martedì 3 maggio 2016

In visita a Pechino dal Tempio del Cielo al Palazzo d'Estate

pechino palazzo estate
Superato il primo impatto prosegue la visita di Pechino, città immensa e tra le più popolose del mondo! Il secondo giorno il nostro programma e le nostre comode scarpe ci portano a vedere il Tempio del Cielo, il Tempio del Lama e il Palazzo d'Estate.


IL TEMPIO DEL CIELO


Il Tempio del Cielo si trova a poche fermate di metro dal nostro alloggio così già di primo mattino siamo davanti all'ingresso est. Nonostante l'ora non siamo soli... Lungo la strada incrociamo scene di vita quotidiana, anziani che suonano strumenti o che che giocano, finché non arriviamo al bellissimo porticato dipinto che dà il benvenuto nel tempio più grande di Pechino

pechino
pechino tempio cielo
pechino tempio cielo

Il tempio (biglietto intero 25 yuan) è un complesso formato da diversi di edifici taoisti collocati all'interno di un bel parco molto tranquillo. Visitiamo la Sala della preghiera per i buoni raccolti, il Tempio del Dio dell'universo e l'Altare circolare e dopo aver comprato alcuni souvenir (l'unico posto in tutta Pechino dove li ho trovati davvero carini!) ritorniamo alla metro e ci dirigiamo al Tempio del Lama (nuovamente 25 yuan), il più famoso tempio Buddista di Pechino e uno dei complessi sacri più grandi della Cina.

IL TEMPIO DEL LAMA


Circolano leggende misteriose di gente che entrava dentro senza uscirne più, ma al contrario il Tempio del Lama ha tutte le sembianze di un luogo gioioso in cui si susseguono edifici colorati uno più bello dell’altro, a partire dalla porta di ingresso riccamente decorata. All'interno delle varie sale troviamo raffigurate diverse divinità circondate da fedeli impegnati nella preghiera e all'ingresso di ogni padiglione viene bruciato dell'incenso, ovunque se ne respira l'odore, dal primo che ospita il Buddha del futuro in compagnia dei re celesti all'ultimo immenso padiglione che custodisce una statua del Buddha alta 17 metri! Nella penombra si fatica a scorgere i lineamenti del viso ma pian piano che l'occhio si abitua si scopre che è davvero bellissimo, soprattutto se pensiamo che è stato scolpito tutto da un unico pezzo di legno.

pechino tempo lama

pechino tempio lama
pechino tempio lama

Salutiamo i nostri amici guardiani dei tetti, le statuette smaltate associate all'acqua che dovevano difendere l’imperatore dal fuoco (le troveremo spesso durante il nostro viaggio ma purtroppo non hanno mai difeso noi dal caldo e dall'afa di luglio!) e puntiamo dritto all'ultima tappa della giornata: il Palazzo d'Estate!

IL PALAZZO D'ESTATE


Come si deduce dal nome era la residenza estiva dell’imperatore e dopo aver visitato la Citta Proibita (il quarto e ultimo giorno) ne ho capito il motivo: il lago, la natura rigogliosa.... questo era probabilmente il posto migliore dove trovare un po' di refrigerio! 

pechino palazzo estate

Qui tutto è immenso e prima di arrivare all'ingresso orientale c'è da camminare un bel po'. E' già pomeriggio, molti siti chiudono presto e fanno pagare solo il biglietto ridotto (30 yuan) così ci siamo limitati a visitare il parco e le sale decorate che si susseguono una dopo l'altra fino ad arrivare al lago. Nel mezzo si trova un isolotto, accessibile attraverso un ponte contornato da ninfee, dal quale è possibile ammirare tutta la vastità dell'area che circonda il palazzo.


pechino tempio estate



Un lungo corridoio sorretto da travi anch'esse decorate con motivi sempre diversi ci porta in una piccola foresta di bambù. Accanto un'imbarcazione in marmo a due piani sembra pronta per salpare... E' un luogo che ti fa stare bene, dovunque si posi lo sguardo trova bellezza. Avessimo avuto una giornata libera l'avremmo trascorsa qui e non ci saremmo pentiti di passare delle ore ad ammirare gli scorci pittoreschi che regala. 

pechino palazzo estate
pechino palazzo estate

Il giorno prima avevamo visto il tramonto dalla collina della Longevità, stavolta è lei che fa da sfondo al calare del sole. L'atmosfera è magica, è tutto perfetto finché... non veniamo fermati dalle urla e dalle grida di un gruppo di ragazzine in gita che vogliono assolutamente fare una foto insieme al mio ragazzo! Litigano per chi debba scattare la foto e con quale cellulare finché non mi offro volontaria... e allora tutte accorrono accanto al mio ragazzo urlanti di felicità, anche dopo quando la riguardano, mentre nel frattempo il loro maestro è lì che se la ride ed io ho il mento caduto a terra per l’incredulità!

pechino palazzo estate

Anche questa giornata è stata indimenticabile. E ce ne saranno altre. Il giorno dopo ci aspettano le Tombe Imperiali e la Grande Muraglia!

...to be continued
Testo e foto di Ilaria Guerzoni.

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento