giovedì 10 gennaio 2013

Da vedere a Mosca: la Metropolitana, una galleria di opere d'arte

metropolitana Mosca Komsomolskaya
foto di Arthurvd su Flickr
E chi se lo sarebbe aspettato che una delle attrazioni di Mosca fosse la... metropolitana?! Eppure è effettivamente così. Quando io e Sara partecipammo alla Travel Summer University di Aegee in Russia, qualche anno fa, non mi documentai moltissimo: volevo essere una tabula rasa su cui avrebbero scritto i nostri accompagnatori, una decina di ragazzi di Mosca e San Pietroburgo. Sperando che non lo facessero In caratteri cirillici!

Ogni giorno sarebbe stato una sorpresa. E così fu. Il ricordo di quell'esperienza ce lo portiamo ancora dentro come un tesoro dal valore inestimabile.

La stazione della metro di Komsomolskaya fu il primo luogo della capitale moscovita che andammo a visitare. Prima di allora pensavo che le metropolitane fossero (e dovessero essere) esclusivamente funzionali. A maggior ragione quella di una città dove fino a pochi decenni fa aveva regnato il Comunismo. Mi sbagliavo. Nel 1935, quando venne messo su il primo mattone del grandioso progetto Metrostroy, Stalin coinvolse migliaia di lavoratori nella costruzione di un'opera che doveva servire per collegare più agevolmente le zone di una città già di notevoli dimensioni e omaggiare la grandezza del socialismo sovietico, del coraggio epico del popolo russo, della potenza delle forze militari.

metropolitana Mosca Ploshchad Revolyutsii
Ploshchad Revolyutsii (foto di Vokabre su Flickr)
Buona parte delle stazioni della metropolitana di Mosca possono quindi essere considerati dei veri e propri musei! Alcune sono ricche di statue, decorate con affreschi, ornate di marmi, stucchi dorati e vetrate colorate.
A partire dalla Komsomolskaya (foto in alto) che presenta un enorme sala stuccata e mosaici che raffigurano i grandi eroi del passato, come Pietro il Grande.

Ovviamente non tutte le 182 stazioni della metro sono dei capolavori di architettura. Sicuramente meritevoli di una visita sono la Mayakovskaya, da molti ritenuta la più elegante grazie allo stile art decò esaltato dal rosa della rodonite (una curiosità: durante la seconda guerra mondiale venne utilizzata dalla  popolazionecome rifugio antiaereo)

metropolitana Mosca Mayakovskaya
foto di manumenal su Flickr
La stazione Kievskaya-Koltsevaya, in marmo bianco, bellissima! Un salone è decorato con stucchi bianchi e con pannelli affrescati che ritraggono contadini in abiti folkloristici, l'altro presenta linee sinuose.

metropolitana Mosca Kievskaya Koltsevaya
foto di Vokabre su Flickr
metropolitana Mosca Kievskaya Koltsevaya
foto di paulafunnel su Flickr
metropolitana Mosca Kievskaya Koltsevaya
foto di reibai su Flickr
La stazione Novoslobodskaya, caratterizzata dalle vetrate in cui sono raffigurate le professioni intellettuali.

metropolitana Mosca Novoslobodskaya
foto di Vokabre su Flickr
La stazione Ploshchad Revolyutsii in cui sono presenti statue di bronzo a grandezza naturale e la stazione Prospekt Mira, con bassorilievi in porcellana bianca.

metropolitana Mosca Prospekt Mira
foto di Vokabre su Flickr

CURIOSITA'


Dopo Tokyo la metropolitana di Mosca è la seconda più frequentata al mondo, davanti anche a quella di Londra (la più vecchia) che proprio ieri ha compiuto 150 anni.

UN CONSIGLIO


E' facile perdere l'orientamento nelle metro ed in generale per le strade di Mosca. Il motivo è semplice: le indicazioni sono quasi sempre in cirillico! In aiuto vengono le mappe che sono distribuite nelle stazioni e riportano anche l'alfabeto latino. Una volta che avete scelto la linea (ognuna è caratterizzata da un colore) e la direzione memorizzate il nome del capolinea.

Ti potrebbero anche interessare:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e su Twitter!

Posta un commento