martedì 20 maggio 2014

I viaggiatori non sono tutti uguali... 1° Travel Blogger Meeting Roma della Vueling

Roma 17 maggio 2014: 1° Italian Travel Blogger Meeting 
della compagnia aerea Vueling
alt=
Sono stato indeciso fino all'ultimo se raccontare o meno la giornata (o meglio, la toccata e fuga) a Roma lo scorso sabato in occasione della prima edizione del #ITBMRoma, un evento voluto dalla compagnia aerea Vueling e organizzato da Hassel Comunicazione
Prima di scrivere un post la domanda, ovvia, che mi pongo è: "interesserà ai lettori?". Perchè è chiaro che se il blog fosse solo un diario personale, beh, allora sarebbe protetto da password sul mio pc o richiuso in qualche cassetto... Un blogger desidera che quel che scrive sia letto e condiviso (anche commentato ma è un discorso che mi porterebbe lontano dal tema di questo post).


Qui, su Girovagate, raramente ho parlato di qualcosa che esulasse dai "viaggi" in senso stretto... da questa categoria ho sempre escluso gli eventi che coinvolgevano i bloggers. I vari TBDI a Rimini, il TBO a Firenze e compagnia bella mi hanno dato la possibilità di crescere come blogger e di conoscere persone in questo campo che avevano le stesse mie passioni, ma ho sempre pensato che non fosse interessante parlarne a un pubblico di non-bloggers. Forse sbaglio? Non lo so, è una mia scelta.

Con l'#ITBMRoma (l'hashtag coniato per il meeting) mi sono posto lo stesso interrogativo e la risposta sarebbe stata la stessa delle volte precedenti se non fosse stato per un paio di considerazioni che mi preme dire.
E allora eccoci a questo post sui generis che sarà suddiviso in due parti:
  1. informazioni e consigli per viaggiatori/turisti 
  2. riflessioni personali sulla categoria dei blogger e su di me in particolare
10 ANNI DI VUELING SU FACEBOOK, 31 NUOVE ROTTE!
(E UN PANORAMA DA PAURA SU ROMA)

Il 16 maggio scorso la pagina facebook della compagnia spagnola ha compiuto il suo 10° anno. Per questa ricorrenza e per festeggiare le nuove 31 rotte dirette (su 39 totali per complessive 800 combinazioni di voli) in Europa, Medio Oriente e Africa (e per presentare i nuovi 7 ambasciatori vincitori del concorso) ha deciso di invitare travel blogger e giornalisti alla magnifica Terrazza Caffarelli, a cui si accede dalla scalinata del Campidoglio andando all'ultimo piano dell'edificio che ospita i Musei Capitolini (a proposito! Fino al 25 maggio è in scena la mostra temporanea "Spinario, storia e fortuna", lo sapevate?).
Se siete a Roma e non ci siete mai stati, fateci un salto! Il panorama che si gode da lassù fa concorrenza a quello a 360° della Terrazza delle Quadrighe sopra il Vittoriano che si trova a poche decine di metri di distanza (più in alto).

terrazza caffarelli roma
il panorama dalla Terrazza Caffarelli
Alla Vueling sono particolarmente legato... lo scorso anno sono stato scelto per fare da "testimonial" della tratta Firenze-Copenaghen in #MyVuelingCity e ne uscì fuori un'esperienza indimenticabile!

Ma torniamo alle informazioni pratiche... quali sono le novità della Vueling?
Ve ne riporto solo alcune: le rotte Brindisi - Lamezia (6 voli settimanali), Brindisi - Bari (2 voli giornalieri), Brindisi - Palermo (3 voli giornalieri) che si aggiungono a Brindisi - Catania (4 voli giornalieri).
A queste si aggiungono da Roma-Fiumicino le destinazioni: Bastia (Francia), Cluj-Napoca (Romania), San Pietroburgo (Russia), Zagabria e Zara (Croazia) e Zante (Grecia).

I VIAGGIATORI NON SONO TUTTI UGUALI

Ed eccoci alla parte più personale del post, quella che potete evitare di leggere se non vi interessa il pianeta bloggers.
"Un blogger DEVE parlare di se stesso! Come fai ad avere delle reticenze?". Ecco, questo post mi serve per chiarire la faccenda una volta per tutte a quelli che me lo chiedono: io non amo parlare di me, ma dei miei viaggi. Il "motto" che dal 2007 accompagna questo blog è la frase di Alexander Supertramp alias Christopher McCandless "Happiness is real only when shared".

Io mi sento bene quando viaggio. Mi sento bene quando parlo agli altri dei posti che ho visto, delle persone che ho incontrato e delle cose che ho fatto. Sono felice quando qualcuno mi chiede consigli e poi mi riscrive dicendomi che è stato nei luoghi che ho suggerito in un articolo.

Non necessariamente un blogger deve essere per forza vanitoso... io non lo sono o perlomeno non credo di esserlo nell'accezione comune del termine. Come ha detto qualcuno in occasione della tavola rotonda allestita nel pomeriggio, io sono un blogger atipico. Ho sentito questa espressione almeno un paio di volte, tirata in ballo perchè il blogger in questione svolgeva anche un altro lavoro. 
Ebbene, io sono atipico perchè non solo svolgo un'altra professione (il che non vieta di poter fare il blogger con la stessa professionalità di coloro che lo fanno a tempo pieno.... io praticamente non dormo per riuscire a svolgere entrambi i miei due lavori) ma anche perchè non mi sento a mio agio a parlare in pubblico.

Lo so, è una grande mia lacuna, ma non ci posso fare niente... se sarà necessario, in futuro seguirò qualche corso specifico per superare le mie insicurezze, ma spero di non essere costretto a farlo :)

travel blogger meeting roma itbmroma vueling
gli ambasciatori Vueling
Non per questo sono meno entusiasta dei miei super entusiasti "colleghi" che ho ascoltato con attenzione (qualcuno con ammirazione) durante la giornata. Non per questo ritengo di non essere in grado di raccontare emozioni. E se non ci riesco non penso dipenda da questa mia "pecca".

Per dare un po' di chiarezza al post più sconclusionato che abbia mai scritto, urge fare un po' d'ordine e un passo indietro: al mattino hanno aperto l'#ITBMRoma Massimo Di Perna, Country Manager di Vueling per l'Italia, Svizzera e Malta, Stefano Cotrozzi, direttore di Hassel Comunicazione e Marta Leonori, assessore al Turismo di Roma. Dopo di che Francesca Spanò ha introdottp l'intervento di 4 blogger che hanno parlato del primo tema del giorno "I viaggiatori non sono tutti uguali: mobilità e turismo". Buoni speech, interessanti considerazioni. Vi invito a leggere quelle di rotex Fabrizio Marta.

Nel pomeriggio si è aperto il dibattito "blogger vs giornalista" dopo una breve presentazione dei blogger partecipanti. 
Io me la sono sbrigata con due parole.... So che avrò fatto la figura dell'orso, dell'imbranato o peggio, ma purtroppo la platea mi blocca. Sarà stata la stanchezza per essere arrivato dal Casentino (dove stavo partecipando a uno splendido blog tour) di fretta e furia o lo shock nel passare dall'isolamento più totale di una Toscana meravigliosamente tagliata fuori dalla rete di internet al chaos di Roma, non lo so. Comunque sia è andata così...

Mi resteranno nel cuore l'incontro con alcuni blogger con cui ho stretto amicizia nel tempo, l'aver conosciuto il mitico Marco Banchelli, Silvia Salomoni di Turisti per Caso e qualche altro blogger con cui avevo parlato solo in chat. Grazie a tutti.

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento