mercoledì 1 giugno 2011

Muoversi nella capitale: il Roma-Pass

metro, bus, tram e treno
come spostarsi nella città eterna

(post aggiornato al settembre 2013)
Roma Pass
Il centro e con esso molte delle attrazioni principali di Roma si trova all'interno di un'area piuttosto grande. Nonostante ciò girare per Roma a piedi permette di non perdersi le strade, gli angoli nascosti, i palazzi, gli odori, la gente e tutto quello che una visita a tappe (con metro e bus) preclude.
Unico problema: il tempo a disposizione. Se avete una settimana probabilmente riuscirete a vedere una bella fetta della città, ma se i giorni sono 3 o 4 è necessario organizzarsi bene con una mappa e utilizzare al meglio i servizi pubblici.

I mezzi per spostarsi nella capitale sono la Metropolitana, i tram, i bus, il treno e i taxi (l'auto non la considero nemmeno a meno che non vogliate passare delle ore nel traffico e alla ricerca di un parcheggio!).
Al momento la Metro conta su due linee, A e B, che si incontrano alla stazione centrale Roma-Termini, ed altre sono in costruzione: entrambe effettuano la prima corsa alle 5:30 e l'ultima alle 23:30, con l'eccezione del venerdì e sabato quando le corse terminano tra le ore 1:21 (da Laurentina a Conca d'Oro) e l'1:30.

trasporti Roma

Da dove passano le due linee? La A taglia la città da sud-est a nord-ovest da Anagnina fino a Battistini passando per San Giovanni, Spagna  e Ottaviano San Pietro (solo per citarne alcune), la B segue una direzione nord-sud da Rebibbia fino a Laurentina passando per Tiburtina, Colosseo, Circo Massimo e Garbatella.
Ottima per chi alloggia in periferia, non è il massimo per gli spostamenti nel centro, per i quali è sicuramente meglio l'utilizzo dei bus e dei tram.

Il biglietto per una corsa (dal costo di 1 euro) è valido sia sulla metro che sui bus per un tempo massimo di 75 minuti, ma se avete intenzione di fare molti spostamenti allora conviene fare li BIG cioè l'abbonamento giornaliero (costo 4 €), l'abbonamento BTI di 3 giorni (11 €) o quella settimanale (16 €).

Se decidete di fare l'abbonamento di 3 giorni valutate la possibilità di farvi la Roma-Pass (34 € dal 1° maggio 2013). La card è valida per 3 giorni e comprende:

  • il BTI fino alle ore 24.00 del terzo giorno da quello della prima convalida
  • l'ingresso gratuito  ai primi 2 musei e/o siti archeologici a scelta e consecutivi con l'eventuale mostra presente all'interno. Tra questi ci sono l'Anfiteatro Flavio (Colosseo) + Foro Romano + Palatino (prezzo intero del biglietto 12 €), i Musei Capitolini  (8,50 €), Mercati di Traiano + Campo dei Fiori (8,50 €), MACRO Museo d'Arte Contemporanea + Macro Testaccio (11 €), Museo dell'Ara Pacis (7,50 €), le Terme di Caracalla (6 €) e molti altri!
  • l'ingresso ridotto a tutti i successivi musei e/o siti archeologici (anche sull’eventuale mostra presente al museo)
  • l'ingresso gratuito (oltre ai due ingressi gratuiti del primo punto) al Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, al Museo Bilotti a Villa Borghese, all Museo Canonica, al Museo delle Mura, al Museo Napoleonico e Villa di Massenzio
  • ingresso scontato a mostre, eventi e servizi convenzionati (Roma Pass Guide) e altre agevolazioni 

Già con l'ingresso ai Fori e al Colosseo (unito all'utilizzo dell'abbonamento di 3 giorni) si rientra quasi completamente del prezzo della Roma-Pass e si ha un altro ingresso gratuito!

L'elenco completo dei siti ed altre informazioni le trovate sul sito www.romapass.it.

(La mappa della metro è tratta dal sito www.sognandoroma.com)

Ti potrebbero anche interessare:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e adesso anche su Twitter!

Posta un commento