Canto dell'hotel Certosa di Maggiano di Siena (40°).

La classifica dei primi 50 ristoranti della S.Pellegrino World’s 50 Best Restaurants 2010.

Le posizioni dalla 51 alla 100.

Il post e i vincitori dell'edizione 2009.

La basilica di Yamoussoucro in Costa d'Avorio, la copia (più alta) di San Pietro

In pochi lo sanno ma esiste, in Africa, una copia della Basilica di San Pietro del Vaticano addirittura più grande alta dell'originale! La Basilica di Nostra Signora della Pace di Yamoussoukro (Basilique de Notre Dame de la Paix) si trova nella Regione dei Laghi in Costa d'Avorio ed è considerata il luogo di culto cristiano più alto del mondo (qualche fonte parla anche del primato di grandezza ma il Guinness ha smentito che lo sia...).

Il pittoresco Carnevale delle Culture di Berlino

Il carnevale delle Culture torna dal 17 al 20 maggio 2013
Leggi sotto di cosa si tratta :-)
Voli BerlinoA Berlino il Carnevale "tradizionale" che si svolge fino al Martedi Grasso (quaranta giorni prima di Pasqua) non è tra le feste più sentite. Al contrario, il Karneval der Kulturen, il Carnevale delle Culture, scatena la città in uno frenetico giro di maschere, balli e costumi!

La scritta "Hollywood" sulle colline di Los Angeles salvata dal papà di Playboy

Hugh Hefner, l'editore ed inventore di "Playboy", la rivista delle celeberrime conigliette, ha versato un assegno di 900.000 dollari per far sì che la scritta a caratteri cubitali HOLLYWOOD che troneggia sulle colline di Los Angeles continui a rimanere lì dove è sempre stata. Un passo indietro per spiegare l'antefatto: 8 anni fa un gruppo di investitori di Chicago acquistò la proprietà del terreno dove sorge la mitica scritta con l'intenzione di costruire 5 mega ville. La popolazione insorse... nacque così una campagna chiamata "save the peak" che mirava a raccogliere i soldi per ritornare in possesso della Cahuenga Peak, una delle colline che sovrasta Los Angeles e da cui si ha una magnifica visuale a 360° che dalla città "degli angeli" va fino alla San Fernando Valley.
Alla raccoltà fondi nel corso degli anni hanno aderito migliaia di persone (per un totale di 3,2 milioni di dollari) e grazie anche all'impulso dato dal governatore della California (l'ex attore Arnold Scharzenegger) hanno contribuito anche personaggi del mondo dello spettacolo come il regista Steven Spielberg e l'attore Tom Hanks (entrambi più volte premiati con l'Oscar) e importanti fondazioni come Tiffany e Getty; ma alla cifra necessaria per riscattare il terreno, 12,5 milioni di dollari, ne mancavano appunto 900.000...
Ecco quindi entrare in scena il padrino di Playboy. Hefner ha sempre mostrato attaccamento alla scritta tanto che anche nel 1978 fu lui stesso il promotore di una raccolta per rimetterla in sesto dai gravi danni che aveva subito dalle intemperie e dall'inquinamento. Come mai tanta attenzione e dispendio di energie (e denari...)? Perchè la scritta "Hollywood" è il simbolo del cinema americano ed in generale del CINEMA e senza di essa sarebbe come se Parigi perdesse la Torre Eiffel.
Guardarla lassù, stagliata sulla collina più famosa di L.A., fa sognare milioni di persone e si sa come quanto i sogni aiutino a vivere...

martedì 27 aprile 2010

Il Festival Internazionale degli aquiloni di Cervia festeggia i 30 anni!

La prossima edizione del Festival 
si terrà dal 20 aprile al 3 maggio 2013!
Leggi il post della nostra visita! (link)
Il 23 aprile scorso è iniziata a Cervia la XXX edizione del FESTIVAL INTERNAZIONALE DEGLI AQUILONI.

lunedì 26 aprile 2010

Da Quarto a Marsala: La Regata dei Mille 150 anni dopo

Continuano i festeggiamenti per il 150° anniversario della Spedizione dei Mille. Dopo la Garibaldi Tall Ships Regatta di qualche settimana fa che ha coinvolto 22 velieri che hanno ormeggiato a Genova, percorso il Tirreno ed ormeggiato a Trapani, è in programma un altro evento: la REGATA DEI MILLE.
Come nell'Impresa compiuta da Giuseppe Garibaldi con le fedeli Camicie Rosse (circa 1000 uomini), due imbarcazioni a vela della categoria Maxi Yacht - che rappresenteranno i due piroscafi "Lombardo" e "Piemonte" - salperanno da Quarto esattamente 150 anni dopo, il 5 maggio, alla guida di due grandi velisti: Sergio Soldini e Mauro Pelaschier. La Regata avrà inizio proprio davanti al monumento che ora campeggia sullo scoglio da dove partì l'Eroe dei Due Mondi, poi si dirigerà verso la Toscana con approdo a Talamone, Orbetello e Porto Santo Stefano (Argentario) il 7 maggio. Il giorno dopo la ripartenza verso Marsala (TP) con arrivo alle 9:30 dell'11 maggio al porto lilybetano dove ad accogliere le due imbarcazioni ci sarà anche il Presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano.
Nella cittadina siciliana sono in programma, dal 9 al 13 maggio, numerose iniziative per l'anniversario dello storico sbarco del 1860 nell'ambito delle Celebrazioni Garibaldine che sono iniziate in aprile: dai concerti ai convegni, dalle mostre alla "Maratona dei Mille" per finire con le proposte culinarie dei ristoranti di Marsala che presenteranno menù esclusivamente a base di piatti siciliani.

Leggi anche:

Il 30 aprile Firenze non dorme... Notte Bianca 2010!

Ok, non sarà sfarzosa e collaudata come quella che organizzano a Parigi o a Roma, ma quest'anno sembra che vogliano fare le cose "perbenino" come si dice a Firenze... si chiama "Insonnia Creativa" la NOTTE BIANCA FIORENTINA che animerà la città dalle 19 del 30 aprile fino alle 6 del mattino con numerosi eventi.
Negozi aperti, musei eccezionalmente accessibili (e gratuiti) ad ore inconsuete, visite guidate, iniziative all'aperto, concerti itineranti e tanto altro ancora!
Solo per fare qualche esempio, a Palazzo Vecchio sarà accessibile il cortile di Michelozzo, il Salone dei Cinquecento (dove alle 5 del 1° maggio si terrà il monologo di 50 minuti "Volevo fare il pasticcere" con caffè e "briosce" al termine), la Sala degli Elementi, la Sala dell'Udienza, la Sala dei Gigli e il Terrazzo di Saturno.
La mostra "Firenze Scienza" sarà ad ingresso gratuito e sono state organizzate visite guidate in Oltrarno e al Museo Bardini. L'Istituto francese per una sera si trasferisce in piazza Ognissanti per un concerto tenuto da due pianisti fiorentini, alla biblioteca delle Oblate si terrà la "notte Bianca dei fulmetti" a partire dalle 22, viale Forlanini sarà pedonalizzato per una notte e tra balli e battaglie di cuscini dalle 1 alle 6 verrà trasmessa una "maratona gialla" (episodi dei Simpson uno dopo l'altro), mentre una serata di flamenco accompagnata da un aperitivo spagnolo è quello che troveranno coloro che si recheranno al Loft.
Poteva poi mancare la musica durante una notte insonne? Alla Villa Romana in via Senese ci saranno 6 incontri con la musica contemporanea e sperimentale a partire dalle 21:15 (ingresso a offerta libera), in piazza del Duomo concerto del Quartetto dell'Orchestra da Camera Fiorentina e sulla Tramvia, con partenza dalle 20 alle 3 da via Alamanni, andrà in scena TRAMbusto, con Dj set e musica dal vivo.

10 eventi col programma dettagliato li trovate qui.
Qui trovate il programma completo,
qui i Musei, le Mostre e i Palazzi aperti.
Per maggiori dettagli vi rimando al sito ufficiale con la mappa degli eventi.

Leggi anche:

domenica 25 aprile 2010

Dormire a Londra con 1 sterlina? Si può, all'hotel Hoxton

Londra stupisce sempre per le sue iniziative, la sua vitalità, le sue opportunità. Chi ci ha soggiornato recentemente sa che non è più così "proibitiva" per i costi come lo era qualche anno fa, anche grazie al cambio favorevole sterlina-euro (che si è attestato non di molto sopra la parità: 1 £ =1,15 € circa). Resta comunque non facilissimo trovare una sistemazione a basso prezzo che sia anche dignitosa... di "buchi" a 20/25 pounds se ne trovano ma si fa fatica a passare tra il letto e la parete, per non parlare della pulizia...

500 posti letto a 20 centesimi negli ostelli di 10 città europee!

Incredibile offerta di Hostelbookers a partire dal 26 aprile: per 5 giorni saranno messi in vendita 10 posti letto al giorno a 20 centesimi per (una) notte per ognuno dei 10 ostelli che aderiscono all'iniziativa! In tutto i posti sono 500 e saranno in vendita nei giorni 26, 27, 28, 29 e 30 aprile dalle ore 15.
Le città dove si potrà dormire (in dormitori di ostelli) a questo eccezionale prezzo sono 10 e tutte molto interessanti... 8 sono europee: Barcellona (Alberguinn Youth Hostel), Berlino (Amstel House), Cracovia (Nathan's Villa Hostel), Dublino (Isaacs Hostel), Edinburgo (Smarts City Hostel), Firenze (Ostello 7 Santi), Lisbona (Beira Mar Hostel) e Praga (L'ostello Plus).
Due sono americane: Miami (Jazz on South Beach Hostel) e New York City (Hostel).

Il periodo di soggiorno dovrà essere compreso tra il 31 maggio e il 4 giugno e al massimo si potranno prenotare 2 letti per prenotazione (e per una notte sola).

sabato 24 aprile 2010

Per i sentieri della Prima Guerra Mondiale sull'altipiano del Carso

L'altipiano del Carso, nella provincia di Gorizia, è stato suo malgrado teatro di numerosi e terribili scontri durante la Prima Guerra Mondiale. Per 30 mesi ci fu una sanguinosa guerra di trincea e il territorio porta ancora oggi i segni di questi combattimenti... le gallerie, le fortezze, le trincee e le cannoniere del periodo '14-'18 grazie al progetto Carso 2014+ sono adesso visitabili lungo 9 percorsi a piedi (anche brevi, di poco più di mezzora).
L'area attraversata da questi sentieri storico-naturalistici è compresa tra la pianura dell'Isonzo e l'altipiano carsico. Informazioni sul sito www.carso2014.it o telefonando allo 0481.547120.

Gli eventi in Toscana della Settimana della Cultura per domenica 25 aprile

Le iniziative in programma in in programma in Toscana per la XII edizione della Settimana della Cultura adesso in corso (l'ultimo giorno è domani 25 aprile) sono tantissime e ce ne sono un paio che hanno attirato la mia curiosità e che potrebbero rappresentare una buona idea per domenica...

venerdì 23 aprile 2010

Montagna protagonista assoluta del Trento Film Festival

62^ edizione: dal 22 aprile al 4 maggio 2014 
a Trento e Bolzano!
La raccomandazione che gli organizzatori fanno a tutti i visitatori è di girare in bicicletta o utilizzare il car pooling. Basta questo per far comprendere lo spirito del Trento Film Festival, una rassegna che a differenza degli esordi non è più solo cinematografica ma si è trasformata piuttosto in un Festival della Montagna.

Appuntamento a Roma per il Michael Jackson Memorial Tribute

Il concerto è stato annullato a causa della vendita di soli 3500 biglietti.
Il 25 giugno prossimo sarà passato un anno esatto dalla scomparsa di Michael Jackson ed in tutto il mondo ci saranno celebrazioni e spettacoli in ricordo del "King of Pop". A Roma è stato presentato qualche giorno fa uno degli eventi che nelle intenzioni si propone di essere il più sfarzoso e imponente: Il Michael Jackson Memorial Tribute allo stadio Olimpico (la scelta della capitale sarebbe dovuta a un motivo romantico: è allo stadio Flaminio che il cantante debuttò come solista davanti al pubblico europeo nel 1988...)
Sarà uno spettacolo che racconterà la vita di Jacko dagli esordi fino alle prove del concerto che avrebbe dovuto concludere la sua prestigiosa carriera e per farlo saranno impiegati incredibili effetti speciali in 3D e 4D - per la prima volta al mondo - con scenografie e coreografie curate da Travis Payne (che è stato anche il co-produttore del film documentario This is it) ed gran parte del corpo di ballo dei concerti annullati lo scorso anno per la morte prematura di Jacko. Per adesso è sicura la partecipazione, tra i cantanti, di Dionne Warwick, Marlon Jackson dei Jackson 5, Kim Karnes e Lee John degli Imagination ma si parla anche della presenza di almeno altre due grandi star internazionali e degli italiani Laura Pausini, Tiziano Ferro e Giorgia.
Il MJM Tribute destinerà gli incassi ai bambini bisognosi di aiuti umanitari e sanitari, ed allora appare meno esoso (nonostante l'utilizzo di tecnologie senza precedenti) il prezzo compreso tra i 70 e i 90 euro (i biglietti sono già in vendita sul circuito Ticketone e Greenticket e sono in totale 65.000).

Leggi anche:

L'aeroporto di Singapore è il migliore secondo gli europei. Bocciati gli italiani

Da un'indagine condotta da Altroconsumo tra i viaggiatori europei e pubblicata su La Repubblica gli aeroporti e le compagnie aeree italiane ne escono con le ossa rotte.
Disservizi, ritardi e mancato rispetto dei diritti dei viaggiatori sono i maggiori punti di demerito. Nella classifica degli aeroporti, su 150 il primo italiano figura al 61° posto ed è il Gugliemo Marconi di Bologna che precede Olbia (63°), Cagliari (64°), Torino (65°) e Trieste (66°). PPoi Bari (74°), Treviso (83°), Parma (88°), Venezia (89°), Milano Linate (96°) e solo al 101° posto Milano Malpensa... ancora peggio si piazza Roma Fiumicino (121°), Napoli (126°) e Palermo (139°).
L'aeroporto di Singapore (immagine in alto) è in testa alla classifica mentre il primo europeo è Amsterdam (20°) ed il secondo Francoforte (31°). Anche gli aeroporti europei quindi non vengono premiati dai viaggiatori del nostro continente (ben 10.000 gli intervistati di varia nazionalità: Italia, Spagna, Francia, Belgio e Portogallo).
Sconfortanti i tempi di recupero bagagli che ci vedono sempre agli ultimi posti: 24 minuti a Fiumicino, 21' alla Malpensa e 14' a Linate contro i 13' di Francoforte e gli 11' di Singapore.
Le compagnie peggiori per puntualità, efficienza e pulizia? Alitalia, Meridiana e Windjet. La migliore? Lufthansa.
In generale secondo gli intervistati ben l'80% delle compagnie non rispetta i diritti dei viaggiatori in caso di ritardi superiori alle 2 ore, overbooking e smarrimento bagagli.
Un quadro desolante tanto che Altroconsumo ha inviato l'indagine al Commissario Europeo dei Trasporti, al nostro Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti e al presidente dell'Enac.

giovedì 22 aprile 2010

L'esercito di terracotta e l'impero romano al Palazzo Reale di Milano

Il pericolo della nube di cenere provocata dal vulcano islandese sembra scongiurato e dopo una settimana di tribolazioni per chi aveva effettuato la prenotazione di un hotel o di un volo si può tirare un sospiro di sollievo: da stamani la situazione è tornata regolare ed è prevista la partenza del 100% dei voli.

Offerta esplosiva della Ryanair: 1 milione di voli a 3 €!

Offerta prolungata fino alla mezzanotte di mercoledi 28 aprile.

E' l'offerta che aspettavamo da tempo?
Io lo spero, poi ovviamente dipende se la meta che state puntando rientra nella promozione... comunque sia, passata la nuve islandese e tornata alla regolarità la viabilità aerea europea (più o meno), la Ryanair esce fuori con una bella promozione, almeno in teoria:

1 milione di biglietti a 3 € (tutto compreso) per volare nei mesi di maggio e giugno.

Si prenota fino alla mezzanote di lunedi 26 aprile.

Queste le destinazioni a 3 € con partenza da Milano Orio al Serio:
Alghero / Amburgo-Lubecca / Billund / Bratislava / Brema / Breslavia / Bristol / Bruxelles (Charleroi) / Cagliari / Cracovia / Düsseldorf (Weeze) / East Midlands / Eindhoven / Faro / Fez / Francoforte-Hahn / Girona (Barcelona) / Glasgow (Prestwick) / Granada / Ibiza / Kos / Lleida (Pyrenees) / Madrid / Malaga / Oslo (Torp) / Parigi Beauvais / Pescara / Poznań / Reus (Barcelona) / Rodi / Roma (Ciampino) / Santander / Saragozza / Siviglia / Tangeri / Valencia / Valladolid / Volos

Qui tutte le offerte con partenza dagli aeroporti italiani.

mercoledì 21 aprile 2010

Gli aeroporti di New York "La Guardia" e "Newark" e i collegamenti con Manhattan

Quando ci organizziamo la vacanza da soli e valutiamo l'opportunità di prenotare con una compagnia o l'altra è indubbio che sulla scelta influiscano i prezzi dei biglietti aerei, ma nell'economia e nella riuscita complessiva di un viaggio ci sono sempre altri fattori da considerare, due su tutti il tempo a disposizione e la spesa per gli spostamenti.
Dopo aver parlato dell'aeroporto principale di New York City (nel post "l'aeroporto JFK di NYC e i collegamenti con Manhattan") completo questa piccola guida con gli altri due: La Guardia e Newark.

L'aeroporto Fiorello La Guardia (sindaco di NYC dal 1933 al 1945) è più piccolino dei tre scali newyorkesi ma allo stesso tempo il più vicino a Manhattan (solo 8 km) ed al contrario del JFK per raggiungerla è preferibile il taxi ai mezzi pubblici con l'eccezione della linea dell'autobus Q33 (in partenza da ogni terminale) che in 30 minuti circa porta nel distretto del Queens a Jackson Heights; da qui si può poi prendere la metropolitana (la Subway) e raggiungere Manhattan con le linee E, F, G, R e V.
Le compagnie che vi fanno servizio sono le stesse del JFK: il New York Airport Service Express Bus e il Super Shuttle Manhattan ma data la maggiore vicinanza a Manhattan costano circa 5$ in meno.
A causa delle ridotte dimensioni il traffico aereo in questo aeroporto è limitato quindi nonostante la vicinanza alla città difficilmente vi potrà capitare di acquistare un volo per New York e atterrare al "La Guardia".
Rappresenta invece una seria alternativa a JFK l'aeroporto di Newark che nella valutazione complessiva risulta essere quello più comodo ed è servito anche dall'Alitalia (sito ufficiale Alitalia) come del resto il JFK: sebbene si trovi in un altro stato (New Jersey) e non sia il più vicino "fisicamente" a Manhattan (circa 25 km contro i 20 del JFK) lo è "temporalmente" in quanto molto ben collegato grazie ai pulman della Newark Liberty Airport Express (con frequenza ogni 15 minuti tra tutti i terminali e la stazione degli autobus Port Authority, Bryant Park inFifth Aveneu e Grand Central Station) e alla rete ferroviaria New Jersey Transit. Alla NJ Transit si arriva tramite l'efficiente sistema a monorotaia e da lì si raggiunge direttamente la Penn Station in 30 minuti, un tempo maggiore rispetto al pulman a cui fa riscontro un prezzo più contenuto (la frequenza invece è praticamente la stessa, ogni 15 minuti).

Leggi anche:

Brasilia, la città dall'architettura dolce, compie 50 anni

Brasilia
Oggi è il Natale di Roma (leggi qui) che festeggia il suo 2763° compleanno, ma è anche quello di un'altra capitale mondiale: Brasilia.
Il 21 aprile 1960 venne infatti inaugurata ufficialmente la nuova capitale del Brasile e tutti gli apparati statali e gli organi di governo vennero trasferiti da Rio de Janeiro nella moderna città voluta dal presidente Juscelino Kubitschek e realizzata dall'architetto Oscar Niemeyer (oggi 102enne...), l'urbanista Lúcio Costa e l'architetto paesaggista Burle Marx.

Spostamenti più veloci a Venezia con la funicolare "People Mover"

E' stata inaugurata lunedi e da ieri è in funzione la nuova funicolare di Venezia: si chiama People Mover e collega il Piazzale Roma alla stazione crocieristica della Marittima e all'isola del Tronchetto.
Il trenino che si sposta sulla sopralevata ha una capienza di circa 260 persone ed è attivo dalle 7 alle 23 con frequenza ogni 7 minuti ed un biglietto che costa 1 euro (15 € l'abbonamento mensile) ed è acquistabile ad uno dei quattro distributori automatici delle stazioni del Piazzale Roma e del Tronchetto.
Il nome lo trovo orrendo (meglio "trenin", come lo hanno ribattezzato i veneziani) ed esteticamente non è il massimo
(vogliamo però parlare del ponte di Calatrava vicino alla stazione che oltretutto ancora presenta delle barriere architettoniche?) ma se facilita gli spostamenti tra due zone nevralgiche della città allora ben venga... dal Piazzale Roma all'isoletta (compresa la fermata intermedia della Marittima dove a breve attraccheranno le imbarcazioni che fanno le varie escursioni in laguna) ci impiega solo 3 minuti mentre a piedi ce ne vogliono almeno 20.

Leggi anche:

martedì 20 aprile 2010

1 milione di biglietti a 10 €, anzi a 6 €, con la Ryanair per volare a maggio e giugno

Nel bel mezzo del caos aereo europeo forse qualcuno sperava che la Ryanair se ne uscisse con una promozione sensazionale, invece da domani 21 aprile e solo per 24 ore, l'offerta è il classico:
1 milione di biglietti a 10 € (tutto incluso) per volare nei mesi di maggio e giugno.

Ma sebbene il banner segnali i prezzi a partire da 10 €, se si va a vedere quali sono le destinazioni in offerta si nota che in realtà partono da 6 €....
Ad esempio da Treviso, le offerte a 6 € sono per:
Alghero / Alicante / Bari / Bristol / Bruxelles (Charleroi) / Düsseldorf (Weeze) / East Midlands / Francoforte-Hahn / Girona (Barcelona) / Ibiza / Leeds / Liverpool / Malta / Oslo (Rygge) / Parigi Beauvais / Reus (Barcelona) / Trapani

Qui tutte le offerte con partenza dagli aeroporti italiani.

Grandi festeggiamenti per il Natale di Roma nel suo 2763° anniversario

I festeggiamenti nel 2012 si svolgeranno il 20 e 21 aprile con la più grande rievocazione storica d'Europa!

Il 18 aprile sono iniziati i festeggiamenti per il NATALE DI ROMA - l'anniversario della nascita della "Città eterna" - che continueranno fino al 23 aprile. E quest'anno sarà l'anno 2763 ab urbe condita, dalla fondazione della città, che secondo la leggenda avvenne nel 21 aprile del 753 avanti Cristo. E' dal 1870 che questa data viene celebrata con eventi culturali, artistici e di altro genere e chi si trova a Roma in questi giorni (e non ha problemi di volo di ritorno...) può godersi gli spettacoli proposti dall'ampio programma che comprende 30 eventi, 70 visite guidate gratuite a 18 musei e a 19 siti monumentali e archeologici, aperture serali straordinarie e tanto altro!

Lo spazio aereo europeo suddivo in tre zone riapre gradualmente

Da alle 8 di stamani è di nuovo aperto lo spazio aereo del Nord Italia e molti aeroporti italiani hanno ricominciato la loro attività. Per oggi si prevede un aumento del 10-15% dei voli rispetto a ieri (quando solo il 30% dei circa 28.000 era stato effettuato) e si spera di tornare alla normalità nella giornata di giovedi.
Per il momento, sulla base dei dati forniti da voli di ricognizione, dai satelliti dalle previsioni meteo è stata fatta una nuova mappatura dello spazio aereo con la suddivisione di tre aree:
  1. zone rosse off limits, dove è vietato volare;
  2. zone gialle con rischio da verificare con analisi e prove scientifiche;
  3. zone verdi dove il traffico aereo è consentito.
Ma la situazione è molto fluttuante e in un certo senso si naviga a vista... nonostante l'attività sismica sia ancora intensa e si registrino migliaia di piccole scosse al giorno, l'attività eruttiva del vulcano Eyiafjallajokull sembrerebbe in netto calo ed i suoi "vicini", il vulcano Katla (che dista 20 km in direzione est) ed Hekla (50 km in direzione nord) non danno segni di risveglio. La colonna di cenere è stata prodotta dal contatto del magma con la calotta di ghiaccio e neve che copriva le bocche del vulcano ed adesso che il ghiacciao si è sciolto le ceneri sono prodotte in misura largamente minore.
A destare preoccupazione è "solo" un'altra grande nube di ceneri formatasi ieri sera che si sta dirigendo verso la Gran Bretagna... al di là di questa, la prima gigantesca nube si sta espandendo in tutta Europa e man mano che si ingrandisce diminuisce la sua densità. I suoi movimenti sono facilmente prevedibili comportandosi alla stregua di una perturbazione e seguendo quindi i moti delle masse d'aria: ieri è giunta anche in Italia ed alle 7 di stamani copriva il cielo di Roma mentre nel pomeriggio raggiungerà Napoli (alle 15) e Reggio Calabria (alle 22) e resterà da noi fino a mercoledi.
In tutto i Paesi avvolti dalla nuvola di cenere sono 18 ma in nessuno la presenza di queste particelle nell'aria comporterà dei rischi della salute più di quanto già non facciano quelle dovute allo smog e all'inquinamento delle nostre fabbriche...

Leggi anche:

lunedì 19 aprile 2010

Il 25 aprile 2010 è la IV giornata nazionale dell'agriturismo

La VI Giornata Nazionale dell'Agriturismo torna il 25 marzo 2012!

Domenica 25 aprile sarà la IV giornata nazionale dell'Agriturismo e 322 strutture associate a Turismo Verde-Cia di 19 regioni italiane organizzeranno delle iniziative speciali per far conoscere la loro azienda agrituristica, la loro storia, la loro produzione e il livello qualitativo di quello che offrono.
Lo slogan di questa edizione è "Agriturismo è.... il luogo dei sapori" e oltre alle aperture speciali sono in programma anche degustazioni, escursioni, visite didattiche e culturali alle bellezze che si trovano nei dintorni dell'agriturismo, riscoperte di menù storici e brevi corsi sulla trasformazione dei prodotti (ad esempio dalla frutta alle marmellate, dal latte al formaggio ecc....).

La situazione degli aeroporti europei aggiornata alle ore 12 del 19 aprile

In attesa che venga presa nuove decisioni (come l'apertura di un corridoio aereo... leggi qui) e che arrivino notizie positive sulla nube di cenere del vulcano islandese, ecco la situazione dei Paesi Europei allo stato attuale. Il consiglio scontato è quello di monitorare per quanto possibile il sito della compagnia aeree a cui siete interessati....

Sono aperti gli scali di: Austria, Bosnia, Bulgaria (ma solo Sofia e Plovdiv), Danimarca ( solo per i voli di transito oltre gli 11 km di altitudine), Estonia (dalle 14 di oggi), Finlandia (ma solo Turku e Tampere ed esclusivamente dalle 11 alle 17 di oggi), Francia meridionale (Bordeaux, Marsiglia, Nizza, Tolosa sono aperti fino alle 15 di oggi), Lituania, Montenegro, Norvegia (l'aeroporto Gardermoen di Oslo è aperto solo per i decolli ma non per gli atterraggi), Portogallo, Repubblica Ceca (dalle 12 di oggi ma solo per 48 ore), Romania (dalle 14 di oggi), Russia (la compagnia Aeroflot per raggiungere gli Usa cambia rotta e passa sul Polo Nord), Serbia, Spagna, Svezia (aperto lo spazio aereo da 250 km a nord di Stoccolma), Turchia, Ucraina (l'aeroporto Borispol di Kiev), Ungheria (dalle 12 di oggi).

Sono chiusi gli scali di: Italia (fino alle 8 di domani), Belgio (almeno per tutta la giornata di oggi), Germania (fino alle 20 di stasera), Gran Bretagna (almeno fino alle 2 di domattina), Francia centro-settentrionale (a nord di Nizza-Bordeaux fino a domattina), Irlanda (Aer Lingus ha cancellato tutti i voli in programma oggi e la Ryanair tutti quelli da e verso il Nord Europa fino a mercoledi pomeriggio), Lettonia (almeno per tutta la giornata odierna), Olanda (almeno fino alle 14 di oggi), Polonia, Slovacchia (fino alle 15 di oggi), Svizzera (fino alle 8 di domani).

Leggi anche:

Il motivo per cui le ceneri del vulcano sono pericolose per gli aerei e una possibile soluzione....

Siamo al quinto giorno di paralasi praticamente totale sullo spazio aereo del nord Italia e su gran parte dell'Europa e purtroppo nessuno sa dire per quanto ancora perdurerà.
Il precedente dello stesso vulcano Eyjafjallajokull non sono incoraggianti: la sua ultima eruzione, nel dicembre del 1821, continuò per oltre un anno fino al gennaio del 1823...
I passeggeri rimasti appiedati nei vari scali europei sono stati ben 7 milioni e le compagnie perdono ogni giorno delle cifre enormi... un impatto economico che è già superiore a quello dell'11 settembre.
Secondo alcuni esperti però ci potrebbe essere una soluzione, almeno temporanea, al blocco totale: volare ad un'altitudine più bassa di quella di crociera compresa tra 6 e 9,15 km.
La nube di cenere provocata dall'eruzione del vulcano islandese Eyjafjallajokull arriva fino a 11 km d'altezza ma si potrebbe evitarla passandoci di lato o di sotto.... a 5.000 metri non ci sarebbero rischi di impatto con le ceneri.
I problemi che sorgerebbero adottando questa soluzione sarebbero essenzialmente due:
  1. (minore) aumento di costi per le compagnie aeree dovuti alla maggiore densità dell'aria a quote più basse e quindi consumo di più carburante;
  2. (maggiore) necessità di aggiornare le mappe di navigazione.
La richiesta di oggi della IATA (Air Transport Association) è proprio indirizzata verso l'apertura di un corridoio aereo...

Ma perchè risulta così pericoloso per gli aerei volare in presenza della gigantesca nube?
In sintesi:
  1. perchè le ceneri possono provocare lo stallo del motore;
  2. le particelle abrasive possono danneggiare la fusoliera e il parabrezza;
  3. i sensori del tubo di Pitot (che misurano la velocità) si potrebbero ostruire;
  4. le ceneri possono inceppare i filtri dell'aria provocando una perdita di pressione in cabina.
A dir la verità però non tutti sono d'accordo e non ritengono che ci siano gravi rischi per il vlo degli aerei: i test di Klm, Air Berlin, Lufthansa e Air France fatti in questi giorni non hanno evidenziato problemi... molti piloti sono convinti che le misure adottate siano eccessive e figlie del clima del terrore instaurato dopo l'attentato alle Torri Gemelle del 2001 e l'esigenza scaturita da allora di garantire l'assoluta sicurezza.

Leggi anche:

La nube di cenere blocca ancora i voli dall'Italia: stop fino alle 8 di martedi 20 aprile

L'ENAC chiude di nuovo lo spazio aereo del nord Italia - da quota 0 a 22.000 piedi - fino a domani alle ore 8. E' durata solo 2 ore la ripresa dei voli come era stato comunicato ieri: alle 7 di stamani sono partiti i voli in programma ma è stata una breve parentesi perchè alle 9 è stato imposto d'urgenza il blocco.
L'ultimo bollettino di MetOffice sul movimento delle ceneri vulcano islandese Eyjafjallajokull infatti ha rilevato un peggioramento delle condizioni che ha fatto fare dietrofront ad alcuni Paesi (come l'Italia e la Germania) nonostante da fonte Eurocontrol sembri che la nube si sia diradata sul Mediterraneo e Scandinavia.
Il traffico aereo previsto quindi non dovrebbe superare il 30% di quello standard...

Qui trovate l'elenco degli aeroporti italiani con lo spazio aereo chiuso.

Leggi anche:

sabato 17 aprile 2010

Alitalia e Ryanair rimborsano i voli cancellati o consentono la riprenotazione gratuita


Grande caos nel panorama internazionale e nazionale dei voli a causa dell'eruzione del vulcano islandese Eyjafjallajökull. Nonostante il regolamento dell'Enac non preveda il rimborso in situazioni come questa, per fortuna le compagnie aeree si sono mostrate più ragionevoli...
Alitalia comunica che coloro che sono stati coinvolti nel blocco avranno il rimborso integrale del biglietto a meno che non abbiano usufruito di voli alternativi, oppure potranno riprogrammare il volo fino al 31 maggio senza pagare ulteriori penali. Per informazioni potete telefonare al numero verde 800.650.055 o consultare il sito.
Ai propri passeggeri che hanno subito la cancellazione la Ryanair consente di cambiare il volo entro il 20 aprile o di riprenotarlo gratuitamente (online o telenando dalle 7 alle 19 al +44 871 246 0000) fino al 30 aprile. In alternativa è possibile cancellare in programma dal 15 al 19 aprile a questo link e richiedere il rimborso delle tratte non utilizzate che avverrà nell'arco di 21 giorni lavorativi.

Leggi anche:

La nube di cenere ferma i voli delle compagnie aeree fino al 19 aprile

L'Enac ha appena diramato un comunicato nel quale, a causa della nube di cenere del vulcano islandese Eyjafjallajökull, estende l'interdizione al volo su tutto il nord Italia fino alle ore 8:00 di lunedi 19 aprile. Per gli altri aeroporti italiani rimane invece fissato a stasera alle 20 il termine del blocco.
Anche oggi in tutta Europa è stata una giornata di attesa di un miglioramento delle condizioni che non si è verificato e solo in Italia si è assistito alla cancellazione di 455 voli in partenza dalla Malpensa, 200 da Linate e 198 da Fiumicino e Ciampino.
Per venire incontro alle difficoltà di spostamento dei passeggeri del nord Italia e dato il grande afflusso verso le stazioni ferroviarie, le FS hanno garantito per la domenica un servizio equivalente a quello dei giorni feriali.

Leggi anche:

venerdì 16 aprile 2010

1 milione di biglietti a 6 € con la Ryanair per volare a maggio e giugno

E' uscita oggi la anuova promozione della Ryanair.
1 milione di biglietti a 6 € (tutto compreso) per volare nei mesi di maggio e giugno.
Si prenota entro lunedi 19 aprile a mezzanotte.

Queste le offerte con partenza da Milano Orio al Serio:
Alghero / Amburgo-Lubecca / Billund / Bratislava / Brema / Breslavia / Bristol / Bruxelles (Charleroi) / Cagliari / Cracovia / Düsseldorf (Weeze) / East Midlands / Eindhoven / Faro / Fez / Francoforte-Hahn / Girona (Barcelona) / Glasgow (Prestwick) / Granada / Ibiza / Kos / Lleida (Pyrenees) / Madrid / Malaga / Oslo (Torp) / Parigi-Beauvais / Pescara / Poznań / Reus (Barcelona) / Rodi / Roma (Ciampino) / Santander / Saragozza / Siviglia / Tangeri / Valencia / Valladolid / Volos

Qui tutte le offerte con partenza dagli aeroporti italiani.

Le feste, le sagre e tutti gli eventi di aprile in Toscana (parte 2^)

Sono talmente tanti gli appuntamenti nel mese di aprile che stavolta ho suddiviso il programma in 2 post. Dopo il primo sul finesettimana 9-11 aprile, ecco il secondo sugli eventi, le feste e le fiere della Toscana nei weekend 16-18 e 23-25 aprile:

L'eruzione di un vulcano islandese blocca i voli di mezza Europa

Solo poche settimane fa c'era stata la spettacolare eruzione di un vulcano islandese, con le immagini incredibili della lava che scorreva sulle pendici innevate ed i disagi per gli abitanti che si erano ridotti al minimo. Stavolta invece l'eruzione di un altro vulcano tra i ghiacciai (per noi impronunciabili) Myrdalsjokull e Eyjafjallajokull (quest'ultimo è anche il nome del vulcano "incriminato"), sta causando un vero sconquasso a livello europeo e mondiale. La nuvola gigantesca di cenere - c'è chi parla di una colonna di 8, chi di 16 km - che si è sollevata sta coprendo una parte del Nord Europa e si sta spostando in direzione Est, Sud-Est minacciando di non disperdersi in tempi tanto brevi...
Le colate laviche stanno uscendo da più fessure e si teme che anche un altro grande vulcano nelle vicinanze torni in attività. Il contatto del magma con la neve del ghiacciao che copre le bocche provoca la formazione di cenere finissima che impedisce la visibilità ed ha costretto a rimanere a terra gran parte degli aerei nella giornata di ieri.
Per oggi Eurocontrol - l'organizzazione europea per la sicurezza del traffico aereo - ha annunciato che partiranno appena 11.000 dei 28.000 voli previsti in tutta Europa... L'enorme nube al momento si trova sopra la parte centro-settentrionale della Gran Bretagna, gran parte della Danimarca e della Svezia, la zona settentrionale della Francia e della Germania, del Belgio, della Svezia, della Finlandia e della Russia mentre curiosamente ha risparmiato per via delle correnti l'Islanda.
Il vulcano Eyjafjallajokull - inattivo dall 1823 - si trova a a 160 km da Reykjavik ed è alto 1600 metri circa, coperto da ghiacciai perenni. I ghiacciai che si stanno sciogliendo in acqua stanno tra l'altro provocando dei seri danni all'ambiente e alla popolazione e le ceneri silicee microscopiche hanno indotto la Sanità islandese ad allertare i cittadini facendo loro indossare mascherine anti-gas, mentre nel resto dell'Europa si temono rischi per le colture e gli animali.
Il traffico aereo è nel caos e se avete in programma di andare nel Nord Europa fareste bene a contattare la compagnia aerea o di viaggi e monitorarne i siti per informarvi sulla possibile cancellazione. Quel che è sicuro al momento è che gli scali della Gran Bretagna saranno chiusi fino alle 20 di oggi, in Francia almeno fino alle 14 mentre il termine dello stop non è stato ancora fissato negli areoporti di Francoforte e in tutti quelli tedeschi, chiusi da ieri sera, e negli scali irlandesi, svedesi, danesi, belgi e olandesi che ieri hanno visto coprirsi il cielo dalla nube di cenere. Anche se ancora non è arrivata fin lì, lo spazio aereo in Austria e nel Nord-Ovest della Repubblica Ceca è chiuso ed anche gli aeroporti spagnoli e italiani hanno bloccato ovviamente i voli verso i Paesi oscurati, in particolare verso l'Inghilterra, il Belgio e l'Olanda.
Per coloro che sono rimasti a terra, nonostante si tratti di "cause di forza maggiore" il regolamento dell'Enac non stabilisce nè rimborsi nè risarcimenti danni, solo voli sostitutivi o buoni per altre date. Il comportamento è diverso da compagnia a compagnia: la British Airways ad esempio tra le eventualità prende in cosiderazione anche il rimborso. L'Alitalia comunque ha sistemato a sue spese gli sfortunati passeggeri di Fiumicino e Linate in albergo.

Purtroppo le previsioni per le prossime ore non danno certezze: c'è chi parla di almeno 2 giorni, chi è più pessimista e parla di settimane prima che si arresti il fenomeno e chi addirittura si sbilancia con delle analogie con il 1816, "l'anno senza l'estate"...

Leggi anche:
(Foto tratte dall'Album di Narisa su Flickr)