martedì 30 aprile 2013

Un giorno all'aeroporto di Zurigo nell'hub della SWISS: l'elogio della qualità

La Swiss International Air Lines (SWISS) collega Zurigo con ben 74 destinazioni di 39 Paesi diversi, tra cui l'Italia. Cosa si cela dietro la grande organizzazione e l'alta qualità della compagnia di bandiera svizzera? Sono andato scoprirlo in una bella giornata di sole di mezza primavera
Qualche giorno fa ho avuto la possibilità di visitare l'hub della compagnia aerea SWISS all'aeroporto di Zurigo. Eravamo tre travel blogger e due giornalisti, siamo partiti dall'Amerigo Vespucci di Firenze ed in poco più di 75' siamo atterrati in....  un'altra galassia! Chiamasi Svizzera, una nazione che i più informati mi assicurano confini con la nostra bella Italia (eppure avrei detto che si trovasse a qualche milione di anni luce di distanza, boh!), in cui l'efficienza, la cura quasi maniacale del dettaglio, l'attenzione rivolta al passeggero e l'elevata qualità dei servizi rappresentano la normalità e non merce aliena.

Il mio stato di grande soddisfazione per essere finalmente partito da Peretola - un aeroporto vicino a casa mia! - e nel constatare che da Firenze si può raggiungere praticamente qualsiasi parte del mondo, magari non direttamente ma facendo un unico scalo, ha ben presto lasciato spazio ad una sincera ammirazione quando, appena atterrati a Zurigo, Renata Frigo della Swiss ci hanno condotto all'Operation Center dell'hub. In altre parole il Centro Operativo in cui si coordinano i servizi aeroportuali e vengono impartite le direttive allo staff di bordo in modo che tutto si svolga a puntino.



Qualcuno la definirebbe una "macchina da guerra perfetta" se non fosse che l'organizzazione elvetica non ha niente a che vedere con le attività belliche: Philipp Otto Schad ci illustra i menù che vengono serviti in ogni diversa classe di volo, studiati ad hoc sotto ogni aspetto partendo dal sapore delle pietanze per finire con gli standard sulle dimensioni e sul peso che devono essere rispettati. Prodotti di eccellenza, come i vini della First Class di cui fa parte anche il Pino di Biserno IGT di Bolgheri, che rientrano nell'innovativo progetto di ristorazione "SWISS Taste of Switzerland" che con una turnazione dei piatti di tre mesi in tre mesi presenta delle specialità regionali preparate ogni volta da un famoso chef svizzero.



Ci vengono mostrati i prodotti che possono essere acquistati a bordo dopo di che siamo invitati a testare il comfort delle diverse poltrone a cuscini ad aria compressa, da quelle di 1^ classe ai "letti" della business basate su un concept innovativo che offre ai clienti un alto grado di privacy, spazio e libertà di movimento e dotate di schermo TV LCD ed un telecomando con cui ordinare, volendo, una bistecca alla fiorentina... .
Interessante e impressionante allo stesso tempo.


D'altra parte se ogni anno la SWISS fa incetta di premi alla World Skytrax Airlines Awards (leggi qui), l'ultimo casualmente come “Best Business Class Catering”, un motivo ci sarà!
SWISS comunque non è solo una compagnia per uomini d'affari o dal portafoglio gonfio. La compagnia svizzera negli ultimi anni è stata insignita del titolo di "Migliore compagnia aerea d'Europa" per lunghe e brevi tratte" e di "Migliore compagnia aerea dell’Europa occidentale" dalla Skytrax () e da altre riviste specializzate ed oltre ad eccellere nei servizi di First Class e Business Class dispone di una confortevolissima Economy Class che propone dei prezzi particolarmente convenienti per le mete extra-europee come Zurigo-Pechino a partire da 432 € A/R o Zurigo-Mosca da 262 € A/R.


E' l'ora di pranzo. Raggiungiamo il ristorante Upperdeck per provare alcune delle specialità tipiche elvetiche e, consigliato dai miei commensali che si sono dimostrati anche degli esperti di gastronomia locale, ho mangiato una squisita zuppa di funghi ed un chilometrico bradwurst. Mi ricordo che lo avevo ordinato in Germania in altre occasioni ma poi mi sovviene che siamo nel cantone tedesco. Il rigore teutonico unito all'efficienza svizzera.



A tavola, con la vista di un mega schermo che sciorina le destinazioni del mondo raggiungibili dall'aeroporto di Zurigo (l'hub della Swiss copre quasi il 50% del traffico con una flotta di 91 aeromobili che la collegano a 50 città europee e 24 nel resto del mondo, da Tokyo a San Paolo per un totale di 2.700 voli settimanali e 15,8 milioni di passeggeri all'anno! vien proprio voglia di partire!) ci fa compagnia il community manager della Swiss, Christian Lüdi.


Apprendiamo che la SWISS è presente in tutti i canali social attivamente e con un sistema organizzativo interno che prevede la rotazione dei dipendenti nella gestione dell'account Instagram e del blog, ma al di là di questi dettagli tecnici, abbiamo la conferma che in una compagnia aerea moderna i social media svolgono la funzione di Servizio Clienti! Attraverso Facebook,  Twitter e FlyerTalk i clienti interagiscono con un vero e proprio Service Center 24 ore su 24, 7 giorni su 7, facendo domande generali sui servizi e sui voli o particolari sulla prenotazione dei biglietti. Un servizio svolto in 5 lingue: italiano, inglese, tedesco, francese e spagnolo.

La visita è proseguita nel pomeriggio riservandoci molte altre sorprese tra cui l'ingresso nella torre di controllo ed il lounge bar per fumatori più lungo del mondo, ma per leggere il racconto dovrete aspettare ancora qualche giorno :)

INFORMAZIONI PRATICHE SULLA SWISS E SULL'AEROPORTO DI ZURIGO


La SWISS opera in Italia collegando gli aeroporti di Milano (6 voli giornalieri per Zurigo), Roma 4 voli giornalieri per Zurigo e 4 settimanali per Basilea), Firenze (3 voli giornalieri per Zurigo), Venezia (3 voli giornalieri per Zurigo) e Bari (6 voli settimanali per Zurigo operati da Helvetic Airways in codeshare).

Dall'aeroporto di Zurigo si arriva al centro della città in treno in soli 7 minuti.

La SWISS raggiunge 50 città europee (Amsterdam, Atene, Barcellona, Belgrado, Berlino, Bruxelles, Budapest, Copenhagen, Dublino, Istanbul, Lisbona, Londra, Lussemburgo, Madrid, Mosca, Oslo, Palma di Maiorca, Parigi, Praga, Roma, San Pietroburgo, Stoccolma, Varsavia, Vienna....) e 24 destinazioni intercontinentali:
  • in America: Boston, Chicago, Los Angeles, Miami, Montreal, New York-JFK, Newark, San Francisco e San Paolo
  • in Medio Oriente: Dubai, Muscat, Tel Aviv.
  • in Africa: Dar es Salaam, Il Cairo, Johannesburg, Nairobi,.
  • in Asia: Bangkok, Hong Kong, Mumbai, Tokyo, Delhi, Shanghai, Pechino e dal 12 maggio anche Singapore!
Da poco è attiva l'opzione prenotazione garantita: al prezzo di 22 € per prenotazione i clienti possono "bloccare" la prenotazione (valida anche per un gruppo di passeggeri) per 48 ore in Economy Class e per 72 ore nelle altre classi SWISS. Il prezzo rimarrà congelato nel lasso di tempo opzionato dopo di che si potrà procedere alla conferma e all'acquisto oppure alla cancellazione.

Altre informazioni le trovate sul sito ufficiale: www.swiss.com
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento