giovedì 17 settembre 2015

Haarlem, i tulipani e il museo Frans Hals!

Nel nostro ultimo viaggio in Olanda ci siamo innamorati di Haarlem, una città legata più di ogni altra ai tulipani e una meta imperdibile, al pari del suo museo più famoso.
haarlem frans hals museum
Volo Pisa-Eindhoven, pullman verso la stazione ferroviaria e treno intercity verso Haarlem. Il nostro secondo giro in bicicletta in Olanda partiva da lì, dalla Bloemenstad, la città dei fiori. Le prime strisce colorate di tulipani, i primi campi fioriti in cui ci saremmo immersi nei giorni successivi, li abbiamo visti dal finestrino; ed è stato subito amore.
Appena il tempo di scendere dal treno e di dare un'occhiata veloce all'interno di quella magnifica stazione in stile Art Decò che ci troviamo fuori nel piazzale a trascinare i nostri mini trolley lungo la strada che porta al centro storico della città. 5 minuti a piedi, forse meno, e siamo già arrivati al nostro hotel, nel cuore di Haarlem, l'Ambassador City Centre. Abbiamo messo su un programma così denso e stimolante che facciamo il check-in in un lampo, ci diamo una rapida rinfrescata e ci incamminiamo alla volta del vicino Frans Hals Museum, in uno dei quartieri più pittoreschi della città.

FRANS HALS MUSEUM


Frans Hals (1582 Anversa - 1666 Haarlem) fu il più importante pittore del Secolo d'Oro a lavorare ad Haarlem e oggi la sua casa ospita la più grande collezione delle opere sue e degli artisti della Golden Age. Il museo, un edificio in mattoni rossi del 1608 che in origine era un ospizio per soli uomini, raccoglie i ritratti barocchi che gli furono commissionati dalle facoltose famiglie di Haarlem e di Amsterdam, le nature morte e i paesaggi, così pieni di colore e vitalità da destare ammirazione perfino in Van Gogh.

haarlem frans hals museum

Un'installazione multimediale di sessantasette schermi di varie dimensioni, disposti su tre pareti, racconta la vita di Frans Hals - da molti considerato un maestro dell'innovazione stilistica e pittorica, secondo nel suo tempo solo a Rembrandt e da lui oscurato - e proietta lo spettatore direttamente nel XVII secolo, all'epoca in cui Haarlem era una città prospera grazie ai tulipani e al commercio del lino, un centro d'arte e cultura che attirava intellettuali e artisti da ogni angolo d'Olanda e non solo. 

haarlem frans hals museum
The Regents of the Old Men's Almshouse
haarlem frans hals museum
"La zingara"
Oltre agli arredi originali, ai gruppi "The Regents of the Old Men's Almshouse", i celebri ritratti delle guardie civiche della Gilda (ben 68 riprodotte in 5 enormi quadri) e alle altre opere della mostra "Het fenomeen Hals" (il fenomeno Hals) come "La Zingara" o "L'allegro bevitore" che fanno parte della collezione permanente, nel museo potete osservare i lavori di alcuni dei maggiori pittori olandesi, tra questi il ciclo di opere di Maarten van Heemskerck e "Vanitas - Still Life" di Pieter Claesz.

haarlem frans hals museum
haarlem frans hals museum
Vanitas - Still Life
Quando lo abbiamo visitato noi era in corso la l'esposizione temporanea Bloemengekte, tutta dedicata ai tulipani - in bella mostra all'interno di vasi decorati risalenti al Secolo d'Oro olandese e raccolti in deliziosi bouquet realizzati secondo la moda del periodo - e alla Tulpomania.

haarlem frans hals museum
haarlem frans hals museum
haarlem frans hals museum

HAARLEM, LA CAPITALE DEI TULIPANI


I tulipani olandesi che conosciamo oggi originariamente provengono dalla Turchia. Alla fine del XVI secolo vennero importati dall'Impero Ottomano e in brevissimo tempo divennero enormemente popolari: i giardini ornamentali delle famiglie più danarose iniziarono a riempirsi di questo fiore e ben presto dilagò la moda, o per meglio dire, la febbre contagiosa del tulipano! Intorno al 1635 il commercio dei bulbi di tulipano esplise e ci fu un'epidemia di autentica pazzia... la Tulip Mania! La bolla speculativa arrivò a tal punto che ad Haarlem un singolo bulbo, il "Semper Augus", venne pagato ben 6000 fiorini! Considerando che lo stipendo medio di un olandese era in quegli anni di 150 fiorini potete rendervi conto a che livello di follia fossero giunti.
Come si può immaginare, così come crebbe rapidamente, il commercio dei bulbi di tulipano crollò. Nel 1637 i prezzi colarono a picco e molti speculatori persero delle vere fortune.... Haarlem però rimase la capitale dei tulipani e questo fiore divenne il simbolo di un intero Paese.

haarlem frans hals museum

L'apoteosi del rapporto tra Haarlem e i tulipani si raggiunge ogni anno durante il Bloemencorso-Bollenstreek (prossima edizione 23-24 aprile 2016), una sfilata di carri allegorici fatti esclusivamente da bulbi e fiori; non solo tulipani, anche se sono in maggioranza, ma anche giacinti e narcisi! Da Leiden ad Haarleem, passando per Keukenhof, il giardino più bello e grande del mondo, e per la regione dei tulipani di Lisse.
Uno spettacolo che vale la pena di essere visto e per il quale vi consiglio di organizzarvi per tempo.

haarlem bloemencorso flower parade
 haarlem bloemencorso flower parade
haarlem bloemencorso flower parade

AD HAARLEM ABBIAMO DORMITO QUI


L'Ambassador City Centre è un hotel che gode di un'ottima posizione. Si trova proprio di fronte alla Chiesa di San Bavone, a un passo dalla centralissima piazza Grote Markt, a 600 metri dal Frans Hals Museum e a 200 metri dal più antico museo dei Paesi Bassi, il Teylers Museum.
L'hotel è a conduzione familiare e infatti appena si entra nella hall si ha l'impressione di varcare la soglia di una casa, anzi, all'interno della casa di un antiquario: orologi a pendolo, tantissimi, dappertutto, mobilia in stile classico, un pianoforte a coda e arredi dal gusto un po' retrò.

haarlem ambassador city centre hotel
haarlem ambassador city centre hotel
haarlem ambassador city centre hotel

L'Ambassador City Centre ti riporta indietro nel tempo ma allo stesso tempo non ti fa rinuncia alle comodità di un tre stelle moderno. Noi abbiamo apprezzato la buona colazione a buffet, la camera spaziosa e la pulizia. 

INFORMAZIONI UTILI

  • Frans Hals Museum, Groot Heiligland 62, Haarlem.
  • Ambassador City Centre hotel, Oude Groenmarkt 20-24, Haarlem.
Posta un commento