mercoledì 15 aprile 2015

Bucarest: 10 cose che è meglio sapere prima di partire

Taxi, sicurezza, collegamenti aeroporto-città, cambio... 10 cose che (secondo me) è meglio sapere prima di un viaggio a Bucarest.
enjoyBucharest Bucarest
Se vi dico "Romania" sono pronto a scommettere un leu (*) che la prima cosa che vi verrà in mente non sarà la sua capitale. La Transilvania, Dracula e le bellezze (femminili) dei Paesi dell'Europa dell'Est, accompagnati da altri luoghi comuni, soprattutto insieme a una montagna di pregiudizi, affollano da anni il pensiero comune di tutti quelli che in Romania non ci hanno mai messo piede... Bucarest difficilmente viene annoverata tra le mete europee più interessanti per un city-break, ed è un peccato perché invece è una città sorprendente, con mille aspetti diversi tutti da scoprire.
E' una città sicura? Merita davvero dedicarle un fine settimana (o anche di più)? La risposta a entrambe le domande è un sì gridato a piena voce.

Come per ogni destinazione però, anche su Bucarest ci sono delle cose che sarebbe meglio sapere prima della partenza. Ovviamente. Per ottimizzare i tempi, evitare eventuali scocciature o semplicemente per essere preparati a quello che vi attenderà là, nella "Parigi dell'Est". 
Qui ne trovate alcune, per la precisione 10.
10 indicazioni che forse potrebbero aiutarvi nella fase di preparazione di un viaggio nella capitale rumena. 

BUCAREST E' SICURA?


Metto questa voce al primo posto in quanto, purtroppo, molti italiani pensano Bucarest sia una città con un alto tasso di delinquenza. Per quel che conta la mia esperienza posso dire che ho trascorso 6 giorni in città, camminando per le vie del centro di giorno e di notte, da solo, con la mia compagna e con miei amici: mai ho avvertito spiacevoli sensazioni di pericolo, mai il mio sguardo ha incrociato "loschi" personaggi aggirarsi per il centro nè tantomeno molestare qualcuno. Chi è stato a Bucarest può confermare che è una città tranquilla. Poi, come in ogni posto del mondo, occorre sempre stare in guardia e usare il buon senso... a Bucarest però non mi sembra che servano più precauzioni rispetto a tante città italiane.

enjoyBucharest Bucarest

COME ARRIVARE A BUCAREST?


Tralasciando l'auto o il camper (adatti a chi ha intenzione di girarsi la Romania in lungo e in largo) e il pullman (da Milano partono alcuni autobus internazionali che impiegano oltre un giorno per giungere in Romania), il mezzo chiaramente più comodo per raggiungere Bucarest è l'aereo. L'aeroporto Henri Coanda (l'ingegnere rumeno che ideò il primo aereo con motoreattore della storia), che troverete indicato da alcune compagnie aeree e di noleggio auto ancora con il vecchio nome "Otopeni", si trova a 17 km a nord della città. Qui atterrano i voli interni e quelli internazionali, effettuati da un buon numero di vettori. Noi abbiamo volato con la compagnia di bandiera Blue air, una low cost che collega Bucarest a numerosi aeroporti italiani (Bergamo, Bologna, Catania, Firenze, Milano, Napoli, Roma e Torino). Tenete presente che se non acquistate il biglietto pochi giorni prima della partenza potete trovare tranquillamente prezzi A/R tra i 50 € e i 100 €. Compreso un bagaglio a mano di 10 Kg e dimensioni 55 x 40 x 20 cm. Se poi volete il bagaglio in stiva (peso massimo consentito 32 Kg) vi costerà solo 10 euro a tratta (tariffa online che viene raddoppiata in aeroporto).

enjoyBucharest Bucarest

Altre compagnie che collegano Bucarest all'Italia sono Wizz Air, Alitalia, Tarom, Vueling (da giugno) e Ryanair (da ottobre).

COME RAGGIUNGERE IL CENTRO CITTA' DALL'AEROPORTO?


Dopo circa 2 ore di volo atterrerete a Bucarest. Per arrivare in centro città ci sono diverse soluzioni:

  • shuttle bus: ci sono numerose compagnie che effettuano il trasporto fino all'hotel o in qualsiasi altra zona vogliate; noi abbiamo utilizzato il minivan della CDI transport, che effettua servizi in tutta la Romania. Tempo di percorrenza: 30 minuti.
    Quando il tempo a vostra disposizione è poco lo shuttle bus è sicuramente un'ottima scelta. 
  • autobus: la soluzione più economica è l'express 783 (attivo 24h) che ogni 20 minuti parte dal capolinea, davanti all'uscita del terminal "Arrivi" dell'aeroporto (la fermata precedente è al terminal "Partenze"). La biglietteria si trova a 20 metri dalla fermata, il biglietto costa 8,6 lei ed è valido per 2 corse. Così facendo acquisterete una tessera che potrete ricaricare ogni volta dalle biglietterie automatiche RATB. Da tener presente che i biglietti si possono acquistare solo con la moneta locale (un ufficio del cambio è presente al terminal "Arrivi" ma come accade in ogni aeroporto, il tasso di cambio non è molto favorevole).
    Tempo di percorrenza: dipende molto dal traffico, mediamente 45' ma nelle ore di punta l'autobus impiega anche un'ora per arrivare in piazza dell'Università (a 5 minuti a piedi dal centro storico).
    Un altro autobus che effettua il collegamento con il centro città è il 780 che ha una frequenza dimezzata rispetto al 783 e arriva solo fino alla stazione di Gara de Nord. 
enjoyBucharest Bucarest
  • Henri Coanda Express: è un servizio di minibus + treno che dall'aeroporto vi porta fino alla prima stazione ferroviaria in autobus (distante appena 2 km) e poi in treno (30' di tragitto) fino alla Gara de Nord di Bucarest. Il tempo di percorrenza totale è di circa 50', il prezzo è di 8 lei. 
  • taxi: ovviamente il tempo di percorrenza è lo stesso degli shuttle bus ma il prezzo è molto variabile, dai 30 ai 70 lei. Perché? Leggi il punto successivo...

TAXI A BUCAREST


I tassisti rumeni non godono di una buona fama, anche se negli ultimi anni dicono che i taxi abusivi siano in calo e che non se ne trovino più ad attendere i nuovi arrivati all'aeroporto come avvoltoi che volteggiano sopra le prede. In rete circolano molte storie e probabilmente qualche leggenda: turisti portati fuori strada, minacciati con pistole e abbandonati in periferia.... Sicuramente è vero che non tutti i tassisti sono onesti e che sia altamente consigliabile fare molta attenzione. Per prima cosa accertatevi che il taxi sia uno di quelli ufficiali, con la scritta 1,39 lei/km. Fatevi due conti e se vi sparano 100 lei per portarvi dalla stazione al centro città saprete che qualcosa non torna...

Personalmente posso solo dire che la nostra esperienza è stata molto positiva, ma chiaramente non so se siamo stati fortunati o meno: siamo andati in taxi al Palazzo di Mogoşoaia, a 15 km dal nostro hotel Intercontinental.

enjoyBucharest Bucarest

Il primo tassista a cui ci eravamo avvicinati ci aveva chiesto 50 lei e sembrava pure parecchio scocciato quando avevo espresso la mia perplessità sul prezzo! Il secondo invece ci aveva proposto 30 lei per l'andata e alla mia proposta di portarci là, aspettarci un'ora per completare la visita e riportarci a Bucarest per 50 lei, ha subito accettato! Quando siamo arrivati a Mogoşoaia non ha nemmeno voluto che gli dessi la metà della cifra pattuita... 

LA MONETA (*)


enjoyBucharest Bucarest

Arrivare con qualche leu (in rumeno "leone") in tasca è sicuramente una buona idea. Altrimenti, se non prelevate con il bancomat, è meglio che facciate il cambio lei (RON) - euro in città. 
Attualmente 1 € = 4,43 RON.
Come avrete intuito dalle tariffe del taxi e degli autobus, i prezzi a Bucarest sono abbordabili e la voce più alta del vostro budget sarà probabilmente rappresentata dall'hotel (mediamente 30/40 € a notte per una camera doppia). 

COME SPOSTARSI IN CITTA'


Bucarest è una città grande con un centro storico di dimensioni abbastanza contenute. I parchi ed alcuni dei musei più belli - come gli imperdibili museo nazionale del villaggio e museo del Palazzo Presidenziale Cotroceni - sono però molto distanti dal km0 di Bucharest, di fronte all'hotel Intercontinetal e a 100 metri dalla piazza dell'Università.
Portatevi delle buone scarpe e preparatevi a camminare molto, tenendo però sempre presente la mappa della metro (pulita ed efficiente) e la rete degli autobus che arriva praticamente ovunque.

enjoyBucharest Bucarest

NIGHTLIFE E BUON CIBO


Bucarest è una città giovane e dinamica! Il centro storico pullula di locali dove tirare tardi la notte e di ristorantini tipici. Non provarne un paio sarebbe un delitto, anche perché come dicevo i prezzi non sono esorbitanti. Ai ristoranti dedicherò un post a parte ma intanto vi segnalo due posticini spettacolari: gli storici Caru cu Bere (qui siamo stati a cena con i nostri amici Nicola&Rossella di Viaggiatori Low Cost e abbiamo speso 202 lei ordinando 2 piatti a testa, 2 dolci, 2 birre e 2 bottiglie d'acqua) e Manuc lei Hanuc, la prima locanda di Bucarest!
Non mancano nemmeno i fast food e i forni in cui si possono comprare a 2/3 lei paste dolci o salate a tutte le ore.

enjoyBucharest Bucarest

OSPITALITA' 


I bucurestini sono gentili e disponibili. Soprattutto orgogliosi della propria città. "Bucuresti is beautiful!"
Il progetto #enjoyBucharest promosso da ImperatorTravel e sostenuto da molte altre realtà nazionali e internazionali è il frutto di un entusiasmo che si avverte tangibilmente nell'aria. Sono passati oltre 25 anni dalla rivoluzione del 1989 ma probabilmente solo da pochi anni i rumeni sentono che il loro Paese si sta rialzando e che loro stessi possono costruirsi un futuro roseo. I meno giovani sono un po' scettici quando vedono i turisti e si chiedono cosa ci sia di bello da vedere a Bucarest, ma non per questo sono meno ospitali, tutt'altro! Accade solo che i forti contrasti tra gli edifici eleganti della "Parigi dell'est" e i lugubri casermoni della "Mosca dei Balcani" non possiedono ai loro occhi quel fascino che invece le riconoscono i viaggiatori che arrivano qui, pieni di curiosità e voglia di scoprire.

enjoyBucharest Bucarest

LA LINGUA RUMENA


Le nuove generazioni parlano fluentemente l'inglese ed in ogni caso l'italiano è abbastanza compreso da tutti a causa della radice latina del rumeno. Ciò vale solo in un senso però... perché noi non riusciamo a capire quasi niente quando parlano loro, nonostante italiano e rumeno abbiano alcuni termini praticamente identici.
Non ci sono difficoltà nemmeno con le insegne e le indicazioni; nonostante la Romania sia circondata da Paesi slavi o russi, l'alfabeto che viene utilizzato è quello latino e non il cirillico

enjoyBucharest Bucarest

2 GIORNI A BUCAREST? MEGLIO 3, ANZI 4!


Un weekend è appena sufficiente per vedere Lipscani (il centro storico), la colossale Casa del Popolo (il Palazzo del Parlamento) voluta da Niculae Caeusescu, un museo tra quelli che ho elencato in precedenza e uno dei tanti bellissimi parchi di Bucarest.

enjoyBucharest Bucarest
una delle sale del Palazzo del Parlamento
In tre giorni potete vedere le maggiori attrazioni con calma e inserire nella visita un altro parco oltre a Herestrau. Se poi volete fare un salto nei dintorni (al Palazzo di Mogoşoaia, al Monastero di Cernica o a Snagov per visitare la tomba di Vlad Tepes, l'Impalatore Dracula) allora è quasi obbligatorio aggiungere un altro giorno di permanenza!

enjoyBucharest Bucarest
il museo del villaggio rumeno
Voi siete stati a Bucarest?
Che impressione vi ha dato?
Avete altri consigli da aggiungere?

Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento