giovedì 26 marzo 2009

Tulipani in fiore in Piemonte

In Piemonte questo weekend ci sono due manifestazioni floreali con al centro il Tulipano.

Dal 28 marzo fino al 3 maggio al Castello di Pralormo (in provincia di Torino) si terrà la X edizione di “Messer tulipano e il parco goloso”. Dal 2000 il parco del castello ospita una straordinaria fioritura di migliaia di tulipani e narcisi olandesi. Nei grandi prati vengono create aiuole progettate ponendo particolare attenzione a non alterare l’impianto del parco voluto da Xavier Kurten: per questo motivo le aiuole “serpeggiano” tra gli alberi secolari piuttosto che presentarsi geometriche e regolari. Il piantamento propone sia varietà rare e spesso sconosciute al pubblico italiano che varietà scelte per illustrare la storia del tulipano e le incredibili trasformazioni messe a punto dagli ibridatori olandesi.
Nel corso degli ultimi 500 anni infatti hanno selezionato varietà sempre più alte, variegate e diversificate. Il “catalogo vivente” che i visitatori ammirano in una zona riparata della mostra ripropone tutte le varietà di tulipani piantate nel parco e disponibili sul mercato (alcuni tulipani del parco sono infatti delle novità e non sono ancora in commercio).
L’edizione 2009 sarà particolarmente ricca di proposte in occasione del decennale dell’evento che avrà come argomento collaterale “il gusto” (proseguendo il percorso dedicato ai 5 sensi iniziato nel 2007 con l’udito e la musica e nel 2008 con l’olfatto e il profumo).
Per le molte iniziative in programma vi rimando al sito ufficiale www.contessapralormo.com

Domenica 29 marzo nel Castello reale di Govone (Cuneo) si tiene invece l’undicesima edizione di “Tulipani a Corte”: la manifestazione che apre ufficialmente la stagione di eventi previsti nelle residenze che fanno parte del Comitato Castelli delle Langhe e del Roero. Una giornata di festa da trascorrere fra passeggiate romantiche in mezzo ai fiori accompagnate da musiche d’epoca, mostre d’arte, spettacoli all’aperto per bambini, sfilate di figuranti in costume, visite guidate al maniero e al cantiere aperto per il restauro della chiesa di Casa Savoia.
Ai visitatori verrà offerta la possibilità di pranzare nel parco, mentre omaggi floreali e degustazioni di vini e di prodotti tipici allieteranno la giornata dei turisti presenti. L’evento, inoltre, verrà ricordato con emissione di annullo filatelico.
La manifestazione, ideata dal Centro Culturale “Govone e il Castello”, è nata per valorizzare la splendida fioritura dei tulipani selvatici (Tulipa oculus solis Saint-Amans), un tempo molto diffusi e oggi in via di estinzione (ma protetti da una legge regionale). A tale specie fu appunto attribuito nel 1804 il nome di “Occhio di Sole” dal grande botanico Jean Florimont Boudon de Saint-Amans (che studiò a lungo questo tulipano mediterraneo) anche se le sue radici risalgono al lontano Oriente.

Ulteriori informazioni su www.castellilangheroero.it e www.comune.govone.cn.it
Posta un commento