mercoledì 5 giugno 2013

Le cascate del Niagara, uno spettacolo impressionante! | diario di viaggio on the road

siamo arrivati all'ultima parte del diario di viaggio 
USA-Canada di Ilaria: le cascate del Niagara!
cascate Niagara Canada
Salutata Toronto ci dirigiamo verso le cascate del Niagara e dormiamo per una notte all'hotel Stay Inn, prenotato dall'Italia (81 € una camera doppia con colazione), che si trova appena fuori della città. La mattina seguente siamo pronti per la nostra ultima tappa (sigh!), 128 km percorsi in 1h e 20' ed eccoci a Niagara on the Lake, un paesino delizioso a 20 minuti dalle grandi cascate!
La Main Street che porta al fiume è costellata di fiori e casette in pietra ricoperte di fiori a loro volta, sembra quasi di trovarsi in una dimensione fuori dal tempo. Un'ora di passeggiata vola via in un baleno facendo acquisti nelle graziose boutique di artigiani che vendono merce particolarissima.

cascate Niagara Canada

Andiamo nella parte statunitense di Niagara Falls per riconsegnare l'auto che ci ha scorrazzato in questa avventura canadese e torniamo in Canada a piedi sul Rainbow Bridge, diviso a metà tra i due Paesi per fare il check-in all'hotel Old Stone, prenotato anche questo da casa a 109 € a notte con colazione. Qui gli hotel e i motel non mancano. I più cari sono quelli che si affacciano sulle cascate, ma basta allontanarsi di poco per spendere meno. La nostra scelta si rivela azzeccatissima, a noi l'Old Stone piace molto e lo consigliamo vivamente. Se ci andate in settimana non credo che avrete problemi a trovare posto mentre il sabato e la domenica secondo me è assolutamente necessario prenotare!

cascate Niagara Canada 

Stavo parlando del "ponte dell'arcobaleno".... da sopra si ammira uno stupendo panorama che abbraccia entrambe le cascate! E l'incontro tra i raggi del sole e l'acqua crea dei meravigliosi arcobaleni.
Ci avviamo a piedi sulla lunga passeggiata che costeggia le cascate del lato canadese e avvistiamo per prima la cascata americana con i suoi 260 metri di ampiezza. Che spettacolo!
Proseguendo si arriva piano piano alle Houseshoe waterfalls, le famose cascate a ferro di cavallo: 671 metri di larghezza e 55 metri di altezza! Il rombo delle acque si sente a chilometri di distanza ed anche se non ci si trova nelle vicinanze si è bagnati da una lieve pioggerellina che proviene dalle nuvole di vapore generate dalle cascate.

cascate Niagara Canada
cascate Niagara Canada

Ci sono molti modi per vedere le cascate:
  • dalla piattaforma panoramica Skylon Tower le potete vedere dall’alto
  • con il Journey behind the falls letteralmente "il viaggio dietro la cascata", un percorso attraverso una serie di gallerie che conduce dietro un muro d’acqua dal quale non penetra neanche la luce
  • con le coraggiose imbarcazioni che arrivano quasi sotto la cascata, il meraviglioso Maid of the Mist! Io lo consiglio vivamente! Il lavaggio è assicurato - ai passeggeri viene fornito un impermeabile, quasi del tutto inutile - ma secondo me è l’esperienza piu’ bella tra quelle possibili perché permette di vedere le cascate dal basso e godere quindi della loro ampiezza. Inoltre ci si arriva così vicino che manca il respiro! A un certo punto il turbinio delle acque non ti permette di vedere più nulla ma tu sai di essere lì in mezzo a quella meraviglia della natura!
cascate Niagara Canada
cascate Niagara Canada
cascate Niagara Canada

Le barche partono dal molo alla base del Clifton Hill e il costo è di 32 euro per due persone.
Dopo aver ammirato nuovamente le cascate ed esserci asciugati al sole siamo tornati a Clifton Hill lungo una via ripida e breve piena di fast food e pacchiane attrazioni turistiche.

Le luci al neon e i cartelloni pubblicitari indicano Guiness World Record, House of Frankenstein, That’s incredibile Museum, Houdini’s House, Ripley Believe It or Not e tantissimi altre attrazioni. Sembra di stare dentro a un parco giochi. E come se non bastasse c'è anche un mini golf con i dinosauri, una casa sottosopra e una moltitudine di ristoranti. Noi abbiamo pranzato e cenato qua entrambi i giorni e abbiamo comprato gli ultimi souvenir.
Abbiamo anche assistito alla camminata nell’aria: un acrobata che attraverso il cielo del Niagara sopra un lunghissimo filo appeso tra un famoso  hotel e la Skylon Tower. In sostanza, ci sono attrazioni di ogni genere.


cascate Niagara Canada
cascate Niagara Canada
cascate Niagara Canada
cascate Niagara Canada

Ed eccoci alla fine del nostro viaggio, il giorno dopo ci aspetta il saluto alle cascate e il volo di ritorno da Toronto. Ancora non riesco a credere di aver vissuto questo sogno.

PS: qualche foto notturna delle Cascate del Niagara, che di notte vengono illuminate da potenti fasci di luce colorati.

cascate Niagara Canada
cascate Niagara Canada
cascate Niagara Canada

The End
(Foto e testo di Ilaria Guerzoni)

Ti potrebbero anche interessare:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook, via Feed e su Twitter!

Posta un commento