martedì 9 ottobre 2012

Il marrone e il treno a vapore: perchè andare alla sagra delle castagne di Marradi

La sagra delle castagne di Marradi torna per 4 domeniche: 9, 16, 23 e 30 ottobre 2016!
sagra castagne Marradi Toscana
Allora ragazzi, ci andiamo la prossima domenica?”. Ogni anno è la solita storia. I miei amici sono marron-addicted (drogati di marroni suona un po' male) ed a ottobre devono andare almeno una volta alla sagra delle castagne di Marradi.
Io, lo confesso, non ne vado matto. I marroni del Mugello sono dolci, più grandi, più buoni ed anche più belli delle loro cugine, le castagne. Dietro di loro c'è un lavoro sapiente di innesti e miglioramenti, e i risultati si vedono e sono attestati dal marchio IGP del Mugello. Nonostante tutto questo... io non ho mai particolarmente amato il sapore delle caldarroste, che qui in Toscana si chiamano “bruciate” (sul sito della pro-loco c'è scritto i bruciati, ma a Firenze si usa il femminile), né quello dei marron glaces o del castagnaccio. Lo so, sono una mosca bianca!

I tortelli con la farina di castagna, quelli si che mi piacciono! La sagra per me diventa l'occasione giusta per mangiarne un bel piatto in uno degli stand! E sono molto buone anche le torte di marroni. Alla fine anche un non marron-addicted trova i suoi motivi più che validi per salire a nord della provincia di Firenze, quasi al confine con l'Emilia Romagna, dove abitano gli unici toscani al mondo che parlano con l'accento romagnolo.

sagra castagne Marradi Toscana

Eppoi c'è un'altra ragion più che valida per andare alla sagra delle castagne: il treno a vapore. Detto così sembrerebbe che ci siano delle vecchie locomotive rimesse a lucido che fanno bella mostra di sé accanto alle cassette piene di marroni.... No, non è così. Se andate alla stazione di Marradi, proprio dietro una delle strade dove ci sono gli stand gastronomici (il paese ne è invaso!) potete vederne alcuni che sbuffano. Vecchi locomotori che sprigionano ancora vapore e trasportano i vagoni d'epoca su e giù per l’Appennino Tosco-Romagnolo.

Gli anni scorsi la storica Faentina che collega Faenza a Firenze passando per Marradi era attiva nei due sensi. Invece quest'anno potranno provare l'emozione di salire sul “Treno delle Castagne” solo i toscani: la tratta Pistoia-Firenze-Marradi sarà coperta le domeniche 14 e 21 ottobre. Gli orari e le fermate effettuate le trovate qui.


AGGIORNAMENTO 2016


Oltre ai treni straordinari previsti ogni domeniche (gli orari e le fermate le trovate sul sito della pro loco) Sono previste due corse A/R di treni a vapore:
  • la prima il giorno 9 ottobre con partenza da Pistoia alle ore 7:55 e arrivo a Marradi alle 11:55 con tappe a Prato, Firenze Rifredi,  Firenze Campo di Marte e Borgo San Lorenzo. Ritorno con partenza da Marradi alle 16:05.
  • La seconda domenica 23 ottobre con partenza da Rimini alle 8:40 e arrivo a Marradi alle 12:15 con tappe a Santarcangelo di Romagna, Cesena, Forlì e Faenza. Ritorno da Marradi alle 17:30.
Chi decide di andarci in auto ha a disposizione un servizio di navetta gratuito disponibile da S.Adriano, all'inizio del paese. Qualche consiglio ed altre informazioni le trovate nei post che ho scritto negli anni precedenti:
Ti potrebbero anche interessare:
(Foto in alto di °linda°!° su Flickr)

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e su Twitter!

Posta un commento