giovedì 8 novembre 2012

L'Atomium di Bruxelles merita davvero una visita?

Atomium Bruxelles Heysel
L'Atomium è una delle principali attrazioni di Bruxelles. Una di quelle che non si può fare a meno di visitare se non si vuol sentirsi dire "NON L?HAI VISTO? Ti sei perso una delle cose più belle della città!".
Ed anche noi non ce lo siamo fatti sfuggire. Per la verità sarebbe stato difficile il contrario avendo prenotato un hotel a poche centinaia di metri dall'enorme struttura che rappresenta una molecola di cristallo di ferro in scala 1:165 miliardi.

L'Alliance hotel Brussels Expo (della catena Holiday Inn) nel parco dell'Heysel è un po' fuori dal centro ma lo raccomando a tutti quelli che vanno a Bruxelles: camere ampie e pulite, prezzi molto buoni (noi in occasione del capodanno 2011, per 5 notti dal 27 dicembre al 1° gennaio abbiamo speso circa 30 € a testa con colazione compresa) e ben collegato grazie alla vicinanza della linea 6 della metro (fermata Heysel, il capolinea). Se a tutto questo si aggiunge il panorama che vedevamo dalla finestra della nostra camera è facile intuire che ci riteniamo soddisfatti della scelta fatta.

Atomium Bruxelles Heysel

Ma torniamo a parlare dell'Atomium, uno dei simboli di Bruxelles insieme al Manneken Pis e probabilmente dopo quest'ultimo il monumento più visitato e riprodotto nei gadget in vendita nei negozi turistici.
Arrivare fino al parco dell'Heysel (*) è uno sforzo (sono 30' circa dalla fermata della Borsa nel centro storico) che merita di esser fatto per due motivi:
  • il primo e più scontato è per vedere l'Atomium dall'esterno
  • a poche decine dall'Atomium si trova la fermata della tramvia che porta al Domaine de Laken (dove si trovano il Padiglione Cinese e la Torre Giapponese) e ai graffiti di cui ho parlato in questo post
Mentre sull'opportunità di entrare all'interno dell'Atomium io nutro diversi dubbi. All'imponenza di questa costruzione in acciaio alta ben 102 metri - eretta nel 1958 in occasione dell'Esposizione Universale - fanno da contraltare due esposizioni francamente un po' deludenti: quella temporanea disposta su 3 livelli e quella permanente su 2 livelli dedicata a Expo58, con foto, filmati e altro materiale sulla storia dell'Atomium e sull'evento che nel 1958 attirò l'attenzione di tutto il mondo.

 Atomium Bruxelles Heysel

Solamente 5 delle 9 sfere giganti del diametro di 18 metri ciascuna sono aperte al pubblico, per un totale di 8 livelli, e si accede da una all'altra attraverso scale e scale mobili. La sfera più alta si trova a 92 metri di altezza e ospita un ristorante panoramico che apre nel pomeriggio e chiude alle 23 (inaccessibile negli altri orari).

Atomium Bruxelles Heysel
Atomium Bruxelles Heysel

La visuale dalle vetrate del ristorante e dagli oblò delle sfere è insieme al Planetarium, quello che ha di meglio da offrire l'Atomium al suo interno. A fine dicembre, con un manto di neve di 10 cm che copriva tutto il paesaggio, il panorama era bellissimo! Però non illudetevi di poter spingere lo sguardo fino ad Anversa, come nelle giornate di cielo terso...  si vedono i grattacieli in lontananza, i giardini e gli edifici del parco e Mini-Europe, una versione belga dell'Italia in Miniatura (con la differenza che qui vengono riprodotti in scala solo alcuni monumenti europei, come la Torre Eiffel e il Palazzo di Westminster).

 Atomium Bruxelles Heysel

In definitiva la visita scorre via veloce ed indolore. Ed allora perchè non farla?
I motivi sono fondamentalmente due (ci risiamo col 2!):
  • spesso la coda per il biglietto è lunghissima ed esce abbondantemente dalla biglietteria
  • il prezzo del ticket è piuttosto salato: 11 € per l'intero! Che diventano 23,10 € se decidete di abbinarci anche la visita del parco Mini-Europe
Troppo in rapporto a quello che offre l'Atomium al suo interno? Decidetelo voi... adesso avete qualche elemento in più per effettuare la scelta.

 Atomium Bruxelles Heysel

INFORMAZIONI UTILI


Come avete visto dalle fotografie, nel periodo natalizio le sfere dell'Atomium sono decorate con illuminazione luminose che si accendono al tramonto. Ma l'Atomium brilla anche durante le notti degli altri mesi dell'anno grazie a circa 3000 led.

L'orario di apertura dell'Atomium è 10-18 (la biglietteria chiude 30 minuti prima) in tutti i giorni dell'anno con l'eccezione del 24 e 31 dicembre (10-16), del 25 dicembre e del 1° gennaio (12-18).
Dal 7 al 25 gennaio 2013, con l'esclusione del weekend del 19-20 gennaio, le sfere del livello 7 e 8 saranno chiuse al pubblico.

(*) Heysel è un nome che ricorda purtroppo un episodio tragico accaduto nel 1985 in cui morirono 39 tifosi italiani... lo stadio in cui venne disputata la finale di Coppa dei Campioni tra Juventus e Liverpool si trova proprio all'uscita della fermata della metro.

Atomium Bruxelles Heysel

Altre foto di Bruxelles le trovate nell'album di Bruxelles su Facebook.

Ti potrebbero anche interessare:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook , via Feed e su Twitter!

Posta un commento