venerdì 18 gennaio 2013

Cosa fare in Val di Chiana: il museo etrusco di Chianciano Terme (e la cena etrusca)

museo etrusco chianciano terme
Nel weekend in giro per la Val di Chiana, la Val d'Orcia e l'Amiata abbiamo avuto il piacere di visitare il Museo Etrusco di Chianciano Terme (SI) e di cenare in un ambiente suggestivo: al piano interrato a pochi metri dall'antica oliera etrusca!
Ma prima di parlare di questa esperienza fuori dall'ordinario (ma ripetibile, poi vi dirò come!) facciamoci un giro nel Museo Civico Archeologico delle Acque.

"Siamo consapevoli di essere, con la nostra attività, socialmente utili, talvolta essenziali, per la tutela e la conservazione del nostro patrimonio archeologico", questa frase di Marcello Palazzi accoglie i visitatori del sito dell'Associazione geo-archeologica di Chianciano Terme e rappresenta la sintesi di una passione che ebbe origine circa 30 anni fa, quando vennero casualmente ritrovati dei reperti etruschi in un campo vicino alla sorgente termale di Fucoli. Una passione che dai primi faticosi anni di scavi, sacrifici e soddisfazioni, ha portato alla fondazione del museo e al coinvolgimento di oltre 200 persone, volontari volenterosi se mi si consente il gioco di parole, che sono riusciti a creare uno dei musei più importanti non solo della Toscana ma dell'intero panorama nazionale.


COSA POTETE VEDERE AL SUO INTERNO?


Al piano terra è collocata la ricostruzione a grandezza naturale della camera sepolcrale di un aristocratico (un principe?) ritrovata in una tomba del XII secolo a.C., con tutto il necessario per il simposio e un prezioso armamento che comprende uno bellissimo scudo in bronzo.

museo etrusco chianciano terme
museo etrusco chianciano terme
museo etrusco chianciano terme
museo etrusco chianciano terme



Il primo piano è dedicato al tema religioso ed ospita nella sala principale il frontone di un tempio etrusco riccamente decorato con fregi in bassorilievo. Si trovano inoltre i resti di un santuario etrusco risalente al IV secolo a.C, vasi e statue in terracotta, strumenti per la produzione del vino ed altre ricostruzioni di ambienti etruschi corredate da pannelli dotati di video in cui vengono illustrati i principi della loro sacralità.

museo etrusco chianciano terme

Al secondo piano ci sono varie sezioni tra cui una dedicata alla figura della donna ed una al simposio. In quest'ultima in particolare è stata ricostruita l'abitazione di un principe ed un banchetto con i triclini dove gli etruschi erano soliti mangiare.

museo etrusco chianciano terme

Il giro si conclude al piano interrato, dove il direttore del museo Giulio Paolucci ci ha mostrato la sala circolare in cui veniva conservato l'olio e la più grande collezione di vasi canopi etruschi. Cosa sono i canopi? Delle urne a forma di vaso con il coperchio a forma di testa umana che contenevano alcuni resti dei defunti.

CENA ETRUSCA


museo etrusco chianciano terme

Terminata la visita ci hanno fatti accomodare attorno a un tavolo allestito in una galleria in pietra che reca alle pareti delle teche che racchiudono vasi e altri reperti, e ci hanno servito una cena a base di specialità che verosimilmente potevano far parte della cucina etrusca. Un'esperienza veramente da provare! Piatti squisiti in una cornice suggestiva. Oltre alla fortuna di poter colloquiare con Paolo Dell'Agnello, uno dei membri dell'associazione, seduto accanto a noi, abbiamo assaggiato delle prelibatezze preparate dallo chef del Bar Pasticceria Centro Storico di Chianciano Terme (link). Questo il menù:
  • tortino di zucca con tartufo e pecorino, lombino di cinta senese
  • ribollita (uno dei rarissimi casi in cui l'ho trovata veramente buona!)
  • ravioli di fagiano su vellutata di zucchine
  • filetto di grigio con funghi porcini e pecorino delle crete senesi.
  • cinghiale in umido con purè di patate all’olio nuovo (una menzione particolare... complimenti al cuoco!)
  • torta Etrusca, Palle degli Etruschi, Ricciarelli e Cantucci
cena museo etrusco chianciano terme
cena museo etrusco chianciano terme
cena museo etrusco chianciano terme
cena museo etrusco chianciano terme
cena museo etrusco chianciano terme

Il tutto accompagnato con prosecco Rosè dell'Azienda Agricola "Carpineto", un Moscatello di Montalcino dell'Azienda Agricola "La Poderina" e un Nobile di Montepulciano dell'Azienda Agricola "Boscarelli".

Le idee non mancano sicuramente a quelli dell'Associazione, ad esempio ogni sabato fino al 15 marzo nelle sale del museo si avrà luogo Un tè con gli Etruschi, quindi se siete interessati a una cena come quella che ho appena descritto, contattate museoetrusco@libero.it e provate a chiedere se ve la possono organizzare...!!!

Museo Etrusco di Chianciano Terme, viale Dante 80.
Orario: 10-13 e 16-19 escluso lunedì nei periodi aprile-ottobre e natalizio.
Prezzi: 5 € intero, 4 € ridotto.

Altre info sul sito ufficiale del museo e sul sito Terre di Siena.


Ti potrebbero anche interessare:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e su Twitter!

Posta un commento