giovedì 13 marzo 2014

Le Giornate Fai di Primavera 2014 parlano di Augusto

Con la bella stagione tornano le Giornate Fai di Primavera
La 22^ edizione si svolge nel fine settimana 22-23 marzo 2014
ponte Tiberio Rimini
giornate fai primavera
Cavalcando sull'onda dell'entusiasmo che sta contagiando tutti dopo la vittoria agli Oscar, si potrebbe dire che con l'arrivo della primavera "La Grande Bellezza" dell'Italia più nascosta apre al pubblico! Per il 22° anno una parte del nostro immenso patrimonio artistico/storico/culturale/paesaggistico/ecc che normalmente non è visitabile, per un weekend diventa accessibile grazie alle Giornate Fai di Primavera. O per meglio dire tramite il supporto e l'impegno di migliaia di volontari e ragazzi delle scuole medie inferiori e superiori.

Come per le edizioni precedenti i numeri a sostegno di questa bellissima iniziativa del Fondo Italiano per l'Ambiente sono notevoli: 750 beni in apertura straordinaria, 32 località coinvolte nelle 20 regioni italiane, 7000 volontari e 22.000 studenti che faranno da Cicerone ai visitatori.

Il protagonista di quest'anno sarà l'imperatore Augusto del quale ricorre il bimillenario dalla morte. 120 eventi parleranno di Gaius Iulius Caesar Octavianus Augustus, nato a Roma nel 63 a.C. e morto a Nola il 19 agosto del 14 d.C.
Nella capitale saranno aperti:

  • il Mausoleo, che riapre dopo 20 anni (l'ultima volta fu nel '94 sempre ad opera del FAI) e rappresenta il più grande monumento funerario a pianta circolare
  • il Teatro di Marcello, uno dei più antichi edifici creati per lo spettacolo dai Romani e l’unico a essere parzialmente sopravvissuto
  • il Foro di Augusto, il luogo in cui l'arte divenne un veicolo per celebrare la gloria dell'imperatore

Tra le centinaia di eventi "augustei" che verranno organizzati in tutta Italia, vi segnalo le visite guidate al porto di Rimini, "dal Ponte Augusto e Tiberio al Faro" (foto in alto di zioWoody su Flickr), in programma sabato in orario 15-18 e domenica dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18 sul viale Tiberio di Borgo San Giuliano a Rimini. In contemporanea domenica 23 ci saranno visite guidate al Faro e alla chiesa di San Niccolò.

Tra le perle aperte in via eccezionale ci sono il Palazzo Venturi-Ginori a Firenze, lo stabilimento termale Berzieni di Salsomaggiore (PR), l'Arsenale Marittimo di La Spezia (sì... non solo archivi, musei, parchi archeologici, palazzi e chiese ma anche arsenali) e la Fortezza di Alessandria detta la Cittadella dei Savoia.

Un'ultima segnalazione la dedico all'Abbazia di San Fruttuoso (GE), un monastero benedettino di cui ho parlato sul blog (link), raggiungibile a piedi lungo un sentiero di 1h e 30' che attraversa il parco di Portofino o in battello dai porti nelle vicinanze (Camogli, Recco, Portofino,  Santa Margherita Ligure, Rapallo, Sestri Levante, Lavagna, Chiavari e anche Genova). Nel weekend 22-23 marzo insieme all'apertura straordinaria andrà in scena lo spettacolo "Notturno a San Fruttuoso": suoni e voci che emergeranno dal buio per condurre i sensi alla scoperta dell'arte e riconoscere per mezzo dei richiami le specie di uccelli che popolano il parco (per informazioni fondoitaliano.it e tel.0185.772703).

abbazia san fruttuoso
foto di Paolo C. su Flickr
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento