giovedì 31 marzo 2016

Visita al museo Chagall di Nizza e al quartiere Cimiez

Il museo nazionale Marc Chagall è tra le visite che secondo me non dovreste perdervi a Nizza e in questo post cerco di spiegarvi perchè.
Nizza museo Chagall
Probabilmente quando pensate a Nizza vi vengono in mente le cose più disparate: la Promenade des Anglais, il colorato mercato dei fiori, il mare turchese, la cucina nizzarda, i giardini, l'impronta italiana nell'architettura e nella cultura, il Carnevale e la Battaglia dei Fiori. Bellissimi pensieri, tutti, nessuno escluso. Non tutti sanno invece che Nizza vanta un parco musei, per così dire, di tutto rispetto! Ben 15 tra municipali, dipartimentali e nazionali.

sabato 26 marzo 2016

Cosa vedere nell'Oise, a nord di Parigi: il castello di Pierrefonds

Un castello medievale emerge dai tetti di un paese di campagna, ai margini della foresta di Compiègne. Siamo a 90 km da Parigi e guardandosi intorno sembra che le lancette del tempo si siano fermate... Benvenuti a Pierrefonds!
castello pierrefonds oise nord parigi
Quando abbiamo pianificato il viaggio a Beauvais e dintorni - cioè subito dopo aver scovato e comprato il volo aereo a 60 € A/R per l'Epifania, 10 giorni prima della partenza - avevamo un grande entusiasmo, un'enorme curiosità e poche certezze. Una di queste era lo château de Pierrefonds, ad un'ora di auto da Parigi (1h e 30' con i mezzi pubblici) e dall'aeroporto di Beauvais Tillè.

lunedì 21 marzo 2016

5 brevi itinerari per una gita di primavera in Italia

State cercando una meta per un bel weekend di primavera o trascorrere 4-5 giorni di vacanza? In questo post trovate 5 idee, o meglio, 5 itinerari tutti italiani!  #Come2Italy!
gita primavera Dolomiti Sesto
le Dolomiti di Sesto

giovedì 17 marzo 2016

Alla scoperta della Nuova Caledonia, il regno della biodiversità

Il viaggio tra i paradisi incontaminati del nostro pianeta prosegue e approda in Nuova Caledonia, un territorio dell’Oltremare francese nel sud dell'Oceano Pacifico che grazie alla sua conformazione naturale è un riserva della Biodiversità a livello mondiale.
nuova caledonia
Ok, lo ammetto: il post sull'isola della Reunion ha scoperto il mio vaso di Pandora. A differenza dello scrigno donato da Zeus alla prima donna della mitologia greca, nel mio non c'era nessuna traccia dei "mali del mondo", solo tanti sogni che aspettavano di essere presi seriamente in considerazione per trasformarsi in realtà. Eccomi quindi nuovamente a parlare di una delle mie 100 cose da fare prima di morire (100 viaggi, ovviamente), con il vaso scoperchiato in modo che la speranza fugga via e non rimanga sul fondo.

mercoledì 16 marzo 2016

Informazioni utili per organizzare un viaggio in Cina: visto, voli e...

Informazioni utili per organizzare un viaggio in Cina, dalla richiesta del visto e del passaporto alla ricerca dei voli e dei mezzi per gli spostamenti interni, dalla scelta degli hotel a quella dell'assicurazione medica.
organizzare viaggio cina informazioni utili
Fare un viaggio fai da te, ovunque tu vada, è sempre un’esperienza meravigliosa anche se comporta a volte qualche intoppo.
Se avete voglia di buttarvi anche voi in questa avventura ecco come si è organizzata Ilaria per il suo viaggio in Cina.

martedì 15 marzo 2016

Cosa vedere in tre giorni a Rotterdam, capitale olandese dell'architettura

Cosa vedere a Rotterdam? Qui trovate il nostro itinerario di visita della durata di tre giorni con il meglio (secondo me) da vedere e da fare :) Un viaggio in un'altra Olanda, distante da Amsterdam molto più degli 80 km che la separano fisicamente... Una meta che è stata inserita dalla Lonely Planet tra le città Bestintravel 2016.
rotterdam cosa vedere tre giorni
Ed eccoci a Rotterdam! Dopo 5 giorni dalla partenza dall'Italia e soprattutto 230 km percorsi in bicicletta nel cuore verde dell'Olanda (che esperienza!). Io e Sara abbiamo i muscoli un po' indolenziti ma siamo carichi di adrenalina e pronti a visitare la seconda città orange del Paese, la prima in quanto ad anticonformismo, modernità, architettura contemporanea e vivacità culturale.

martedì 8 marzo 2016

Le isole di Tahiti, il paradiso è qui!

Un mito, un sogno, il paradiso in terra. Le Isole di Tahiti e la Polinesia francese fanno parte senza discussioni dell'immaginario comune di ogni generazione e sono sinonimo di atolli e lagune color indaco, montagne coperte di verdi mantelli inondate da centinaia di cascate, isolotti orlati di palme, spiagge di sabbia bianca e rosa, natura incontaminata.
tahiti isole polinesia francese
Nell'era di internet andare su Google Maps è un riflesso incondizionato che segue la domanda "Dove si trova?", ma se avete un mappamondo a casa vi invito a prenderlo e posarlo sopra le vostre ginocchia o su di un tavolo, fissare per un attimo lo sguardo sulla nostra penisola e poi ruotare lentamente la sfera e spostare gli occhi nell'emisfero australe (da piccolo facevo questo giochino ogni volta che sentivo parlare di un posto che non conoscevo, e la fantasia volava volava volava). Tahiti si trova nel cuore del Sud dell'Oceano Pacifico, circa equidistante da Los Angeles sulla costa ovest americana (a 8h e 30' di aereo) e Sydney in Australia (a 9h e 30'), ed è il centro strategico delle isole della Polinesia francese, in tutto ben 118 suddivise in 5 arcipelaghi.

venerdì 4 marzo 2016

Il Museo della Grande Guerra, la storia d'Italia al castello di Rovereto

Alla scoperta di uno dei più importanti musei storici italiani, all'interno del castello medievale di Rovereto. Una visita imperdibile per tutti coloro che desiderano approfondire la storia del Novecento e in particolare la Prima Guerra Mondiale, che ebbe tragicamente il Trentino come teatro di numerose battaglie.
museo storico italiano guerra rovereto
Città della quercia e Città della Pace. In tutte le guide troverete queste due appellativi di Rovereto. Il primo deriva dal suo nome latino, "roboretum". Il secondo è dovuto alla Campana dei Caduti, una delle più grandi al mondo, forgiata nel 1924 con il bronzo dei cannoni delle nazioni che presero parte alla Grande Guerra e da allora messaggera di pace e fratellanza tra i popoli attraverso i suoi 100 rintocchi che ogni giorno alle 21:30 (20:30 quando è in vigore l'ora solare) risuonano dal colle di Miravalle in tutta la vallata. 
Già da questa introduzione è evidente che il legame di Rovereto con la guerra del '15-'18 è fortissimo ed il recente centenario dell'inizio delle ostilità di uno dei conflitti più cruenti della Storia ha fornito l'impulso per riscoprire itinerari e ricreare interesse di fronte a questo triste capitolo del recente passato.