mercoledì 26 ottobre 2016

Freudenstadt nella Foresta Nera: cosa vedere (e fare) in 2 giorni?

Cosa fare a Freudenstadt, graziosa cittadina tedesca nella zona settentrionale della Foresta Nera? Dalla visita del centro storico al museo degli orologi a cucù fino alla degustazione della migliore Schwarzwälder Kirschtorte che abbiate mai assaggiato... 
freudenstadt foresta  nera
Freudenstadt è una città tedesca del Land del Baden-Württemberg che si trova su un altipiano a 730 metri sul livello del mare, a circa 85 km dall'aeroporto di Stoccarda e a 65 km da Kalsruhe, tappa intermedia consigliata se decidete di arrivare in treno dall'Italia. Per noi ha rappresentato la prima meta di un itinerario on-the-road di 5 giorni nella Schwarzwald, il grande polmone verde della Germania oltre che il suo parco naturale più esteso.

La sua storia ebbe inizio nel 1599 quando il duca Federico I di Württemberg pensò di costruire un piccolo centro abitato che ospitasse i lavoratori delle gallerie delle miniere d'argento e nonostante il suo nome in tedesco significhi "la città della gioia", Freudenstadt è stata purtroppo sempre caratterizzata da un'incredibile serie di eventi nefasti, dal primo grande incendio nel 1632 alle devastazioni della Guerra dei Trent'anni, dall'epidemia di peste fino alla distruzione della città durante la seconda guerra mondiale.
I suoi cittadini però non si sono mai lasciati abbattere e anche dopo i fuochi dell'artiglieria e i bombardamenti che avevano raso al suolo gli edifici riuscirono a compiere quello che venne poi chiamato il "miracolo di Freudenstadt", ricostruire la città - in soli 9 anni - seguendo i disegni originali grazie esclusivamente alle donazioni della popolazione locale!

freudenstadt foresta  nera
freudenstadt foresta  nera
freudenstadt foresta  nera

L'IMMENSA MARKTPLATZ


Un giro del centro storico non può che iniziare dalla magnifica Marktplatz, la più grande piazza della Germania! Qui troviamo un elemento architettonico che si ripete in tutta la città, i portici, che vennero ispirati all'architetto Schickhardt da un suo viaggio a Bologna. Negozi, sfavillanti boutique, ristoranti e Caffè trovano accoglienza al riparo delle volte mentre nell'ampia area di forma quasi quadrata (219 x 216 metri) ci sono giardini decorati con aiuole attraversati da vialetti e le fontane, 50 getti d'acqua che fuoriescono dal pavimento e in estate diventano la doccia estemporanea e il divertimento dei più piccoli.
Marktplatz è veramente il cuore pulsante della città e il teatro dei grandi eventi come il Freudenstadter Stadtfest a luglio o i mercatini di Natale.

freudenstadt foresta  nera
freudenstadt foresta  nera
freudenstadt foresta  nera

In origine nei piani del duca Federico (Friedrich) la piazza doveva ospitare un castello protetto da mura fortificate ma i suoi successori non portarono mai a compimento l'opera e nel 1674 i lavori vennero definitivamente interrotti e ai posteri di quell'ambizioso progetto rimase solo la pianta.

Per non perdere nemmeno uno dei monumenti più significativi potete fermarvi al centro informazioni turistiche, in mezzo alla piazza, e seguire il loro percorso consigliato lungo 12 tappe (tempo necessario almeno 2 ore).  

freudenstadt foresta  nera
freudenstadt foresta  nera

Oltre ai begli edifici porticati e ai palazzi in stile tardo rinascimentale scoprirete l'Hypothekenvenus, la colonna commemorativa del "miracolo" di cui parlavo prima e il "Museum in Stadthaus", museo di storia e cultura locale all'interno del Rathaus (ingresso libero) dove sono raccolti reperti della tradizione contadina e mineraria ed è stata allestita una mostra permanente sulla distruzione e ricostruzione di Freudenstadt, dal 1945 al 1954.

Una visita la merita sicuramente anche l'Evangelische Stadtkirche, la chiesa risalente al 1608 che non farete fatica a riconoscere in un angolo della piazza. La sua particolarità? La forma a squadra, con due navate perpendicolari che confluiscono nell'abside. All'interno potete vedere un bel leggio romanico del XII secolo e il crocifisso e il fonte battesimale del XVI secolo.

freudenstadt foresta  nera
freudenstadt foresta  nera
freudenstadt foresta  nera
freudenstadt foresta  nera

IL PANORAMA DALLA TORRE DEL MUNICIPIO


Oltre che alla casa della città - lo Stadthaus di cui parlavo sopra - dal municipio si accede alla torre. La griglia bianca e il color arancio pastello delle sue pareti le conferiscono un aspetto singolare ma il suo punto di forza non è l'estetica bensì il panorama di cui si gode dall'alto.

Con lo sguardo si abbraccia tutta Freudenstadt e si ammira la sua pianta a scacchiera, con le casette col tetto a spiovente disposte secondo due direzioni, l'una perpendicolare all'altra, per distinguere quelle sopravvissute alla seconda guerra mondiale dalle nuove costruzioni.
Sullo sfondo le folte chiome della foresta. Verde, verde a perdita d'occhio.

freudenstadt foresta  nera
freudenstadt foresta  nera

LA TORTA DELLA FORESTA NERA


La vivace Marktplatz è senza dubbio il luogo migliore dove trascorrere una serata o deliziare il palato. Un posto assolutamente imperdibile è il Cafè Pause al n° 65, nello stesso edificio dell'ufficio turistico ma sulla facciata opposta.

freudenstadt foresta  nera

Qui potete assaggiare qualche specialità dolciaria della Foresta Nera come lo Schwarzwalder Langholz, il dolce tronchetto con torrone bianco, miele in abbondanza, nocciole appena tostate e cioccolato e naturalmente la famosa Schwarzwälder Kirschtorte

freudenstadt foresta  nera

E se siete desiderosi di imparare direttamente dal maestro pasticcere Claus-Dieter Wetzel (il nome Dieter accostato alle torte è davvero un ossimoro, ma è un ossimoro dolcissimo!) allora date un'occhiata alla sezione eventi del sito www.cafepause.de e prenotate un seminario su come creare la perfetta torta alle ciliegie della Foresta Nera.

Sara non si è sottratta a questo ingrato compito, io invece mi sono limitato a documentare ogni passo e ovviamente ad assaggiare il risultato finale...

freudenstadt foresta  nera
freudenstadt foresta  nera

Gli ingredienti? Pan di spagna al cioccolato con la panna montata e le ciliegie della Swarzwald a decorare l'ultimo dei quattro piani e a riempire gli strati intermedi. E soprattutto Kirschwasser, l’acquavite di ciliegie,  in abbondanza!

IL PICCOLO MUSEO DEGLI OROLOGI A CUCU'


Da fuori sembra una normale orologeria e in effetti lo è, ma non solo. Oltrepassata la prima sala si entra nel tempio degli orologi a cucù! Dai primissimi e semplici tipi della metà del XVIII secolo, ovviamente originali, fino a quelli interamente in legno, intagliati e lavorati a mano. Orologi a pendolo con le lancette che si muovono su uno sfondo dipinto a mano che raffigura scene bucoliche, orologi con organetti musicali e meccanismi animati, orologi a forma di casetta tipica della Foresta Nera con uccellini e foglie di legno sul tetto... ce ne sono di ogni varietà e modello, anche in ceramica, ed è impossibile non rimanerne affascinati. Il proprietario, che oltre a vendere orologi li ripara pure, è disponibilissimo a spiegare la storia e il funzionamento di ogni singolo orologio a cucù della sua collezione.

freudenstadt foresta  nera
freudenstadt foresta  nera
freudenstadt foresta  nera
freudenstadt foresta  nera

Krieg, kleines Schwarzwald whren museum (il piccolo museo degli orologi della Foresta Nera), Straßburgerstrasse  2, Freudenstadt.

LA TORRE DI FEDERICO E IL CAMMINO DELLE ROSE


Appena usciti dal centro abitato, seguendo le indicazioni per la collina Kienberg trovate la Rosenweg, la via delle rose. L'inizio del percorso è distante 1200 metri dalla Marktplatz e da lì in poi potete proseguire solo a piedi o in bicicletta verso la cima del colle. La passeggiata è piacevole, allietata dai roseti piantati ai margini del viale. Dopo una mezzora di cammino si giunge alla Friedrichturm, una torre alta 25 metri costruita nel 1899 in occasione del 300° anniversario della nascita di Freudenstadt. La torre è aperta da aprile a ottobre ed è un ottimo punto panoramico!

freudenstadt foresta  nera
freudenstadt foresta  nera
freudenstadt foresta  nera

Se ci andate in estate potete cenare all'aperto al ristorante Friedrich, come abbiamo fatto noi, magari dopo aver scovato l'"abete del nonno", l'albero più imponente della Foresta Nera, o aver camminato lungo uno dei tanti itinerari che attraversano il Kienberg.

freudenstadt foresta  nera

ALTRE COSE DA FARE A FREUDENSTADT


Freudenstadt è una stazione climatica e di cura molto popolare in Germania ed i wellness hotel non mancano così come le opportunità di praticare attività fisica, ma di questo vi parlerò in un prossimo post.
Quali altre cose è possibile fare a Freudenstadt?
  • Per chi desidera rilassarsi, farsi una nuotata nell'acqua calda o concedersi una sauna a conclusione di una giornata intensa c'è il centro acquatico Panoramabad, un vasto complesso con numerose vasche, saune, uno lungo scivolo per i più piccoli (e non solo) e un percorso benessere con la grotta del vapore.
Panoramabad, Ludwig-Jahn-Straße 60, Freudenstadt.
  • Visitare le antiche miniere d'argento.
  • Infine, indicato soprattutto per i bambini e i ragazzi, andare al Museum Experimenta, una sorta di laboratorio che spiega i fenomeni naturali nell'esperienza comune della vita quotidiana attraverso una sperimentazione diretta.
Museum Experimenta, Musbacher Str. 5, Freudenstadt.

UN BUON POSTO DOVE MANGIARE


La sera del nostro arrivo abbiamo cenato in hotel e dopo siamo andati a piedi in centro per fare una passeggiata sotto i portici e vedere come fosse illuminata la Marktplatz di notte.
In mezzo alla piazza brillava una casetta dalle pareti bianche che pensavamo fosse un negozio.... invece era una birreria! Il giorno dopo ci siamo andati a pranzo e abbiamo scoperto che l'edificio in origine ospitava un ufficio postale.

freudenstadt foresta  nera

Il Turmbräu è assolutamente un must per chi arriva a Freudenstadt! Oltre alla birra prodotta dal piccolo birrificio è possibile scegliere tra una grande varietà di piatti tipici, dalla Schnitzel alla bistecca di maiale, dalla Kartoffelsuppe mit Kracherle (una zuppa di patate con crostini di pane) alla Käsespätzle con cipolle al forno. Prezzi nella norma ma porzioni molto abbondanti,

L'ambiente è rustico e curato, sia all'interno con 160 posti a sedere che all'esterno, dove è stato allestito uno spazio con 50 posti a sedere e un'isola che alcune sere viene riservata a un dj.

freudenstadt foresta  nera

EVENTI E APPUNTAMENTI IMPORTANTI


  • Aprile, giugno e settembre: Festival musicale della Foresta Nera.
  • Luglio: Freudenstadter Stadtfest.
  • Agosto: Bergfest de Kniebis e mercato delle ceramiche.
  • Settembre: mercato dell'arte e della cultura.
  • Dicembre: Weihnachtsmarkt in Freudenstadt, i mercatini di Natale (prossime date: dal 2 all'11 dicembre 2016 con orario 12-20 con chiusura posticipato alle 21 il venerdì e il sabato).

NOI ABBIAMO DORMITO QUI


All'Hotel Teuchelwald in Schömberger Strasse 9 ci siamo trovati bene e ve lo consiglio se avete in programma di trascorrere qualche giorno a Freudenstadt o di esplorare l'area circostante, partendo da Kniebis (distante 10 km) e dal lago di Mummelsee (30 km) fino al bellissimo castello di Hohenzollern (60 km).
L'albergo è una tipica sistemazione nello stile della Foresta Nera e si trova a due passi dall'inizio del cammino delle rose, quindi a poco più di un chilometro dal centro storico di Freudenstadt. Ampie camere, buon cibo, tranquillità garantita e un gran panorama sulla città grazie alla posizione leggermente sovraelevata.

freudenstadt foresta  nera
freudenstadt foresta  nera
freudenstadt foresta  nera

Altre informazioni le potete trovare sul sito del Freudenstadt Tourismus,

Ti potrebbero anche interessare:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento