martedì 25 febbraio 2014

Visitando San Francisco: North Beach, Financial District e Chinatown

La visita a San Fracisco di Ilaria&Davide continua a Little Italy, Financial District e Chinatown

San Francisco
Di ritorno dall'escursione all'isola di Alcatraz prendiamo l’autobus per raggiungere il Telegraph Hill da cui si gode di una bellissimo panorama sulla città e dove è possibile salire sulla Coit Tower, una bellissima torre bianca di 60 metri che all'interno racchiude Murales del periodo della depressione. Scendiamo a piedi godendoci la città illuminata dal sole. Un piccola deviazione è d’obbligo per andare a vedere sulla Lombard Street (foto in alto) la Montcalier Terrace, la strada più inclinata al mondo, raffigurata in tantissime cartoline di San Francisco: otto ripidi tornanti permettono di livellare la pendenza di 27 gradi di questa collina e permettere così alle auto di attraversarla. 

San Francisco
la Coit Tower e i murales al suo interno
San Francisco

A SPASSO PER NORTH BEACH


Qualche foto di rito ed eccoci tornati a North Beach, detta la "Little Italy”, storico quartiere che si sviluppa tra Washington Square e la Columbus Avenue e contraddistinto dalla passione per la vita, almeno così dicono! I locali certamente non mancano: il Caffe Vesuvio è uno dei più noti e anche tra i più amati dai poeti della beat generation, compreso Jack Kerouac autore di "On the Road" e tra i maggiori autori del movimento beat. Altri nomi famosi sono il caffe Trieste, il più antico della città, il Condor Club celebre per il primo spettacolo in topless e, all'angolo con la Broadway, la City Light Bookshop, la prima libreria a vendere solo edizioni economiche. 

San Francisco
il Condor Club e il Caffè  Vesuvio
San Francisco
San Francisco
locali in North Beach
San Francisco
San Francisco
la chiesa di San Pietro e Paolo

IL FINANCIAL DISTRICT


Affascinati sempre più da questa città proseguiamo sempre a piedi verso il Financial District dove fa da padrona la Transamerica Pyramid, un grattacielo di 260 metri, veramente suggestivo, affiancato dal granitico edificio della Bank of America, che prima della fusione nel 1945 con quella che divenne la più grande banca commerciale del mondo era la sede della Bank of Italy, fondata dal banchiere Amedeo Giannini nel 1904.

San Francisco
Transamerica Pyramid e Bank of America

CHINATOWN, IL QUARTIERE PIU' COLORATO DI SAN FRANCISCO


Ed eccoci nella carinissima Chinatown! Entriamo dalla porta ufficiale tra Grant e Bush Street e troviamo un quartiere traboccante di case con balconi decorati, lanterne colorate e negozi caratteristici cinesi. Un posto che si visita davvero con il naso per aria stando tutto il tempo ad ammirare la sua bellezza.

San Francisco
San Francisco

IL FERRY BUILDING


Finito lo shopping e l'acquisto di souvenir ci dirigiamo verso l’embarcadero per andare a sbirciare la famosa hall dell’Hyatt Regency Hotel, un grattacielo di 17 piani, senza dubbio per noi un’americanata, ma davvero suggestiva. Da qui ci spostiamo al Ferry Building, una grande costruzione del 1903 che ha torre simile al campanile della cattedrale di Siviglia.

San Francisco
San Francisco

Anche questa giornata volge al termine. Prendiamo il bus e ci dirigiamo al Fisherman Swarf dove dopo un giro per negozi andiamo a mangiare da "Loris" a Ghirardelli Square, un locale molto carino con vista sulla baia di San Francisco e torniamo al nostro hotel per dormire l'ultima notte, qui, a San Francisco.

San Francisco

DOVE ABBIAMO DORMITO A SAN FRANCISCO


Abbiamo scelto il Motel "La Luna Inn" in Lombard Street e per 3 notti abbiamo speso 400 dollari, non ci crederete ma era il meno caro tra quelli con votazioni decenti! Noi ci siamo trovati bene, è un po’ rumoroso essendo sulla strada ma il bus è vicino e il parcheggio è gratuito.
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento