mercoledì 23 novembre 2016

Florence Food Tour: un giro gastronomico a piedi nel centro di Firenze

Firenze culla del Rinascimento e città d'arte con pochi eguali al mondo. Ogni anno giungono da ogni capo del pianeta milioni di turisti per ammirare i capolavori degli Uffizi, il Ponte Vecchio, la cupola del Brunnelleschi e... scoprire il sapore unico della cucina toscana! Firenze vanta una lunga tradizione in campo enogastronomico e dai tempi dei Medici, precursori del marchio D.O.C.G., fino al gastronomo e critico letterario Pellegrino Artusi, ha sempre elogiato e coltivato l'arte del mangiare bene. Oggi chi arriva nell'antica Fiorenza continua ad essere ammaliato dai lungarni come dai sapori e dai suoi piatti conditi con l'olio extra vergine delle sue colline...
 florence food walking tour
Siete mai stati turisti nella vostra città? Ho scoperto che a volte può essere piacevole azzerare per qualche ora le proprie convinzioni e abbandonarsi nelle sapienti mani di una guida per percorrere strade e vicoli che si è convinti di conoscere a menadito e che invece, ahimè (o per fortuna) riservano più di una sorpresa. E' quanto è successo, riassunto molto grossolanamente, in un sabato di inizio novembre: io e Sara abbiamo partecipato al Florence Food Tour organizzato da Italy Segway Tours ogni mattino dalle 9:30 alle 13, dal lunedì al sabato. 

Tre ore e mezza??? Mi sembravano tante prima di iniziare, invece sono volate via senza nemmeno che ce ne accorgessimo, tra un assaggio di schiacciata all'olio, una degustazione di cantuccini e vin santo, risate e buonumore!

UN TOUR A PIEDI DI DEGUSTAZIONE DELLA CUCINA LOCALE


Cos'è il Florence Food Tour? Esattamente quello che ho scritto qui sopra: una camminata con tante degustazioni in pieno centro storico tra le botteghe d'epoca e alcuni dei locali più caratteristici per assaggiare quanto di più tradizionale, genuino e buono può offrire la città ossia prodotti soprattutto dell'eccellenza fiorentina e toscana. 

Confesso che prima di partire il mio maggior timore era proprio quello di trovarmi coinvolto in un giro troppo confezionato a misura di turista. Invece no, non è stato così. Nelle 6 tappe del nostro Florence Food Walking Tour sono stati inseriti dei posticini frequentati in larga parte o per la maggior parte anche da fiorentini. A partire dalla prima tappa, il caffè Chiaroscuro, dove siamo soliti andare insieme ai nostri amici soprattutto in quelle domeniche piovose d'inverno in cui un caffè prelibato come il Jamaica blue mountain o un "cioccolatino" (caffè con cioccolata calda) appaiono come l'unico rimedio - insieme alla vittoria della Fiorentina - in grado di farci accettare quel tempo bastardo.

florence food tour

O come Da Nerbone, trattoria dal 1872, una vera istituzione di Firenze, che ti serve in un vassoio una porzione di pappardelle al cinghiale così grande che ti vengono quasi le lacrime agli occhi per la commozione (alle persone semplici basta poco per emozionarsi, a volte una pasta e fagioli fatta come si deve) e ti chiedi come mai vieni così poco spesso da quelle parti, maremma diavola...!


Quindi riassumendo: 6 tappe per 6 assaggi? No. 
Le degustazioni sono molte di più e lo scoprirete se arriverete fino in fondo a questo post ;). Vi svelo un'ultima cosa prima di entrare nel dettaglio: come mai finora ho parlato di Florence food walking tour o di food experience in Florence? Perché semplicemente questo giro nasce per far conoscere le specialità locali ai turisti stranieri. Le guide sono italiane - la nostra è stata Vanessa, fiorentinissima e simpaticissima! - ma la lingua parlata al gruppo è l'inglese. Con noi c'era una coppia inglese che non aveva mai visto una moka per l'espresso, una coppia di giapponesi di Tokyo con un passeggino super attrezzato per la pioggia e una famigliola di americani del Colorado! Un mix improbabile quanto divertente!

50 SFUMATURE DI CAFFE'


Un food tasting tour in Florence che si svolga al mattino non può che iniziare con un buon caffè! Un culto tutto italiano che a Firenze trova al bar pasticceria (e coffee store) Chiaroscuro una collocazione naturale. Qui potete trovare più di 50 qualità di caffè diverse e gustarle nelle diverse miscele, tostature e torrefazioni, oltre che una varietà di bevande a base di caffè altrettanto ampia. 
Per il tour abbiamo sorseggiato due caffè Espresso, uno con miscela arabica di grani verdi del Santos Brasiliano e l'altra di caffè Indiano Monsonato. La nostra guida inoltre ci hanno spiegato le caratteristiche di alcuni dei caffè più pregiati del mondo e il processo di torrefazione e macinatura.

florence food tour
 florence food walking tour

PICCOLA NOTA STORICA


Carichi di energia grazie al doppio espresso camminiamo in direzione della seconda tappa. L'attuale via del Corso, che poi prosegue in via degli Speziali e via degli Strozzi, era anticamente il Decumano massimo della Florentia romana e il centro della città, all'incrocio con il cardo massimo (via Calimala, via Roma), era in piazza della Repubblica, esattamente dove si trova ancora la Colonna dell'Abbondanza.
Da prima dell'anno Mille fino al 1885 la piazza è stata la sede del Mercato Vecchio. Poi la cosiddetta opera di "risanamento" in seguito alla proclamazione di Firenze come capitale d'Italia mutò per sempre l'aspetto e l'utilizzo di piazza della Repubblica.


UN PANINO DA I'PROCACCI?


Da via del Corso ci spostiamo in via de' Tornabuoni, una delle più esclusive della città, per andare alla storica ditta Procacci. Un "Alimentari di lusso" con le stimmate di fiorentinità: dal 1885 i suoi panini a base di tartufo o specialità tartufate, accompagnati da un bicchiere di buon vino, rappresentano uno dei classici spuntini che deliziano generazione dopo generazione. Noi ci eravamo passati davanti un milione di volte ma, forse intimoriti da quell'insegna, non eravamo mai entrati dentro. L'ambiente è elegante ma abbastanza casual e i panini, beh... dovreste assaggiarli! Soprattutto quello con tartufo e foie gras o il tradizionalissimo tartufato. Il tour li prevede entrambi per cui non ci sono problemi di scelta per gli indecisi.

florence food tour
florence food walking tour

LE BUCHETTE DEL VINO...


Usciti dal Procacci la nostra guida ci parla di un'altra curiosità, le buchette del vino! Forse sarà capitato anche a voi, passeggiando per il centro storico, di vedere delle piccole aperture sulle pareti dei palazzi nobiliari; delle porticine della grandezza di un... fiasco! 
Nel XVII secolo divenne un'usanza comune delle famiglie aristocratiche vendere il vino al minuto. Bastava bussare in alcune prefissate ore del giorno e appoggiare al davanzale la bottiglia vuota per averla riempita pochi attimi dopo (in cambio di denaro, ovviamente!). Quella che abbiamo visto si trova in via del Trebbio al palazzo rinascimentale degli Antinori, una nota famiglia fiorentina che da oltre 600 anni si dedica alla produzione vinicola.

food tasting tour in Florence

LA DIVINA ENOTECA


La tappa successiva è nel quartiere di San Lorenzo. Passiamo dal mercato all'aperto, tra le bancarelle che vendono borse, cinture, magliette e tanti gadget per turisti, e andiamo sotto i portici ottocenteschi di via Panicale davanti al mercato coperto di San Lorenzo per entrare nella Divina Enoteca.

Che dire se non che si tratta di un'altra istituzione di Firenze? Aperto dal 1895 col nome di Salumeria Ciatti, è la classica enoteca con gli arredi in marmo e legno tipici degli anni '30 dove si mangia un panino, un tagliere misto o si fanno tanti assaggi prelibati bevendo un calice (o più) di vino. 
Tra un vino bianco di Toscana (Vermentino) e un rosso Chianti classico deliziamo il palato con del pecorino toscano fresco e stagionato , una fetta di finocchiona e un crostino col baccalà! Tutti conosco il pecorino toscano, quasi tutti la finocchiona (un insaccato fiorentino preparato con carne di maiale macinata, semi di finocchio e vino rosso) ma probabilmente pochi sanno che una specialità locale è il baccalà alla fiorentina!

florence food tour
florence food walking tour
florence food tour

Se vi chiedete cosa c'azzecchi - come direbbe qualcuno - il merluzzo con Firenze, le origini risalgono al '400, quando i mercanti esportavano le stoffe nel nord Europa e importavano il merluzzo saluto. Il baccalà, appunto.

AL (VECCHIO) MERCATO CENTRALE


Ed eccoci ad uno dei posti di Firenze che adoro di più in assoluto! Il vecchio Mercato Centrale, al pian terreno dell'edificio costruito in seguito al "risanamento" e alla riqualificazione dei grandi spazi della fine dell''800 di cui parlavo sopra.
Mentre da qualche anno il primo piano ospita il Nuovo Mercato Centrale, punto di incontro tra i sapori tradizionali e i grandi brand (bello, luccicante, innovativo e anche un po' fighetto...) il piano di sotto continua a essere il mercato dove vanno a fare la spesa i fiorentini. Un luogo ruspante fatto di persone e personaggi semplici, dalla battuta pronta, nelle cui vene scorre l'Arno e nel cui cuore alberga il Duomo. 

food tasting tour in Florence

Cosa trovate al Mercato Centrale?
Negozi di ortofrutta, macelleria, alimentari, panifici, pescherie, pizzicherie, salumifici ma anche aree ristoro ed enoteche! Il Florence food walking tour si districa tra la gente con la busta della spesa in mano e quella che acquista al banco, con un occhio ai colori e alla merce in esposizione e l'altro alla guida, perché per perdersi ci vuole un attimo!
Le degustazioni si susseguono una dopo l'altra e sono una meglio dell'altra... a partire dalla schiacciata con l'olio e dalla schiacciata con le olive de I'Panaio, proseguendo all'enoteca Marconcini con un assaggio dell'olio extra vergine d'oliva di Laudemio (provenienti dai colli di Fiesole), un calice di vino Chianti, prosciutto crudo toscano, formaggio, fragoline con aceto balsamico e i toscanissimi cantuccini, i biscotti di Prato, che viene ovviamente offerti insieme a  un bicchiere di vin santo!

florence food tour
florence food tour
florence food tour

Finita qui? Niente affatto. Arriva il pezzo meglio, come si dice a Firenze: la ribollita di Nerbone! Io personalmente preferisco altre sue specialità, ma una degustazione di uno dei piatti tipici della cucina fiorentina è assolutamente d'obbligo! Così come sistemarsi su uno dei tavoli con il piano di marmo e conversare con chi sta sulla sedia accanto.

food tasting tour in Florence

UN DOLCINO DAL SIENI


Un assaggino dopo l'altro (alcuni sono un po' più abbondanti di un piccolo assaggio, vedi foto della ribollita) e ti accorgi che la frase che campeggia sul sito di Florence Food Tour assume un'aura di verità: "alla fine del food tour vorrai saltare il pranzo".
E' l'ora del dolcino, detto alla fiorentina. All'antica pasticceria Sieni, aperta nel 1909, ci servono un pezzetto di mattonella al cioccolato e una striscia di Panforte di Siena.

food tasting tour in Florence


IL GELATO, SPECIALITA' FIORENTINA!


L'ultima sosta è all'Antica Gelateria Fiorentina in via Faenza. La food experience in Florence si conclude con un gelato e io non posso non chiedere un cono con il Buontalenti, la crema fiorentina! 
Sapevate che il gelato venne inventato nel 1565 proprio a Firenze dal poliedrico Bernardo Buontalenti, pittore, sculture, scenografo, architetto e autore tra le tante opere della Grotta che si trova al giardino di Boboli e delle ville di Pratolino e di Poggio a Caino? 
Tutto nacque da Cosimo de' Medici che commissionò un dolce nuovo che stupisse l'ambasciatore spagnolo in visita a Firenze. Che dire? Buontalenti riuscì nell'intento.

florence food tour

Un grazie speciale a a Italy Segway Tours e alla nostra guida Vanessa, sempre precisa e sorridente.

Per altre informazioni vi rimando al sito www.florencefoodtour.com dove potete prenotare un tour con lo sconto del 10% inserendo il promo code SPECIAL10.

Italy Segway Tours
via dei Cimatori 9r, Firenze.

Ti potrebbero anche interessare:
Ti piace il blog? Seguilo su Facebook via Feed e su Twitter!

Posta un commento