martedì 30 settembre 2014

Il Lake Powell e l'Horseshoe Bend: in visita al Glen Canyon

Il viaggio on the road di Ilaria negli Stati Uniti fa tappa all'Horseshoe Bend! Che colori! Che paesaggi!

Che strano il lake Powell. Lago "di confine" situato tra gli stati dello Utah e dell'Arizona e lago artificiale, creato dallo sbarramento di un'enorme diga in calcestruzzo a forma di arco sul fiume Colorado, la Glen Canyon Dam. Le sue acque sono incredibilmente trasparenti e bagnano oltre 3000 km di costa... Dimensioni incredibili che ne fanno il secondo bacino artificiale degli Stati Uniti (ne esiste uno più grande? Ebbene sì, il Lake Mead è leggermente più esteso e, curiosamente, si è formato da un'altra diga sul Colorado). La sua lunghezza, 300 km, è pari alla distanza che separa il mar Tirreno dal mar Adriatico all'altezza dell'Italia centrale. Ma non è questo il motivo per cui arrivare fin quaggiù..





IN VISITA AL LAKE POWELL



Glen Canyon Park

Il lago Powell visto sulla mappa sembra una delle arterie coronarie che alimentano il muscolo cardiaco: centinaia di capillari ramificazioni che si intrufolano tra le rosse formazioni rocciose e i canyon di un paesaggio tanto brullo quanto affascinante.

lake powell map
foto tratta da www.lakepowell.com
A pochi chilometri, Page, in pieno territorio Navajo, è la classica cittadina sonnolenta in stile messicano, straripante di motel e ristoranti, sulla US 89 che collega lo Zion National Park e il Bryce Canyon ad ovest e il Grand Canyon a est. Perfetta quindi per fungere da base per una visita della Glen Canyon National Recreation Area, soprattutto se desiderate effettuare un'escursione in elicottero, in areo o in battello sul Lake Powell e il Rainbow Bridge National Monument, l'arco naturale più largo al mondo, e ammirare i forti contrasti creati dall'azzurro dell'acqua e dalle tonalità accese di rosso, arancione e giallo del deserto roccioso.


L'HORSESHOE BEND, IL PIU' FOTOGRAFATO DELL'ARIZONA!


Al Visitor Center della Glen Canyon NRA potete scegliere quali e quante attività vi interessano (i prezzi sono un po' alti, ma l'ingresso al parco è gratuito).

Glen Canyon

Ma non è finita. Ad appena 8 km da Page c'è uno dei luoghi più fotografati dell'Arizona e uno dei più spettacolari, l'Horseshoe Bend! Anche qua il fiume Colorado ha modellato il territorio creando un'incredibile ansa a forma di ferro di cavallo

Horseshoe Bend
Horseshoe Bend

Il punto panoramico si raggiunge dal parcheggio; c’è da camminare un po' ma il percorso è molto semplice e la vista ripaga alla grande. Unico neo gli insetti... siamo stati aggrediti da dei piccoli animaletti bianchi che pizzicavano la pelle e siamo dovuti fuggire in fretta! Eravamo tutti quanti li a schiaffeggiarci, una cosa fastidiosissima... 

DOVE DORMIRE A PAGE?



Complice la pioggia, siamo tornati al nostro hotel Comfort Inn di Page prenotato su Booking, e ci siamo rilassati nella piscina interna riscaldata. Non potevamo trovare proprio di meglio per concludere una bellissima giornata!

Il giorno dopo ci attende il Grand Canyon.
...to be continued. 
Testo di Alessandro Bertini e Ilaria Guerzoni, foto di Ilaria Guerzoni.

Ti potrebbero anche interessare:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento