venerdì 13 settembre 2013

Dall'Ermitage al Palazzo Madama di Torino: il Collezionista di meraviglie!

collezionista meraviglie Palazzo Madama Torino
Il nome del russo Alexande Petrovich Basilewsky probabilmente non vi dirà niente, eppure nell'arco della sua vita questo diplomatico di nobili origini riuscì a mettere su una collezione di capolavori e opere di arte figurativa giudicata tra le più ricche d'Europa. Nel 1885 lo zar Alessandro III se ne innamorò e la comprò in toto per trasferirla al museo dell'Ermitage di San Pietroburgo. Oggi, in occasione dei 150 anni dei Musei Civici torinesi, l'enorme collezione è visitabile fino al 13 ottobre 2013 a Palazzo Madama sotto il nome "Il collezionista di meraviglie".

Noi non potevamo perdercela e durante il nostro soggiorno a Torino siamo andati a farle una visita. Un'occasione anche per vedere all'interno il magnifico Palazzo Madama, le cui sale valgono da sole il prezzo del biglietto.

collezionista meraviglie Palazzo Madama Torino
collezionista meraviglie Palazzo Madama Torino
esterni ed interni di Palazzo Madama - vista di via Po dal 2° piano
Per capire un po' "Le rois des collectionneurs" (il Re dei collezionisti), come veniva chiamato Basilewsky a Parigi, basta un cenno della sua vita: nel 1860, a 31 anni, divenne funzionario del Ministero degli Affari Esteri russo, poi venne assegnato all'ambasciata russa di Vienna e visse alcuni anni a Firenze coprendo diversi incarichi. Furono anni questi ultimi che lo videro andare in visita in alcune città italiane, tra cui anche Torino. Poi ci fu il trasferimento definitivo a Parigi dove nel 1870 allestì nel suo appartamento una sorta di casa-museo, emblema della sua smodata passione per l'arte medievale cristiana e rinascimentale italiana.

collezionista meraviglie Palazzo Madama Torino
collezionista meraviglie Palazzo Madama Torino
collezionista meraviglie Palazzo Madama Torino
collezionista meraviglie Palazzo Madama Torino
collezionista meraviglie Palazzo Madama Torino

Dell'immensa collezione, che occupa i quattro piani di Palazzo Madama, fa parte veramente di tutto: un centinaio di dipinti su tela, maioliche di Duruta e Peugia ma anche porcellane cinesi e giapponesi, smalti dipinti di Limoges, manoscritti, piccole statue, trittici, opere intagliate in legno ed in avorio, e tante reliquie provenienti da chiese e monasteri.
C'è da chiedersi come abbia fatto un solo uomo a raccogliere tutti questi tesori in poco meno di 25 anni!

collezionista meraviglie Palazzo Madama Torino
collezionista meraviglie Palazzo Madama Torino
collezionista meraviglie Palazzo Madama Torino
collezionista meraviglie Palazzo Madama Torino
collezionista meraviglie Palazzo Madama Torino

Altre informazioni le trovate su www.turismotorino.org.

PREZZI
  • ingresso gratuito per i possessori della Piemonte+Torino Card
  • ridotto (8 €) con il City Sightseeing e per coloro che arrivano a Torino con Italo Treno
  • intero 10 €
Ti potrebbero anche interessare:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento