giovedì 21 aprile 2011

La Casa delle Aie, la tradizione della cucina romagnola a prezzi low cost

Casa Aie
Se in provincia di Ravenna chiedete in giro se conoscono la Casa delle Aie, tutti vi sapranno rispondere. Probabilmente anche se vi trovate a Rimini o Forlì... il casone che si trova nel comune di Cervia (in via Aldo Ascione), una cascina in mezzo ai campi, è un'istituzione della cucina romagnola. Più che un ristorante, un'enorme trattoria con centinaia e centinaia di coperti che propone molti piatti tipici della tradizione locale.
Anche se con gli anni qualcosa è cambiato...

Se parlate con qualcuno che frequentava la Casa delle Aie negli anni '90 vi racconterà che questa associazione gastronomica nata da un gruppo di amici si è trasformata con il passare  degli anni sia per quanto riguarda la bontà sia per i prezzi. Sinceramente la prima volta che ci andammo - tre anni fa - mi chiesi come dovesse essere ai "tempi d'oro": facemmo una di quelle mangiate epiche, quasi da star male... tris di primi con cappelletti, lasagne e strozzapreti, castrato, grigliata mista, patate, pinzimonio, piada e non paghi, dolcino finale... tutto squisito e a prezzo stracciato (4,02 € il tris di minestre, 4,42 € i cappelletti, 3,32 € gli strozzapreti, misto di carne 7,16 €...per un totale di circa 18 € a testa!).

cappelletti Casa Aie

Al nostro ritorno - nello stesso periodo dell'anno - qualche differenza l'abbiamo notata... Dopo l'incendio doloso di un anno e mezzo fa è cambiata la gestione, l'ambiente è lo stesso ma è più curato (con semplici ma graziose tovaglie), i prezzi, pur rimanendo indubbiamente ottimi, sono cresciuti di un buon 20% e la qualità è un po' diminuita.
I cappelletti (foto sopra) ad esempio sono sempre molto buoni ma la pasta risulta più massiccia, probabilmente meno lavorata (in Toscana si usa il termine "gentile" nel senso di non grezza).
I tortelloni ricotta e spinaci (foto sotto) invece erano semplicemente squisiti!

tortelloni Casa Aie

Nelle altre due esperienze precedenti la ressa all'esterno del ristorante era qualcosa di impressionante... alle 18:30 l'ampio piazzale dove parcheggiare già cominciava ad ospitare le prime auto e alle 19:30 c'era già la coda.
Stavolta alle 21, quando siamo andati via, nelle varie sale c'erano ancora dei posti vuoti e fuori ad aspettare c'era meno gente, ma da una serata non si può dedurre che la Casa delle Aie sia frequentata da meno persone.


Comunque il megafono viene sempre utilizzato per chiamare chi si è inserito in lista, a testimonianza del successo che ancora riscuote il ristorante, mentre la grossa novità è che da qualche giorno è possibile prenotare! Questo è il n° telefonico: 0544.927954.

In definitiva, se ripasseremo da quelle parti un salto lo faremo sicuramente perchè al di là tutte le considerazioni fatte, la bontà della cucina è indubitabile e il rapporto qualità/prezzo è elevato.


Nota: nelle varie sale ci sono solamente lunghe tavolate quindi quando si riempiono i clienti vengono sistemati gli uni accanto agli altri. I camerieri sono in buon numero e dopo poco arriveranno per recitarvi il menù... sì, perchè una lista con i piatti e relativi prezzi non esiste... qualche anno fa c'era una grande lavagna che campeggiava nella sala dove è presente il bar, adesso sostituita con 4 fogli stampati in formato A4 che nessuno considera... sono andato a fare una foto ma la signora che gestisce la Casa delle Aie mi ha quasi sorpreso chiedendomi gentilmente cosa stessi facendo e la foto è venuta un pò sfocata :-D non mi sono messo a spiegare il motivo per cui stavo facendo delle foto, le è bastato sapere che non trovavo ridicoli i prezzi espressi in centesimi.

Comunque, per la cronaca, ecco alcuni prezzi (aprile 2011): un piatto di cappelletti al ragù 5,04 €, i tortelloni ricotta e spinaci 6,30 €, i tagliolini alla salsiccia 3,58 €, le tagliatelle ai funghi porcini 4,20 €, la tagliata ai funghi porcini 3,50 €, il roast beef 3,50 €....

Casa delle Aie
via Aldo Ascione, Cervia (RV)
tel.0544.927954

Ti potrebbe anche interessare:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e su Twitter!

Posta un commento