mercoledì 18 maggio 2011

Arrivano i traghetti Low Cost per la Sardegna!

Aggiornamento del 20 maggio:
la Saremar ha avviato le prenotazioni 
per i traghetti Low Cost da/per la Sardegna!
Cliccando qui troverete i prezzi e alcune variazioni!
traghetti Saremar
Oggi ci sono due importanti news sul fronte dei traghetti per la Sardegna:
  1. l'Antitrust, l'autorità garante della concorrenza e del mercato, ha aperto un'istruttoria nei confronti di Moby, Snav, GNV (Grandi Navi Veloci) e Forship (a cui appartengono le navi Sardinia Ferries) sui rincari dei prezzi dei traghetti per la Sardegna
  2. tra stasera e domani sarà possibile prenotare biglietti per/da la Sardegna a prezzi Low Cost, pari alla metà di quelli imposti dal mercato, sul sito della Saremar
La prima notizia era nell'aria e ne avevo già parlato qualche settimana fa (pubblicando una tabella con i rincari per l'estate 2011 con punte oltre il 130%!) e approfondirò il tema in coda al post.
Precedenza all''ingresso della compagnia gestita dalla regione Sardegna nelle tratte verso la penisola...
La Saremar (Sardegna Regionale Marittima) da mesi aveva annunciato l'affiancamento alle sue rotte tradizionali (Palau-La Maddalena, S.Teresa di Gallura-Bonifacio, Porto Vesme-Carloforte-Calasetta) a causa dell'incredibile aumento delle tariffe delle 4 compagnie principali che rischia di danneggiare seriamente il turismo nell'isola sarda.
Da metà giugno a settembre la compagnia ha noleggiato una flotta di 2 navi che dovrebbero coprire (l'ufficialità si avrà solo con l'entrata in funzione del sistema di prenotazione online) le seguenti rotte:
  • Olbia (o Golfo Aranci) - Civitavecchia (o Livorno)
  • Porto Torres - Genova (o Savona)

In un primo momento doveva essere il 15 maggio il giorno in cui avrebbero dovuto iniziare le prenotazioni, poi si è slittato ad un imprecisato "tra il 18 e 19 maggio". Quindi ci siamo....

Questo è il link alla pagina delle prenotazioni.

La Saremar promette un prezzo scontato del 50% rispetto a quello praticato dalle altre compagnie.
Vedremo....

Tornando alla prima notizia: in seguito all'esposto presentato il febbraio scorso dal Comitato contro le speculazioni (sigla sotto la quale si sono raccolte l'Adoc, il Codacons, il Movimento per la difesa del cittadino e l'Unione Consumatori), l'Antitrust ha avanzato un procedimento per "verificare se ci sia stata un'intesa restrittiva della concorrenza finalizzata all'aumento coordinato dei prezzi per il trasporto passeggeri da/per la Sardegna".
Nella fase di avviamento sono già stati accertati degli aumenti medi compresi tra il 90 ed il 110% non collegabili con l'andamento dei prezzi dei carburanti. Le compagnie incriminate - che controllano il 75% del mercato e trasportano il 60% dei passeggeri - rispondono dicendo che il prezzo del gasolio incide 3 volte più di quello del personale.
Sarà fatta giustizia?

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e adesso anche su Twitter!

Posta un commento