martedì 6 marzo 2012

Kuala Lumpur Low Cost: consigli su dove mangiare e dormire

Vi ricordate di Leo&Vero e del loro appassionante viaggio nel sud-est asiatico lungo 10 mesi? Oggi ci parlano della loro tappa a Kuala Lumpur dandoci un bel po' di dritte! Buona lettura!

Petronas Tower
La capitale malese è la meta di approdo della maggior parte dei voli internazionali da e per la Malesia. Questo, assieme ad alcune attrazioni di innegabile suggestione come le torri Petronas o la moschea Nazionale, la rendono una sosta obbligata sulle rotte turistiche classiche dello stato del sud est asiatico. Il nostro consiglio è di trascorrere almeno due o tre giorni in città e lasciarsi conquistare dall'atmosfera particolare dei suoi quartieri.
Per chi viaggia lowcost, il quartiere ideale dove cercare alloggio è quello di Chinatown. Tra bancarelle di cianfrusaglie e ristoranti che cucinano cibi prelibati, si possono trovare ostelli ed hotel a cifre accettabili per Kuala Lumpur, anche se spesso più costosi della media nazionale.

Le tariffe minime si aggirano sui tre-quattro euro per un letto in dormitorio e sui cinque-sei euro per una doppia (in stanze piccole e anguste). In questi casi non vi aspettate troppi fronzoli: il bagno è esterno, la colazione non è compresa e la compagnia di qualche animaletto non è certa ma neanche esclusa.

Kuala Lumpur

Personalmente abbiamo pernottato alla Oasis guesthouse, a due passi da Jalan Petaling, la nota via del mercato cinese. Non distante si trova la fermata della metropolitana che conduce nel centro economico della città, dove si potranno ammirare le gigantesche torri gemelle del colosso petrolifero malese Petronas, salendo fino al ponte che le unisce a circa 120m di altezza.
Visto la grande richiesta per questa attrazione, gli accessi giornalieri sono limitati quindi bisogna presentarsi molto presto al mattino per avere la certezza di riuscire nell'impresa.
In caso di fortuna avversa, si potrà ugualmente decidere di raggiungere la terrazza panoramica della torre della televisione, ma la salita non vi sarà di certo regalata.

Kuala Lumpur

Di fianco a Chinatown, sorge il piccolo quartiere di Little India dove vive la maggioranza degli emigrati, ormai Malesi da generazioni. I colorati templi indù e le loro cerimonie rumorose sono un diversivo da non perdere.
Se amate la natura ma non avete occasione di esplorare l'entroterra della Malesia, restando in città potrete visitare il KL bird park, una gigantesca voliera in cui, attraverso un percorso didattico, sarà possibile ammirare spettacolari uccelli tropicali. Poco distante una passeggiata nel parco delle orchidee è da non perdere...profumi e colori vi inebrieranno mentre ammirerete sullo sfondo le alte torri simbolo della nazione.

Leo&Vero si sono lanciati in un nuovo progetto! Ecco come lo descrivono:
Mondolowcost.net nasce dalla necessità di condividere la nostra esperienza di viaggi lowcost in giro per il mondo, facendo conoscere locali e strutture in cui alloggiare o mangiare con pochi spiccioli.

Nota: le splendide foto del post sono state tratte dal loro album su Flickr sotto il nome di Downwind photographers.

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e adesso anche su Twitter!

Posta un commento