giovedì 10 marzo 2011

Australia da scoprire: le Devil's Marbles, la distesa di rocce levigate dal tempo

devils marbles australia
Secondo le leggende aborigene le Karlu Karlu sono le uova del Serpente Arcobaleno. Per gli studiosi una serie di massi in granito dalla forma eccezionalmente stondata frutto di milioni di anni di erosione. Per gli storici uno dei siti religiosi più antichi del mondo.
Per i viaggiatori le Devil's Marbles (letteralmente "i marmi del diavolo") sono semplicemente uno spettacolo da non perdere... specialmente al tramonto, quando queste formazioni di pietra si colorano di varie tonalità tonalità di rosso, come la calda terra australiana.

devils marbles australia

Le palle del diavolo, altro nome con cui viene tradotto il termine inglese, si trovano nel mezzo delle distese di sabbia dell'Australia centrale, più precisamente nel Red Centre, una regione di vaste aree desertiche molto interessante sia dal punto di vista naturalistico che turistico.

Nel raggio di qualche centinaio di km (una distanza minima per il Nuovo Continente) ci sono l'Uluru-Kata Tjuta National Park, noto con il nome non aborigeno di parco nazionale di Ayers Rock (e Olgas, le enormi cupole rocciose), la riserva naturale per la tutela delle meteoriti di Henbury e la gola del King's Canyon.

devils marbles australia
foto di wbayer.com su Flickr
Raggiungere la zona delle Devil's Marbles è semplice: da Tennant Creek si procede verso sud per 104 km lungo la Street Highway, la dritta strada che taglia il Red Centre, la regione che separa Darwin (a nord) dall'Australia del sud.
Nel Parco naturale sono disseminati migliaia di blocchi granitici rossi, sparsi in una vallata appartenente alla catena Davenport, risalente a circa 1 miliardo e 700 milioni di anni fa...

devils marbles australia
foto di farruquitown su Flickr
Secondo la teoria più accreditata si formarono quando la lava fusa venne compressa creando gigantesche cupole sotto la crosta terrestre; la successiva erosione degli strati di rocce superiori provocata dall'acqua e dal vento, fece emergere questi giganteschi blocchi....
I massi presentano le forme più strane e bizzarre. Alcuni sono quasi perfettamente sferici, altri stanno in bilico su altre rocce levigate e forniscono spunti a non finire per i fotografi più fantasiosi.
Nella riserva se ne trovano anche alcuni perfettamente spaccati a metà a causa della forte escursione termica tra il dì e la notte.

devils marbles australia
foto di wbayer.com su Flickr
Ti potrebbero anche interessare anche:
(Foto in alto di hmorandell su Flickr)

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento