giovedì 27 dicembre 2012

Natale a ritmo di Gangnam Style: l'incredibile Christmas Light Show di una casa del Texas

Light Christmas Show Gangnam Style
Da mesi è la canzone più ascoltata, chiacchierata e cliccata della Rete. Su Youtube è addirittura diventato il video più visto della storia con oltre un miliardo di visualizzazioni. Ed anche a Natale il successo mondiale del Gangnam Style non accenna a diminuire... Nel periodo natalizio nei Paesi anglosassoni sono sempre di più le case addobbate con luci che si accendono e spengono al ritmo delle canzoni e così un cittadino del Texas ha pensato di creare uno show sulle note del tormentone del coreano Psy.
Il risultato finale è  davvero strepitoso! E se siete stufi del Gangnam Style ma vi incuriosiscono questi incredibili giochi di luci e suoni, andate sul sito dell'autore del videoclip www.listentoourlights.com (o sul suo profilo Facebook) e selezionate un'altra composizione: John Storms, l'uomo che ha trasformato la facciata della sua abitazione appena fuori Austin in una specie di casinò di Las Vegas, ha creato anche altri Mega Light Show sincronizzando perfettamente le luminarie che decorano gli alberi, le porte, le finestre, il vialetto e tutto il resto dell'esterno della casa con musiche decisamente più natalizie.


In tutto sono circa 25.000 i LED che pulsano a ritmo dei vari brani. Uno spettacolo davvero strabiliante che trovate sul sito menzionato poco sopra insieme ai video del 2011 e 2010 e a un piccolo tutorial su come realizzare un lavoro simile per conto proprio.
Quella dei Light Show con le luci esterne che addobbano casa è diventata una moda dilagante nell'ultimo decennio negli Stati Uniti, Canada, Australia e in Gran Bretagna. Qui potete vedere la straordinaria opera di Mr Goodhind di Melksham nel Wiltshire (Inghilterra), che ha illuminato come un Luna Park il giardino della sua dimora con 100.000 LED e disciplinato l'ingresso al pagamento di un biglietto devolvendo l'incasso in beneficienza.

(Video di listentoourlights su YouTube)

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e su Twitter!

Posta un commento